Salta al contenuto

Energie rinnovabili, Bramerini e Simoncini scrivono ai ministri sul rischio tagli

2 marzo 2011 | 16:00
Scritto da Barbara Cremoncini, Chiara Bini
 


FIRENZE – La Regione Toscana chiede al governo di rivedere l'ipotesi di taglio agli incentivi alle energie rinnovabili nel decreto in discussione in questi giorni in consiglio dei ministri. Questo il senso della lettera indirizzata ai ministri dell'ambiente Stefania Prestigiacomo e dello sviluppo economico Paolo Romani, dagli assessori regionali all'ambiente Annarita Bramerini e alle attività produttive, lavoro e formazione Gianfranco Simoncini.

I due assessori fanno rilevare nella lettera la forte preoccupazione per i contraccolpi del taglio sull'economia e l'ambiente della Toscana, dove si sono insediate e si stanno insediando diverse imprese nel settore delle energie rinnovabili e che rischierebbero di chiudere i battenti.

"Oltre ad essere un danno per l'economia – afferma l'assessore Bramerini -  il modo con il quale si è proceduto a definire il decreto ha anche stravolto il parere delle Regioni ed è contraddittorio rispetto alle proprie finalità, perché recepisce in modo contrario al suo contenuto una Direttiva comunitaria. Ciò che risulta più assurdo, tuttavia, è la scelta di porre un tetto così limitato al fotovoltaico, 8000 MW, senza sapere a quanto ammonta  realmente quello ad oggi installato. In questo modo viene introdotto un margine di incertezza di cui già conosciamo gli effetti: riceviamo continue segnalazioni di imprese toscane pronte a chiudere i battenti".

L'assessore Simoncini ricorda il caso della Power One di Arezzo, che ha già lanciato pubblicamente l'allarme e delle altre aziende toscane "che, proprio in questi giorni, stanno facendo o manifestano la volontà di fare investimenti in uno dei pochi settori che ha continuato a crescere anche in tempi di crisi, con positive ricadute per l'occupazione. Un aspetto molto importante in una fase che, su questo fronte,  ancora ci vede in emergenza. Un taglio agli incentivi rischierebbe così di tagliare le gambe anche alla ripresa".

L'assessore Bramerini ricorda infine che "la Toscana ha chiesto e ottenuto che l'argomento venisse affrontato dalla Commissione degli assessori regionali all'energia. Le Regioni presenti, condividendo la nostra preoccupazione, hanno proposto che il Presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani sollevi la questione alla Conferenza Stato regioni in programma per domani".


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Lavoro e formazione, Energia, Ambiente, Economia

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare