Salta al contenuto

A Monticiano l'unico centro di addestramento antincendi d'Italia

1 agosto 2017 | 14:42
Scritto da Massimo Orlandi
 


MONTICIANO (SI) - Da lì passa per essere formata tutta la forza che la Toscana mette in campo per prevenire e fermare gli incendi nei boschi: qualcosa come quattromilanovecento uomini, di cui 4.200 volontari, 500 operai forestali e 200 direttori  per le operazioni di antincendio boschivo.

Il centro de "La pineta di Tocchi",  nel comune di Monticiano in provincia di Siena, ha il compito infatti di addestrare, aggiornare e formare tutti coloro che, nelle varie mansioni, contribuiscono alla difesa del patrimonio boschivo toscano dalla piaga degli incendi. E' nato dieci anni fa, nel 2007, voluto e realizzato dalla Regione Toscana; forma circa 1.300 operatori ogni anno ed è l'unico centro dedicato specificamente all'addestramento antincendi boschivi d'Italia.

Le finalità del centro
L'addestramento da parte della Regione del personale che opera all'interno del sistema regionale antincendi boschivi è iniziata comunque più di quindici anni prima, nel 1991: una scelta dettata dalla necessità di garantirne la sicurezza, assicurare l'efficacia degli interventi e favorire l'integrazione funzionale e organizzativa tra le varie strutture operative dislocate sul territorio. Da allora a oggi sono stati oltre mille i corsi organizzati. Molti di questi si sono tenuti a partire dall'aprile del 2007 proprio nella struttura dedicata della Pineta di Tocchi.

Il centro organizza anche convegni, giornate tecniche e dimostrazioni che riguardano il settore forestale e antincendi boschivi, attività didattiche con le scuole del territorio regionale, progetti nazionali e comunitari nel campo della salvaguardia del territorio e del patrimonio boschivo, con particolare riferimento agli incendi.

Le strutture
Il centro è dotato di 3 aule: una informatica con 25 postazioni pc utilizzata per i corsi di sala operativa, una tecnica con 20 postazioni e lavagna interattiva multimediale per i corsi più avanzati, la terza dove vengono proiettati, su un banco appositamente predisposto, scenari di incendi boschivi su cui il personale può esercitarsi. C'è poi un auditorium, che può ospitare 100 persone ed è utilizzato per corsi, incontri tecnici, convegni e presentazioni di materiali e mezzi.  La Pineta di Tocchi dispone di 35 posti letto tra camere singole, doppie e triple, una mensa capace di ospitare oltre 100 persone, due alloggi per gli equipaggi dell'elicottero, un eliporto, un laghetto per attività di antincendi boschivi, alcuni magazzini per mezzi e attrezzature, aree boschive dove effettuare esercitazioni col fuoco prescritto e oltre un chilometro di strade forestali e ostacoli per i corsi di guida.

In base a specifici accordi e convenzioni partecipano all'organizzazione regionale le strutture operative dei carabinieri forestali e dei vigili del fuoco. 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Protezione Civile, Agricoltura e foreste

  Il Bollettino quotidiano

  Organizzazione regionale antincendi

  Prevenire gli incendi

  Abbruciamento di residui vegetali

  Numeri di servizio pubblico

  • 800 425 425
    S
    ala Operativa
    Unificata Permanente
  • 115 
    Corpo Nazionale
    dei Vigili del Fuoco

  Statistiche