Salta al contenuto

Contratto ponte tpl, parere positivo da Autolinee Toscane e Mobit

28 dicembre 2017 | 14:36
Scritto da Pamela Pucci
 


FIRENZE – Parere positivo sul 'contratto ponte' e sull'Accordo a tre (Regione Toscana, Mobit e Autolinee Toscane) che saranno firmati domani da parte delle due aziende contendenti nella gara a lotto unico regionale per i servizi di tpl su gomma in Toscana.  I vertici di entrambe le aziende hanno spiegato il loro punto di vista in due dichiarazioni che accmpagnano la presentazione del 'contratto ponte' avvenuta oggi in Regione.

"Abbiamo detto sì al 'contratto ponte' perché così si esce dall'incertezza e si migliora il servizio con benefici per tutti, dagli utenti ai dipendenti - ha commentato il presidente di Autolinee Toscane, Bruno Lombardi - È un accordo utile perché sblocca una situazione precaria migliorando il servizio. Il Contratto-Ponte prevede una gestione unificata del servizio nell'intera regione, impegna gli attuali Gestori a realizzare investimenti per nuovi bus, tecnologie, strutture oltre a potenziare l'informazione agli utenti. È quindi utile per tutti, per i toscani che usano il bus, per i dipendenti del settore, ed anche per l'azienda a cui sarà aggiudicata la gestione definitiva del Tpl che erediterà un servizio meno precario". "Abbiamo dato il nostro assenso – conclude il presidente di AT - perché, in attesa del pronunciamento della Corte di giustizia europea che dovrebbe sbloccare l'esito della gara (atteso per l'estate 2018), tutto ciò che serve a migliorare il servizio è cosa positiva. Con l'arrivo di 200 nuovi bus, e con un miglioramento della manutenzione di quelli già in esercizio gli utenti avranno più comfort, ci saranno meno guasti e anche meno inquinamento".

Anche Mobit spiega il proprio ok al 'contratto ponte', che serve alla Toscana e consente di attendere i tempi dei procedimenti giudiziari in corso senza che i cittadini siano penalizzati. "Premesso che questa scelta non pregiudica le nostre rivendicazioni pendenti in Consiglio di Stato - ha commentato il consigliere d'amministrazione di Mobit Giuseppe Gori, delegato dal Cda alla firma del contratto - riteniamo doveroso e responsabile consentire alla Regione di contrattualizzare i prossimi due anni. In questo modo gli attuali gestori potranno continuare ad acquistare bus, a fare investimenti e procedere alle assunzioni necessarie. E' un fatto importante per gli utenti del servizio e anche per i lavoratori del settore. Siamo convinti che con questo contratto il TPL della Toscana farà passi in avanti che il nuovo gestore non potrà che apprezzare. In sintesi il 'contratto ponte' farà bene al tpl della Toscana e di conseguenza anche a Mobit". 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Infrastrutture e trasporti

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- La Regione dopo la riforma
scarica »
- Toscana BXL
 scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare