Salta al contenuto

De Tomaso, passi avanti verso il via libera Ue alla formazione dei lavoratori

23 febbraio 2011 | 17:44
Scritto da Barbara Cremoncini
 


FIRENZE – Ulteriori passi avanti nella trattativa con l'Unione Europea per ottenere il nulla osta all'avvio dell'attività di formazione dei lavoratori ex Delplhi di Livorno, indispensabile per la partenza delle produzioni nella nuova società De Tomaso.

Per fare il punto, anche in vista dell'assemblea dei lavoratori prevista domani a Livorno, l'assessore alle attività produttive, lavoro e formazione Gianfranco Simoncini ha convocato oggi un incontro, al quale hanno partecipato rappresentanti di Provincia, Comune di Livorno e Comune di Collesalvetti, i sindacati e un rappresentante di De Tomaso.

L'assessore ha fatto presente che il 16 febbraio sono state consegnate alla rappresentanza italiana a Bruxelles le integrazioni da presentare alla commissione europea e che la rappresentanza ha rassicurato sul fatto che non dovrebbero esservi, a questo punto, ulteriori ostacoli.

"Auspico - ha detto l'assessore – che questo sia l'ultimo passaggio e che si possa arrivare quanto prima all'autorizzazione da parte della commissione Ue".

L'assessore ha quindi informato sull'iter del bando regionale per il finanziamento delle attività di formazione delle imprese, che mette in campo risorse consistenti e al quale la società De Tomaso ha presentato un progetto sul quale la commissione incaricata della valutazione ha avviato l'istruttoria, richiedendo all'azienda di presentare ulteriori integrazioni entro il 25 febbraio.

"Se tali integrazioni saranno fornite, così come l'azienda ha affermato, nei tempi e con i contenuti richiesti - ha spiegato Simoncini - credo non possano sussistere altri ostacoli affinchè, nei prossimi 15 giorni, il progetto possa essere approvato".

Nel corso dell'incontro Simoncini ha ricordato come Fidi Toscana e Sici abbiamo sottoscritto un prestito obbligazionario convertibile di 2,4 milioni di euro complessivi a favore della De Tomaso e che è inoltre in fase di valutazione un altro progetto, presentato dall'azienda sul bando regionale per i progetti strategici.

A fronte di queste notizie i rappresentanti della società hanno detto che si stanno determinando le condizioni favorevoli all'avvio, entro la fine di marzo, della formazione teorica del lavoratori a Livorno.

A conclusione dell'incontro l'assessore ha informato del fatto che non potrà essere presente all'assemblea di domani a Livorno perchè chiamato a Roma al ministero dello sviluppo economico per la seconda parte dell'incontro per il protocollo per Massa Cararra, ma che la Regione sarà comunque presente con il dirigente della formazione Gianni Biagi.


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Economia

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare