Salta al contenuto

Al via "Open up", giovani imprenditori di se stessi. Grieco: "Imparare sempre a valorizzarsi"

27 ottobre 2016 | 17:37
Scritto da Walter Fortini
 


FIRENZE - Cinquanta giovani in sala, pronti a raccontarsi a vicenda. Cinquanta giovani e tre regioni rappresentate (oltre alla Toscana l'Emilia Romagna e la Puglia) perché più teste che riflettono sono sempre un valore aggiunto. E' iniziato così a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede delle presidenza della Regione,il primo pomeriggio dei tre giorni di lavoro di "Open up", iniziativa finanziata da Erasmus+ e promossa da Giovanisì, il progetto per i giovani della Regione tenuto a battesimo cinque anni fa.

Ad aprire la giornata è stata l'assessore al lavoro e all'istruzione della Toscana Cristina Grieco, che ha ricordato i vari fronti che vedono gli uffici della Regione impegnati sul tema dei giovani: in particolare le misure destinate ad aiutare chi vuole metter su bottega ed aprire una sua impresa, tra i  temi al centro del seminario.

"Il futuro – ha sottolineato - non per forza passa da un lavoro da dipendente. Ma anche chi poi non sceglierà di mettersi in proprio è importante che impari a scommettere e a fare marketing di se stesso, competenza che non tutti purtroppo possiedono".  L'assessore ha ricordato l'importanza, in questo percorso, dell'alternanza scuola-lavoro,  le risorse investite dalla Toscana sulla imprenditoria giovanile in agricoltura, i corsi rivolti a chi, tra sedici e diciotto anni, ha mollato la scuola ma non ancora lavora (percorsi che anche in questo caso non trascurano l'autoimprenditorialità) e poi il sostegno alle start up, i voucher per i giovani professionisti su cui la Toscana ha di fatto aperto la strada e gli aiuti sul co-working, ovvero la nuova frontiera della condivisione di spazi e risorse per chi lavora in proprio.

"La Toscana – ha concluso l'assessore – continuerà a portare avanti le proprie politiche puntando a sostenere le idee e infondendo fiducia nei giovani. Ma certo fermarsi a riflettersi e raccogliere le opinioni di soggetti e territori diversi è sempre utile".  Il seminario "Open Up" proseguirà ancora domani e sabato 29 ottobre, quando nel pomeriggio interverrà per la giunta toscana l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli.


Leggi qui il programma
Per approfondire leggi invece qui

 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Educazione istruzione e ricerca

Seguici su Facebook Twitter Google+ YouTube Flickr Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale