Salta al contenuto

"Per la storia di un Confine difficile", il programma del viaggio

12 febbraio 2018 | 12:00
Scritto da Cristiano Lucchi
 


FIRENZE - Il viaggio didattico "Per la storia di un Confine difficile. L'Alto Adriatico nel Novecento" si terrà dal 12 al 16 febbraio con partenza e ritorno a Firenze e toccherà alcuni dei luoghi chiave del secolo scorso per questo territorio come Trieste, Redipuglia, Fiume, Albona, Gonars, Basovizza, Padriciano e Fossoli.

A Trieste è prevista una visita al campo di concentramento e di sterminio della Risiera di San Sabba, oggi monumento nazionale, accompagnati dagli storici Giorgio Liuzzi e Dunja Nanut. Nel capoluogo giuliano è organizzato anche il laboratorio didattico "Alla scoperta di Trieste, città multiculturale" nella biblioteca slovena per ragazzi del Narodni Dom e gli incontri con esponenti della cultura triestina su "L'alto Adriatico: storia-memoria-presente" e con l'esule Livio Dorigo nella sede del Civico museo della civiltà istriana, fiumana e dalmata. Sull'altipiano carsico visita alla foiba di Basovizza e al memoriale accompagnati dallo storico Franco Cecotti mentre a Padriciano i ragazzi si confronteranno con la storia del Centro raccolta profughi.

A Redipuglia, in provincia di Gorizia, è prevista la visita al cimitero monumentale e una lezione dello storico Franco Cecotti intitolata "Attraverso il Sacrario una riflessione sulla retorica della prima guerra mondiale". Anche a Gonars, in provincia di Udine, visita guidata da uno dei testimoni dell'epoca al Sacrario memoriale per gli internati del campo di concentramento e ai resti dello stesso campo.

Doppio appuntamento in Croazia. A Fiume visita del centro storico della città con Marino Micich, direttore dell'Archivio del Museo storico e, a seguire, gli studenti e gli insegnanti scambieranno un saluto con i colleghi della Scuola superiore italiana. Nella stessa sede, una rappresentanza della Regione Toscana incontrerà il preside dell'Istituto e il console italiano. Ad Albona, nei pressi di Fiume, visita alla città vecchia e al Museo della città con Tullio Vorano.

Prima del rientro a Firenze la delegazione di studenti si recherà, in provincia di Modena, al Museo del Deportato di Carpi e al campo di prigionia e concentramento di Fossoli, in particolare nella zona del campo San Marco.


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Memorie

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web

scarica »
- #Toscana BXL
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare