Salta al contenuto

Alluvione Livorno, Rossi: 'Chiederemo al Governo 180mln' - Scarica il podcast TRN

14 settembre 2017 | 11:59
 


Toscana Radio News del 14 settembre 2017 – Edizione del mattino

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Riccardo Pinzauti, Rossana Mamberto. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del mattino del 14/09/2017 – anno n.7 n.250 chiusa alle 11.55.

 

Sommario

 

Dalla Giunta regionale

  • Alluvione Livorno, Rossi: "Chiederemo al Governo 180mln"
  • Cura del territorio, Rossi ribadisce: "In Toscana nessun condono edilizio"
  • Ginori: ieri incontro in Regione, Rossi in contatto con Calenda
  • Università, il 29 settembre torna la "Notte dei ricercatori"
  • Castagna, oggi e domani a Marradi il summit internazionale "Eurocasta"

 

In Toscana

  • Maltempo. Livorno: ieri il giorno dei funerali
  • Maltempo. Livorno: Vescovo Simone Giusti, "basta burocrazia"
  • Maltempo. Livorno: si lavoro per rendere agibili le scuole
  • Castelfiorentino (Fi). Folla ai funerali della ragazza uccisa da auto pirata
  • Firenze. Morte Niccolò Ciatti: esclusa estradizione del ceceno accusato della morte
  • Massa Carrara. Incidente in cava: ferito operaio
  • Pietrasanta (Lu). Mallegni si dimette da sindaco
  • Scandicci (Fi). Scuole senza amianto

 

Cultura e spettacolo

  • Siena. Festa per la Torre del Mangia
  • Firenze. Nuova edizione della Biaf

 

Notizie di servizio

  • Siena. Rivoluzione bollini ZTL e ARU
  • Arezzo. Lavori a Ponte Buriano: strada chiusa fino al 31 ottobre

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per oggi, giovedì 14 settembre, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana (rilevazioni Arpat)
  • Meteo e salute per oggi, giovedì 14 settembre, a cura del Cibic-Unifi

 

 

Dalla Giunta regionale

 

Alluvione Livorno, Rossi: "Chiederemo al Governo 180mln" - "Oggi abbiamo formalizzato la richiesta dello stato di emergenza e nelle prossime ore chiederemo al Governo un ristoro di circa 180 milioni di euro. Siamo persone abituate a non chiedere se non hanno bisogno, a non pietire se non ne hanno diritto, ma questa volta crediamo che lo Stato debba mettere in campo un intervento straordinario e cospicuo per Livorno, che ha subito danni immensi, perché questa città e la sua zona, che è forse quella più in difficoltà in Toscana, deve poter ripartire e deve per questo essere concretamente aiutata". Lo ha affermato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, intervenendo ieri all'incontro con le categorie economiche, commerciali e produttive, con i sindacati e gli Enti locali del territorio livornese. Ad accompagnare Rossi al tavolo di Palazzo Granducale, sede della Provincia, gli assessori regionali Cristina Grieco e Stefano Ciuoffo, che hanno rispettivamente le deleghe alle politiche attive per il lavoro e alle attività produttive e commercio. "E' importante che ci sia un ristoro - ha proseguito Rossi - Stiamo cercando di fare bene i conti. Oltre ai danni alle persone, alla distruzione, alla morte, ci sono stati danni alle abitazioni, ai seminterrati, alle attività commerciali, artigianali e produttive. Questi danni hanno provocato e stanno provocando enormi difficoltà e perdite di guadagni alle persone, ai lavoratori, agli uomini e alle donne di Livorno. Sono pertanto loro, oggi, che chiedono al Governo un intervento significativo. Bisogna capire che qui è piovuto sul bagnato. Lo Stato deve farsi carico di tutto questo". (IN ALLEGATO: ROSSI_RICHIESTELIVORNO.MP3)

 

Cura del territorio, Rossi ribadisce: "In Toscana nessun condono edilizio" - "Nessun condono in Toscana con la legge 65/2014". A ribadirlo è il presidente della Regione Enrico Rossi, a seguito dell'articolo 'Vivere in cantina, sanatoria in nove regioni' pubblicato ieri su un quotidiano nazionale. "La Toscana non ha mai 'trasformato in abitazioni' cantine e scantinati tramite sanatorie. Se qualcuno pensa che nella nostra regione con le recenti norme urbanistiche siano state introdotte novità pericolose per la salute o la sicurezza dei cittadini, sbaglia. Niente di più falso e soprattutto niente che abbia a che vedere con i fatti di Livorno". Nell'articolo in questione il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli elenca nove Regioni che ritiene 'colpevoli' di aver sanato situazioni abitative a rischio attraverso le nuove norme urbanistiche. Anche se la Toscana non figura nell'elenco, la concomitanza con i fatti di Livorno e il riferimento alla volontà di limitare il consumo di suolo, possono generare equivoci e per questo il presidente è tornato a sottolineare le finalità ed il valore della lr 65, che promuove il recupero dei volumi esistenti ma solo ed esclusivamente se quelle superfici sono legittime da tutti i punti di vista, compreso quello igienico e sanitario. "Nessuna 'topaia' trasformata in casa, se vogliamo dirla in questi termini - ha precisato Rossi. La lr 65 è uno strumento prezioso che la Regione si è data per governare il territorio ed evitare il degrado. Questo non deve essere confuso con un condono e neppure essere strumentalizzato perché sono evidenti tutti gli sforzi fatti dal Governo regionale per evitare tragedie come quella che ci ha colpito. E' inaccettabile anche solo pensare che la Toscana possa fare leggi che mettono a rischio la salute dei cittadini". Si ricorda che la Regione ha approvato norme specifiche per contenere il rischio idraulico ed idrogeologico, ad esempio con la lr 21/2012 che vieta nuove edificazioni e qualsiasi tipo di trasformazione morfologica negli alvei, nelle golene e sugli argini e proibisce i tombamenti dei corsi d'acqua. Inoltre sono stati rigorosamente disciplinati gli interventi che è possibile eseguire nelle aree considerate pericolose dal punto di vista idraulico

 

Ginori: ieri incontro in Regione, Rossi in contatto con Calenda - Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi contatterà nelle prossime ore il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda per individuare come superare la situazione di blocco nella cessione dell'area dello stabilimento di Sesto Fiorentino della Richard Ginori che mette a rischio il futuro dell'azienda. Allo stesso fine il presidente interpellerà i responsabili di DoBank, capofila delle banche che nei giorni scorsi hanno rigettato l'ipotesi di acquisto dell'area da parte di Richard Ginori. Sono queste le prime iniziative che verranno messe in atto dopo la riunione che si è svolta ieri a Firenze e cui hanno partecipato, oltre al presidente della Regione e al suo consigliere per il lavoro Gianfranco Simoncini, il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi e i sindacati. La riunione si è aperta con un esame della situazione alla luce del rigetto da parte del gruppo di banche della proposta di acquisto "contrariamente – è stato segnalato - a quanto previsto negli accordi definiti nel maggio scorso al Ministero dello sviluppo economico". Regione, Comune e sindacati hanno voluto lanciare un appello alle banche (DoBank, come capofila, Popolare Vicenza e Bnl) affinché ritornino sui loro passi e si possa chiudere la vicenda con l'acquisizione dello stabilimento. Il presidente ha inoltre annunciato di voler verificare se, per sbloccare vicende come questa, con la gestione di crediti inesigibili da parte di soggetti terzi, sia possibile avere una maggior attenzione legislativa su scala nazionale. (IN ALLEGATO: FALCHI_GINORI.MP3).

 

Università, il 29 settembre torna la "Notte dei ricercatori" – E' in programma venerdì 29 settembre la sesta edizione della "Notte dei ricercatori" in Toscana, intitolata per quest'anno "Bright 2017". Anche quest'anno la grande festa dedicata alla ricerca porterà i suoi protagonisti nelle strade e nelle piazze del centro storico di tutte le città coinvolte, e aprirà le porte dei laboratori ai cittadini che potranno parlare con i ricercatori, apprezzarne la competenza e la passione e conoscere l'impatto positivo che i risultati delle loro ricerche hanno sulla qualità della vita di tutti i giorni. Promosso dalla Regione Toscana, nell'ambito del progetto per l'autonomia dei giovani Giovanisì e coordinato dall'Università di Siena, "Bright 2017" vede la partecipazione delle Università di Firenze, Pisa, Siena e Siena-Stranieri, delle Scuole Superiori Sant'Anna e Normale di Pisa, e IMT Alti Studi Lucca, insieme al CNR (area della ricerca di Pisa), l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Sezione di Pisa). L'iniziativa è stata presentata ieri alla presenza, tra gli altri, del rettore dell'Università di Pisa, Paolo Mancarella. (IN ALLEGATO: MANCARELLA_NOTTERICERCATORI.MP3).

 

Castagna, oggi e domani a Marradi il summit internazionale "Eurocasta" - Una due giorni di livello internazionale sul tema della castagna a Marradi, nell'Alto Mugello. Oggi e domani infatti torna l'appuntamento con "Eurocasta", ottava edizione di un incontro europeo alla presenza di numerosi esperti e tecnici del settore dall'Italia e dall'Europa, come Francia, Spagna e Portogallo. L'appuntamento è organizzato dall'Areflh - l'Assemblea delle regioni europee frutticole, orticole e floricole - e dal Centro di Studio e Documentazione sul Castagno insieme al Comune, la Pro Loco e l'associazione Strada del Marrone del Mugello di Marradi e in collaborazione con altre realtà locali. Tra i temi che verranno trattati: problemi fitosanitari, questioni commerciali, trasformazione industriale e artigianale, valore nutrizionale e nutraceutico del frutto, ricerca e innovazione in Europa. Coordinatori gli esperti Elvio Bellini e Luciano Trentini. "La due giorni di Marradi - sottolinea l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi - è una grande occasione di confronto a livello internazionale per sviscerare le tematiche della castanicoltura con una forte evidenziazione degli aspetti scientifici, ma con una analisi approfondita su tutti gli aspetti: nutrizionali, produttivi ed economici. La Toscana è attentissima a queste tematiche: la castagna è uno dei prodotti tipici di un territorio così densamente boscato come il nostro. Basti pensare che abbiamo ben cinque prodotti a denominazione di origine legati alla coltura della castagna. Il summit di Marradi, nel cuore della nostra montagna ci darà sicuramente strumenti importanti per stimolare questo settore, per aiutarlo a affrontare le sue problematiche, e più in generale per dare nuovi suggerimenti utili allo sviluppo complessivo della nostra montagna".

 

 

In Toscana

 

Maltempo. Livorno: ieri il giorno dei funerali - Si sono svolti ieri i funerali delle vittime dell'alluvione. Non sono stati celebrati funerali di stato o pubblici, come avrebbe voluto il sindaco Nogarin che ha dichiarato il lutto cittadino, ma diverse cerimonie private. Per la funzione della famiglia Ramacciotti il Duomo era gremito per l'ultimo saluto a Roberto, 65 anni, il figlio Simone, 37 anni, sua moglie Glenda di 35 e il piccolo Filippo di 4 anni, strappati via ai loro cari e alla loro casa al piano terra di un edificio in via Nazario Sauro, dall'alluvione del Rio Maggiore. Alla cerimonia il sindaco Filippo Nogarin con la sua giunta e le istituzioni. L'invito del vescovo Giusti, durante l'omelia, è stato quello di abbandonare le polemiche e di ritrovare la verità nella forza dell'amore. Alle 11 nella chiesa di Sant'Annunziata si sono svolti i funerali di Raimondo Frattali. Nella chiesa di Santa Tobia al cimitero comunale dei Lupi, è stato celebrato il funerale di Martina Bechini, 34 anni. Per Gianfranco Tampucci, il cui corpo è stato ritrovato nella martedì la data delle esequie è fissata a stamani mentre per il 74enne Roberto Vetusti si procederà con la cremazione, secondo quanto disposto dalla famiglia.

 

Maltempo. Livorno: Vescovo Simone Giusti, "basta burocrazia" - "Se la burocrazia con le sue terribili leggi inerziali, non cede il passo a pronti interventi di riassetto idrologico del nostro territorio a partire da Montenero e Valle Benedetta, potremo presto rivedere un'alba piangente come quella del 10 settembre". Così il vescovo di Livorno Simone Giusti, nell'omelia ai funerali in Duomo. " Ma il torrente e la pioggia esagerata sono i colpevoli? Ma ciò non doveva succedere - ha detto Giusti -, l'invaso era stato costruito proprio lì perché si riteneva impossibile potesse esondare". Intanto lo stato di emergenza nazionale è già "in fase di istruttoria" e sarà deliberato "il più celermente possibile". A confermare che il governo andrà in aiuto, con i fondi disponibili e attribuendo poteri straordinari ad un Commissario per la gestione degli interventi, alla città è stata il ministro per i rapporti col Parlamento, Anna Finocchiaro, rispondendo al question time alla Camera.

 

Maltempo. Livorno: si lavoro per rendere agibili le scuole - In vista della riapertura dell'anno scolastico venerdì 15 procedono i lavori alla scuola media Marconi Bartolena di Piazza San Simone a Livorno. La struttura risulta quella ad aver subito il maggior numero di danni nel violento nubifragio dello scorso sabato notte. Dei complessivi 135 mila euro stimati per i lavori di messa in sicurezza delle infrastrutture e strutture comunali dopo il nubifragio, 90 mila riguardano infatti solo la Bartolena. I danni solo legati principalmente all'allagamento della struttura, all'impianto elettrico e all'ascensore. A rimuovere il fango, fin dalla giornata di domenica, sono stati i volontari della Protezione Civile di Firenze e Treviso, inviati dalla Protezione civile regionale, la quale è stata immediatamente chiamata dal Comune durante il primo sopralluogo alla scuola.

 

Castelfiorentino (Fi). Folla ai funerali della ragazza uccisa da auto pirata - Un migliaio di persone hanno voluto essere presenti al funerale di Sara Scimmi la ragazza di 19 anni di Castelfiorentino, volontaria della Misericordia, investita e uccisa da un'auto pirata. Un silenzio irreale ha accompagnato i rintocchi delle campane che annunciavano l'arrivo della salma, e poi un lungo applauso commosso. Due ali di volontari delle Misericordie di Castelfiorentino, Certaldo ed Empoli hanno accolto l'auto che trasporta il feretro. Il parroco don Alessandro Lombardi di Santa Verdiana ha celebrato la funzione.

 

Firenze. Morte Niccolò Ciatti: esclusa estradizione del ceceno accusato della morte - Le indagini sull'omicidio di Niccolò Ciatti - il giovane fiorentino ucciso in una discoteca di Lloret del Mar un mese fa - sono in una fase istruttoria. La Spagna ha assicurato all'Italia il massimo impegno per l'accertamento tempestivo delle responsabilità mentre la Procura della Repubblica di Roma ha aperto un procedimento per il reato di omicidio, precisando tuttavia che "al momento non esistono i presupposti per formulare la richiesta di estradizione tenuto che allo stato si procede a carico di ignoti". Questo il passaggio centrale della risposta del ministro della Giustizia Andrea Orlando all'interrogazione alla Camera in merito all'eventuale richiesta di estradizione a carico dei tre ceceni responsabili dell'omicidio di Niccolò Ciatti.

 

Massa Carrara. Incidente in cava: ferito operaio - Un operaio di 60 anni ha fatto un volo di circa 1 metro e mezzo da un blocco di marmo in una cava sul versante massese delle Alpi Apuane, sopra il paese di Forno nel territorio comunale di Massa. L'uomo ha sbattuto la testa e si è procurato un trauma cranico. È stato trasportato con l'elisoccorso Pegaso all'ospedale Cisanello.

 

Pietrasanta (Lu). Mallegni si dimette da sindaco - Massimo Mallegni rassegnerà le sue dimissioni da sindaco di Pietrasanta. Le dimissioni seguono la decisione di candidarsi alle prossime elezioni politiche. Lo ha annunciato lo stesso primo cittadino ai dipendenti in occasione della presentazione del resoconto di metà mandato che si è tenuta ieri mattina al Teatro Comunale.

 

Scandicci (Fi). Scuole senza amianto - Nessuna scuola di Scandicci ha più coperture contenenti amianto. Con la conclusione degli interventi di sostituzione dei tetti delle scuole medie Rodari e Gabbrielli, realizzati durante queste vacanze estive, viene ultimato il piano iniziato negli anni scorsi dal Comune di Scandicci per raggiungere l'obiettivo dell'amianto zero per tutte le coperture dei plessi scolastici in città. Gli interventi per i nuovi tetti delle due scuole secondarie di primo grado sono stati effettuati con la rimozione delle precedenti coperture, e la successiva realizzazione di quelle nuove. Per i lavori alla scuola Rodari l'importo totale è di 267.097 euro; oltre alla sostituzione del tetto, per la Gabbrielli è inoltre in conclusione l'intervento per la pavimentazione della palestra, mentre per i prossimi mesi è fissata anche la sostituzione dei lucernari, con un quadro economico complessivo di 213.616.

 

 

Cultura e spettacolo

 

Siena. Festa per la Torre del Mangia - Siena celebra la Torre del Mangia, uno dei suoi simboli più amati. La notte del Palio del 16 agosto la Torre del Mangia è stata colpita da un incendio dal quale ne è uscita illesa. La Torre del Mangia non ha subito danni strutturali, è stata riaperta al pubblico pochi giorni dopo, con la sola sommità chiusa per ragioni di sicurezza, in attesa della sua completa risistemazione. Per festeggiarla il Comune di Siena ha deciso di organizzare un evento speciale interamente dedicato alla Torre del Mangia, "Snella nel Cielo". Nella serata che si svolgerà lunedì 18 settembre nel Cortile del Podestà si alterneranno immagini e letture d'autore. L'inizio della cerimonia è previsto alle ore 18. Alle ore 19 il Sindaco consegnerà, a nome dell'intera comunità cittadina, i dovuti riconoscimenti a coloro che, più degli altri, si sono spesi nella difficile impresa. A ricevere lo speciale riconoscimento saranno Enrico Petrini, Antonio Cartoni e Giuseppe Giorgiadi, primi ad intervenire in condizioni difficilissime con grande coraggio, ed anche l'intero Corpo dei Vigili del Fuoco.

 

Firenze. Nuova edizione della Biaf - Con oltre 3.000 opere e 80 gallerie italiane e straniere, si prepara a prendere il via la trentesima edizione della Biennale dell'Antiquariato di Firenze (Biaf), allestita dal 23 settembre all'1 ottobre negli spazi di Palazzo Corsini. Una 'Biennale dei Capolavori' che prolunga il proprio arco temporale fino alla fine degli anni '80 del '900 e che, in concomitanza, propone (a Piazza Signoria) 'In Florence', grande evento di arte contemporanea, con le opere dell'artista svizzero Urs Fischer, tra i protagonisti del panorama mondiale dell'arte. A due anni dalla partecipazione di Jeff Koons, l'artista vivente più pagato al mondo, e del suo dorato e provocatorio 'Pluto e Proserpina', con Fischer si conferma l'internazionalità della manifestazione fiorentina, che torna a proporre il dialogo tra antico e contemporaneo.

 

 

Notizie di servizio

 

Siena. Rivoluzione bollini ZTL e ARU - La giunta comunale di Siena ha deliberato le nuove tariffe ridotte per la sosta nella ZTL e nelle ARU. Le nuove tariffe entreranno in vigore dal primo ottobre e comporteranno nel 2018 un risparmio per i cittadini quantificabile in quasi 400mila euro rispetto al 2013. Le nuove tariffe in vigore dal primo ottobre per la ZTL seguiranno le tipologie precedenti: A (auto fino a 3,8 metri) € 9 mensili; B (dal 3,81 a 4,3 metri) € 11 mensili; C (da 4,31 a 4,8) € 12 mensili; D (oltre i 4,8 metri) € 14 mensili; E (mezzi a trazione esclusivamente elettrica) € 30 annuali. Per la sosta nelle ARU si spenderà € 1 al mese per la prima auto e € 1,5 per la seconda. Dal primo gennaio 2018, per praticità, le tariffe auto si trasformeranno da mensili ad annuali diventando così: € 12 per la prima auto e € 18 per la seconda. Tutte le altre tariffe per la circolazione e la sosta nella Zona a Traffico Limitato e nelle Aree a Rilevanza Urbanistica restano invariate. I nuovi bollini digitali saranno acquistabili on line dal sito www.sienaparcheggi.com con le solite modalità.

 

Arezzo. Lavori a Ponte Buriano: strada chiusa fino al 31 ottobre – Resterà aperto fino al 31 ottobre il cantiere, di competenza della Provincia di Arezzo, per il restauro e il risanamento conservativo di Ponte a Buriano che comporta la chiusura totale del traffico. I percorsi alternativi individuati dalla Provincia di Arezzo sono, per i veicoli con massa superiore a 7,5 tonnellate, da Indicatore percorrendo la SR 69 fino ad imboccare, nei pressi dell'abitato di Montalto, la SP 2 Vecchia Aretina giungendo a Castiglion Fibocchi, mentre per i veicoli con massa inferiore a 7,5 tonnellate e per i mezzi del trasporto pubblico locale, per gli scuolabus e per i mezzi della N.U. da Ripa di Quarata con svolta per la SP 43 della Libbia fino alla rotatoria di Campoluci dove, con svolta a sinistra, si percorre la strada comunale in direzione Castelluccio, località nella quale si svolta ancora a sinistra e, percorrendo tutta la SP 56 dello Spicchio, si giunge all'abitato di Ponte Buriano.

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per oggi, giovedì 14 settembre, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: molto nuvoloso sulle zone di nord ovest con frequenti piogge, più insistenti e abbondanti sui rilievi. Nuvoloso sul resto delle zone settentrionali, ma con fenomeni isolati. Poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso altrove.

Venti: di Libeccio, moderati o forti a nord di Capraia; raffiche molto forti sui crinali appenninici (80-100 km/h). Altrove venti deboli o a tratti moderati da sud, sud ovest. 

Mari: molto mossi o localmente agitati al largo a nord di Capraia. Mossi altrove. 

Temperature: massime stazionarie o in lieve aumento sulle zone centro meridionali.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana (rilevazioni Arpat)

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/13-09-2017

 

Meteo e salute per oggi, giovedì 14 settembre, a cura del Cibic-Unifi

 

Giornata caratterizzata da maggiore instabilità rispetto alla giornata precedente soprattutto sulle località costiere e quelle nord occidentali: saranno infatti possibili. rovesci anche temporaleschi, localmente persistenti, in particolare sulle località montane in Versilia, Lunigiana e Garfagnana, intermittenti in Versilia. Temperature percepite stabili nei valori massimi e compresi tra i 22 e i 25 °C. Tassi di umidità dell'aria piuttosto elevati.


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Emergenza idrica 2017

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale