Salta al contenuto

Cooperative di comunità, la presentazione di quella di Petroio. Bugli: "Nuove opportunità per crescere"

8 giugno 2019 | 16:06
Scritto da Barbara Cremoncini
 


FIRENZE - L'obiettivo è quello di rilanciare il piccolo borgo di Petroio creando una cooperativa di comunità che metta in contatto residenti ed imprese del territorio per recuperare competenze e professionalità, migliorare le condizioni di vita e valorizzare la realtà locale anche a fini turistici. E' questa la scommessa su cui oggi si gioca tutto la frazione del comune di Trequanda, provincia di Siena, un angolo di Toscana su un colle a cavallo fra la Val di Chiana e la Val d'Orcia.

La cooperativa si chiama "Vivi Petroio" ed è stata presentata oggi a Petroio a Palazzo Brandano, alla presenza dell'assessore alla presidenza della Regione Vittorio Bugli. Il via all'iniziativa è stata l'occasione per un confronto sul tema delle cooperative di comunità e dei risultati che questo strumento sta raggiungendo in Toscana.

"Se le opportunità non ci sono bisogna crearle. Questa frase che è stata detta oggi esemplifica bene l'entusiasmo che vedo qui nei giovani, tanti, che si sono coinvolti in questo progetto. Hanno le idee chiare e alle spalle un percorso serio, lungo e ben costruito, per gestire al meglio questo bellissimo Palazzo per l'accoglienza dei turisti e per far crescere il paese anche riscoprendo i valori del territorio, la terracotta, i prodotti gastronomici tipici". Così l'assessore Bugli ha commentato la presentazione del progetto. "Questa attenzione sul fattore comunità è molto importante - ha aggiunto - per questo dobbiamo tenere in rete questi motori pensanti che si stanno costruendo, per ora, su 25 territori: tante idee diverse ma che, insieme, possono servire a queste comunità per crescere e risolvere i propri problemi. Entro giugno faremo una giornata per fare il punto sulle esperienze in corso a livello regionale e spero che si possano trovare nuove risorse per rispondere, con un nuovo bando, al forte interesse che viene dai territori".

Lorenzo Chiani, presidente della cooperativa Vivi Petroio ha ricordato che l'idea di unire forze e competenze locali per creare una cooperativa e rilanciare il borgo a Petroio viene da lontano. Già tre anni fa i primi incontri. Poi l'idea si è concretizzata ed è diventata un vero e proprio progetto. Un sogno che, quando la Regione ha pubblicato il bando, si è potuto finalmente realizzare.  

"Le cooperative di comunità - ha ricordato Bugli - sono uno strumento che vede la partecipazione di tutti gli abitanti di un paese, che fa squadra attorno ad alcuni punti di forza, per trovare nuove opportunità di sviluppo e scongiurare così lo spopolamento e l'abbandono tipici di tante realtà rurali, montane o marginali attraverso forme di economia collaborativa. La Regione crede nel progetto e ha deciso di finanziarlo stanziando un milione e 200 mila euro".

Ad oggi i progetti approvati sono 25. In provincia di Siena sono 5 le cooperative già costituite che, puntando di volta in volta su alcuni elementi individuati come trainanti per il proprio sviluppo, si impegnano poi a reinvestire gli utili in servizi e opere di manutenzione in collaborazione con le amministrazioni comunali.

Petroio, con i suoi trecento residenti punta a creare e gestire nel borgo, proprio a Palazzo Brandano, un albergo diffuso e un piccolo negozio di artigianato locale, residenti e imprese insieme. Nei progetti c'è anche un bar e uno spaccio alimentare oggi a rischio e da salvare. Ma per favorire la nascita di nuove professioni si punta anche alla creazione di uno spazio coworking con tanto di wifi, alla realizzazione e gestione di un infopoint turistico (con tanto di sito web che racconti il territorio). E poi c'è l'intenzione di dar vita a spazi e servizi per le prime necessità e la salute, il mercato di prodotti agricoli o servizi per gli anziani.
 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Istituzioni, Turismo, Diritti e cittadinanza, Economia

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare