Salta al contenuto

Crisi della Malo di Capalle: convocato per il 3 gennaio il tavolo di crisi in Regione

28 dicembre 2016 | 16:38
Scritto da Dario Rossi
 


FIRENZE – E' stato convocato in Regione, per il prossimo martedì 3 gennaio, il tavolo di crisi per il caso della Malo di Capalle, a Campi Bisenzio, la fabbrica di abbigliamento in cashmere dove rischiano il lavoro un centinaio di dipendenti tra la sede toscana (60 dipendenti) e l'altra unità produttiva di Piacenza.

Il presidente Enrico Rossi, tramite l'intervento del suo consigliere per il lavoro Gianfranco Simoncini, ha così subito risposto all'appello venuto dalle organizzazioni sindacali che hanno organizzato uno sciopero e una mobilitazione e un presidio dei lavoratori nella giornata di ieri.

La Malo fa capo ad una holding russa e vive una crisi che richiede una forte ricapitalizzazione (si parla di almeno 2 milioni di euro) entro la fine dell'anno per poter approvare il bilancio 2015; in caso contrario è a rischio la sopravvivenza produttiva.


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Lavoro e formazione

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Emergenza idrica 2017

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale