Salta al contenuto

Gestire i bilanci, cinque Regioni e una provincia autonoma a confronto. Bugli: "Iniziativa da ripetere"

27 novembre 2017 | 17:38
Scritto da Walter Fortini
 


FIRENZE - I bilanci si fanno sempre più stretti e i vincoli sempre più pressanti. Oramai le Regioni non solo non possono più accendere nuovi mutui, se non per la quota di prestiti estinti. Devono infatti anche risparmiare qualcosa rispetto a quanto incassano: 178 milioni nel 2018 per la Toscana, 210 nel 2019. E così gestire i bilanci, utilizzare al meglio le risorse per gli investimenti e ottimizzare l'uso dei fondi europei diventa, oltre che una sfida, una necessità. Da qui l'importanza di un approccio economico-aziendale, ma anche di un confronto tra Regioni diverse e tra pubbliche amministrazioni da un lato e studiosi dall'altro sulle prassi messe in atto.

E' quello che è successo venerdì e sabato , il 24 e 25 novembre, a Firenze, con il convegno "Nuove sfide per il governo delle amministrazioni regionali: un'analisi economico-aziendale".

L'iniziativa è stata organizzata dalla Regione Toscana assieme ad Irpet, l'istituto di programmazione economica della Regione, con con il patrocinio della Rivista Azienda Pubblica e del Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici dell'Università degli Studi di Siena. A raccontare le proprie esperienze sono state, oltre alla Toscana, l'Emilia-Romagna, il Lazio, la Lombardia, la Liguria e la provincia autonoma di Bolzano. "Un confronto interregionale da strutturare e a cui dare continuità" suggerisce l'assessore al bilancio della Toscana, Vittorio Bugli, assieme al collega lombardo Massimo Garavaglia, che insieme hanno aperto i lavori.

Nei due giorni si è parlato di gestione di bilancio e di programmazione e controllo, del riassetto delle funzioni provinciali e degli investimenti come leva per lo sviluppo delle politiche regionali, del sistema di controllo manageriale dei programmi comunitari per superare l'approccio divisionale. Ogni esperienza è stata illustrata da un dirigente regionale e commentata da un docente universitario, esperto di management pubblico: una formula di confronto stretto tra alta dirigenza e accademici che ha rappresentato una delle prime esperienze in Italia. Sul sito dell'Irpet sono disponibili le diverse relazioni.

http://www.irpet.it/programma-nuove-sfide-governo-delle-amministrazioni-regionali-unanalisi-economico-aziendale


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Istituzioni, Finanza

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- La Regione dopo la riforma
scarica »
- Toscana BXL
 scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare