Salta al contenuto

Incendi boschivi, regioni mediterranee a confronto a Livorno

7 novembre 2019 | 12:46
Scritto da Massimo Orlandi
 


FIRENZE - "Prevenzione e gestione degli incendi nell'area mediterranea": è questo il tema dell'evento in programma per l'intera mattinata di domani, 8 novembre, a Livorno presso il museo di storia naturale del Mediterraneo, via Roma 234 (inizio alle ore 9.45).

L'iniziativa si inserisce nell'ambito dei progetti  MED-STAR e MED-Foreste finanziati dal programma INTERREG Italia-Francia marittimo. Lo scopo è di far interagire diverse Regioni e territori che hanno problemi comuni (Sardegna, Toscana, Liguria, Corsica e Regione Pacà per la Francia) per cercare di mitigare il problema degli incendi boschivi sia con lo scambio di informazioni e esperienze tra soggetti pubblici e istituzionali sia coinvolgendo i cittadini, quale parte attiva nella difesa del territorio.

E' fondamentale condividere e uniformare le procedure per creare un'interoperatività tra diversi soggetti, anche oltre frontiera, che possano aiutarsi vicendevolmente in caso di emergenze, nell'ottica di gestire il crescente rischio di incendio derivante dai cambiamenti climatici, in aree a elevata presenza antropica e in aree di rilevante interesse naturalistico.

L'incontro di Livorno rappresenta un prezioso momento di condivisione delle attività che si stanno realizzando nelle diverse aree dei Paesi coinvolti dai progetti europei dedicati al tema antincendi boschivi.

Capofila del progetto Med Foreste è Anci Toscana; sono partner Regione Toscana, Regione Liguria, Anci Liguria, Office National des Forets, Parc national de Port-Cros, Agenzia forestale regionale per lo sviluppo del territorio e l'ambiente della Sardegna, Istituto di Biometeorologia.

Nel corso dell'incontro si terrà una tavola rotonda dedicata al tema della riduzione del rischio di incendio forestale attraverso gli interventi sul combustibile (strategie quali fuoco prescritto, meccanizzato e pascolo) e l'apporto partecipato della popolazione, tramite  la costituzione di comunità antincendio e di iniziative di autoprotezione, ovvero di condivisione del rischio incendi boschivi. 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Agricoltura e foreste

  Il Bollettino quotidiano

  Organizzazione regionale antincendi

  Prevenire gli incendi

  Abbruciamento di residui vegetali

  Numeri di servizio pubblico

  • 800 425 425
    S
    ala Operativa
    Unificata Permanente
  • 115 
    Corpo Nazionale
    dei Vigili del Fuoco

  Statistiche