Salta al contenuto

Cooperative di comunità, Bugli a Pieve di Compito: "Occasione di sviluppo per il Borgo delle Camelie"

22 febbraio 2019 | 16:22
Scritto da Redazione
 


FIRENZE - Un'esplosione di colori, di petali dal bianco al rosa al rosso scuro, foglie di un verde intenso: questo lo scenario che di qui a un mese presenterà il Borgo delle Camelie di Pieve di Compito, quando gli oltre mille cultivar di camelie presenti nella zona, arriveranno alla piena fioritura, modificando il paesaggio attorno all'antico paese, richiamando migliaia di visitatori. E'qui, in questo pezzo della piana di Lucca caratterizzata da boschi, strade strette e case di pietra, che è nato uno dei venticinque progetti di cooperative di comunità che la Regione ha  deciso di finanziare, nel dicembre scorso, mettendo complessivamente a disposizione un milione e 200 mila euro, per invertire lo spopolamento e l'impoverimento della aree più marginali della Toscana.

Oggi l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli ha visitato il paese ed il borgo. 
 
"Un patrimonio potente -  ha osservato l'assessore - che questa piccola comunità ha saputo valorizzare e che grazie alla cooperativa di comunità, potrà crescere ulteriormente, a vantaggio dell'economia del territorio, dell'occcupazione, anche attraverso l'inserimento di persone svantaggiate e di un turismo di qualità, mettendo così anche un freno all'abbandono del territorio da parte dei giovani".

Nel Compitese dal 1976 esiste un centro culturale dedicato alla cotivazione di moltissime varietà di camelie. L'idea che sta anche alla base del progertto di cooerativa d comunità, è quella di puntare sulla valorizzazione e tutela del paesaggio e della ricchezza botanica, attivando anche percorsi di inclusione e animazione sociale. Le piantagioni e le serre della zona, fra cui anche una piantagione di tè, sono uniche in Italia. Il progetto punta a valorizzare la filiera corta, anche grazie alla gestione di un bar-ristorante, al rilancio dell'accoglienza e dello sviluppo turistico nonché all'adeguamento del giardino e dello spazio giochi, con l'inserimento in attività lavorativa di soggetti svantaggiati a rischio di esclusione sociale.
 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Istituzioni, Diritti e cittadinanza

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare