Salta al contenuto

Emergenza sangue in Lazio, la Toscana si mobilita

14 settembre 2017 | 12:42
Scritto da Lucia Zambelli
 


FIRENZE - La Toscana si mobilita per l'emergenza sangue in Lazio. Il nostro Centro Regionale Sangue (CRS) ha inviato una mail alle direzioni di tutte le aziende, chiedendo di "adoperarsi con tutti i mezzi disponibili a incentivare il numero di donazioni" per supportare la carenza di sangue che si sta verificando in Lazio. Intanto, dalla Toscana sono già state inviate in Lazio 50 unità di sangue 0 positivo (25 quelle previste dalla scorta maxi-emergenze, più altre 25).

In seguito ai casi di Chikungunya provocati da zanzare infette a Roma e Anzio, il Centro Nazionale Sangue e la Regione Lazio hanno deciso di bloccare le donazioni per chi risiede nella Asl 2 di Roma (1.200.000 persone). Una decisione che ha ripercussioni su tutto il territorio nazionale. Infatti il Centro Nazionale Sangue ha dato disposizione a tutti i Centri Sangue Regionali di supportare la Regione Lazio alla stregua di una maxi-emergenza: il fabbisogno stimato risulta essere di 200-250 unità di globuli rossi al giorno.

"Una necessità - si legge nella lettera inviata dal Centro Regionale Sangue della Toscana alle aziende - che va a sommarsi alle richieste quotidiane da parte delle strutture della Toscana, che già si trovano in una situazione di carenza". Le indicazioni del CRS sono quelle di "adoperarsi con tutti i mezzi disponibili ad incentivare il numero di donazioni e a gestire il supporto trasfusionale stabilendo le priorità, attivando quanto previsto dalle procedure aziendali in caso di carenza sangue". Quindi il CRS chiede a tutte le direzioni sanitarie di "supportare i servizi trasfusionali in questo momento di gravissima carenza, facilitando quanto possibile tutte le attività che possano incrementare la raccolta e la disponibilità di emazie". E anche di "programmare le attività elettive con anestesisti e chirurghi, al fine di garantire l'assistenza in emergenza urgenza e per le prestazioni salvavita".

La raccomandazione del Centro Regionale Sangue è però anche quella di pianificare le donazioni. "Chiediamo alle aziende - dice Simona Carli, responsabile del CRS -, di intensificare la raccolta di sangue in stretta collaborazione con le associazioni e le federazioni dei donatori, anche con la pianificazione del maggior numero possibile di sedute di raccolte straordinarie, destinate alla copertura del temporaneo fabbisogno delle aree affette, che risulterà di dimensioni molto rilevanti. Per garantire il supporto organizzativo alle varie iniziative  - aggiunge Carli -, poterle coordinare e darne il giusto rilievo mediatico, invitiamo le aziende a comunicarci preventivamente le iniziative promosse".

Vai alla pagina del Centro Regionale Sangue sul sito della Regione, con tutte le indicazioni per donare il sangue

 

 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Salute

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Emergenza idrica 2017

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale