Salta al contenuto

Interreg Italia-Francia Marittimo, aperto nuovo avviso pubblico da 13mln - Scarica il podcast TRN

21 marzo 2019 | 16:59
 


Toscana Radio News del 21 marzo 2019 – Edizione del pomeriggio

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Riccardo Pinzauti, Rossana Mamberto. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del pomeriggio del 21/03/2019 – anno n.9 n.114 chiusa alle 16.55.

 

Sommario

 

Dalla giunta regionale

  • Interreg Italia-Francia Marittimo, aperto nuovo avviso pubblico da 13mln
  • Volterra, all'interno del carcere uno dei "Centomila orti in Toscana"
  • Turismo, premio europeo per destinazioni sostenibili
  • Via Francigena ciclabile, domenica Ciuoffo ad inaugurazione tratto a Fucecchio

 

In Toscana

  • Prato. Corteo Forza nuova: Cgil-Cisl-Uil, in piazza per difesa democrazia
  • Firenze. Corona a monumento caduti per ricordare Orsetti
  • Toscana. Giornata in memoria delle vittime di mafia: Libera sceglie Siena
  • Toscana. Giornata Mondiale Acqua: con fontanelli risparmiate 135 mln di bottiglie
  • Firenze. Le aziende artigiane fiorentine alla conquista del mercato cinese
  • Palio Siena: nuovo protocollo, solo cavalli nati in Italia

 

Cultura e Spettacolo

  • Pisa. "Il Circo va a teatro", dal 24 marzo al Teatro nuovo
  • Firenze. Diffrazioni Firenze Multimedia Festival

 

Notizie di servizio

  • Siena. Modifiche alla viabilità in via di Pantaneto
  • Lastra a Signa (FI). Lavori alla rete idrica in via I Maggio

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per domani, venerdì 22 marzo, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

 

Dalla Giunta regionale

 

Interreg Italia-Francia Marittimo, aperto nuovo avviso pubblico da 13mln - Sono tredici i milioni di euro messi a disposizione dal IV avviso pubblico dell'Interreg Italia-Francia Marittimo, presentato stamani in un incontro presso la Camera di commercio di Livorno. Le risorse sono destinate a finanziare progetti per promuovere la competitività di imprese legate alla crescita di un'economia sostenibile "blu e verde", con valorizzazione delle risorse ambientali e marine, e per favorire la mobilità transfrontaliera dei passeggeri e l'attivazione di attività di monitoraggio e studio sulla qualità dell'aria nei porti. Presentando i termini del bando, il consigliere per il lavoro del presidente della Regione Toscana, Gianfranco Simoncini, ha sottolineato la forte vitalità dell'Interreg It-Fr Marittimo. Lo testimoniano ampiamente, ha sottolineato, i risultati dei precedenti avvisi, con una ottima capacità di spesa – oltre il 90 per cento per cento delle risorse: quasi 175 milioni sui 199 complessivi del Programma – e una concreta capacità di incidere su processi di innovazione e valorizzazione delle risorse ambientali, cultuali e infrastrutturali dei territori marittimi. E per dare un'idea della sua capacità di sostenere e rafforzare la competitività delle aziende, le Pmi in particolare, ha rimarcato Simoncini, basta considerare che sono state circa mille le imprese che, in tutta l'area di cooperazione, hanno beneficiato di un sostegno. Simoncini ha anche sottolineato che con gli oltre 40 milioni di interventi già liquidati ai beneficiari, il programma It-Fr Marittimo è quello che ha raggiunto le performance migliori tra tutti i programmi similari dell'Unione. Il Programma comprende tutte le province costiere della Toscana, l'intero territorio di Sardegna, Liguria e Corsica, e i dipartimenti Var e Alpi marittime della Regione francese PACA. Le domande per l'accesso ai fondi del IV avviso dovranno essere presentate entro l'11 giugno 2019.

 

Volterra, all'interno del carcere uno dei "Centomila orti in Toscana" - Alcuni detenuti del carcere di Volterra sono protagonisti di una delle realtà del progetto  "Centomila orti in Toscana". Il loro orto presso il Maschio, in un terreno di pertinenza del carcere, è uno dei fiori all'occhiello dell'iniziativa regionale tanto da essere stato scelto per la presentazione, avvenuta oggi, della "Guida per un'orticoltura pratica" realizzata dall'Accademia dei Georgofili. "Questo orto nel carcere di Volterra– ha commentato l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi intervenendo all'iniziativa - racchiude  pienamente lo spirito dei "Centomila orti in Toscana": questo spazio permette il recupero e l'utilizzo virtuoso di una porzione del centro storico, offre l'occasione di sperimentare l'amore per la terra, e, in questa fattispecie, permette ai  detenuti di cimentarsi in attività ricreative e manuali e ne favorisce l'integrazione con la comunità. In questo orto già molto ben lavorato  e che fa presagire ottimi frutti nei mesi a venire, presentiamo un prodotto rivolto  a tutti quegli orticoltori che vogliono mettere a buon frutto il loro terreno: una guida che abbiamo affidato alle competentissime mani dell'Accademia dei Georgofili e che sarà utile a tutti coloro che vorranno migliorare la resa del loro orto e farlo nello spirito della rete realizzata grazie al nostro progetto". Curata dall'Accademia dei Georgofili, la guida si pone come vero e proprio strumento di lavoro per tutte le Amministrazioni comunali che intendono realizzare nuovi "Complessi di orti"; uno strumento che sarà utile anche per le Associazioni, di tutti i tipi, che sono chiamate a gestirli in un'ottica di condivisione, di salvaguardia dell'ambiente e della biodiversità, di apertura alle famiglie ed ai cittadini e, ovviamente, per tutti gli orticoltori che si mettono in gioco per utilizzare nel modo migliore il terreno a loro assegnato. Una parte della guida è dedicata a tutte le questioni pratiche: l'organizzazione della superficie, i tempi della semina, la modalità di lavorazione, le caratteristiche dei principali ortaggi. (IN ALLEGATO: REMASCHI_ORTIVOLTERRA.MP3)

 

Turismo, premio europeo per destinazioni sostenibili - Un premio per dare più visibilità alle destinazioni del turismo culturale europeo, creare una piattaforma per condividere esperienze e conoscenze e promuovere la creazione di reti tra le destinazioni. ‘Destination of Sustainable Cultural Tourism' è il premio organizzato dalla rete dell'European Cultural Tourism Network in collaborazione con Europa Nostra, l'European Travel Commission e NECSTouR – la Rete di Regioni europee per un turismo sostenibile e competitivo, di cui la Toscana è socio fondatore e ‘segretario' dopo vari anni di presidenza. Tema del premio per il 2019 è ‘Cultura e patrimonio per un turismo responsabile, innovativo e sostenibile', le domande possono essere presentate entro il 1° luglio 2019. Il riconoscimento è aperto alle destinazioni turistiche in tutta Europa, per dar loro l'opportunità di mettere in evidenza i risultati ottenuti verso lo sviluppo di un turismo culturale sostenibile. Sette le categorie selezionate: Patrimonio culturale immateriale; Servizi di interpretazione del patrimonio; Innovazione e digitalizzazione nello sviluppo e nella promozione del turismo culturale; Prodotti turistici tematici transnazionali, compresi gli itinerari culturali; Patrimonio culinario e turismo gastronomico; Contributi delle industrie culturali e creative al turismo; Azioni durante l'Anno europeo dei beni culturali. "Viste le premesse – commenta l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo – la Toscana ha le carte in regola per giocarsi a livello europeo la vittoria: ci sono tantissime esperienze che ho toccato con mano in questi anni e che rappresentano buone pratiche di un turismo sostenibile e innovativo nelle proposte e nelle capacità di accoglienza. Non mi resta dunque che invitare i toscani a partecipare per portare in Europa quanto è stato fatto per migliorarsi sempre di più". I vincitori del 2019 saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione in occasione della 12esima Conferenza internazionale per il turismo culturale in Europa, organizzata da ETCN dal 24 al 26 ottobre prossimi a Granada, in Spagna.

 

Via Francigena ciclabile, domenica Ciuoffo ad inaugurazione tratto a Fucecchio - Inizierà sabato prossimo 23 marzo a Lucca, alla Casa del Boia, un ciclo di inaugurazioni dell'itinerario ciclabile della Via Francigena toscana: da Pontremoli a Radicofani lungo i 39 Comuni francigeni della Toscana, suddivisi in quattro aggregazioni: Nord (Pontremoli), Centro Nord (Lucca), Centro Sud (Fucecchio), Sud (Siena). Domenica 24 l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo parteciperà all'inaugurazione del tratto centro-sud a Galleno (frazione del Comune di Fucecchio) che, per l'occasione, vivrà un evento tra sport, turismo e cultura. Oltre all'assessore e al presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ci saranno infatti anche due campioni del ciclismo: Andrea Tafi (reduce da un brutto infortunio mentre stava preparando un clamoroso ritorno alla Parigi-Roubaix, vinta nel 1999) e Edita Pučinskaite (già vincitrice di Campionato del Mondo, Giro d'Italia e Tour de France). Lungo i cinquanta chilometri dell'antico tracciato dei pellegrini nel tratto da Galleno (Fucecchio) a Gambassi Terme, verranno toccati una buona parte dei comuni dell'aggregazione Centro Sud (Fucecchio, Santa Croce sull'Arno, Castelfranco di Sotto, San Miniato, Castelfiorentino, Montaione e Gambassi Terme). Il 30 aprile sarà la volta dell'inaugurazione del tracciato nord: il raduno dei ciclisti che vi prenderanno parte è previsto al Castello di Terra rossa, ad Aulla. Quella del tratto sud, a Siena, è ancora in corso di definizione. "Il prossimo weekend – spiega l'assessore Ciuoffo – sarà dedicato all'inaugurazione dei tracciati ciclabili per salutare la primavera nei migliori dei modi e poter quindi godere di questa nuova infrastruttura di mobilità dolce. Sulla Francigena la Toscana ha creduto e investito per prima rispetto ad altre regioni, strutturando un sistema di valorizzazione e riscoperta dei Cammini e del turismo sostenibile che si integra con la bellezza del nostro paesaggio alla riscoperta delle facce meno conosciute del nostro territorio. Per il percorso ciclabile la Regione ha messo a disposizione 345 mila euro che hanno permesso di segnalare l'itinerario nelle due direzioni (nord-sud e sud-nord) e che si integra con i percorsi a piedi e a cavallo".

 

 

In Toscana

 

Prato. Corteo Forza nuova: Cgil-Cisl-Uil, in piazza per difesa democrazia – "Sconcertati e molto preoccupati della decisione del comitato dell'ordine pubblico di Prato che non ha trovato nulla in contrario a che in città si svolga una manifestazione fascista nell'anniversario della fondazione dei fasci di combattimento, nonostante la forte contrarietà del sindaco della città e di una arco vastissimo di forze politiche e sociali". Questo il comunicato congiunto di Cgil Cisl e Uil. "Prefetto e Questore con il loro nulla osta si assumono una grande responsabilità, alla loro responsabilità avrebbero dovuto pensare prima di appellarsi a quella di tutti gli altri. La responsabilità di Cgil Cisl Uil – aggiungono - di certo non mancherà, saremo in tanti con le nostre bandiere alla alle 14.30 del 23 marzo in Piazza della Carceri a Prato alla manifestazione antifascista, pacifica, popolare perché tutti sappiano che fascisti, xenofobi, sovranisti, razzisti, violenti, non sono i benvenuti nella città di Prato e in Toscana". La posizione dei sindacati è stata illustrata da Rossella Bugiani della segreteria Firenze/Prato della Cisl. (IN ALLEGATO: BUGIANI_MANIFESTAZIONE.MP3)

 

Firenze. Corona a monumento caduti per ricordare Orsetti - Una corona di fiori al monumento per i Caduti di Pian d'Albero in piazza Elia dalla Costa a Firenze, sarà deposta per ricordare Lorenzo Orsetti nel corso di una manifestazione, organizzata dal Cpa Firenze Sud e dal Comitato 21 marzo, in programma sabato 23, alle ore 15.00. Un modo, spiega una breve nota, "per ricordare Orso 'Tekoşer'", il 33enne fiorentino morto in Siria per mano dell'Isis.

 

Toscana. Giornata in memoria delle vittime di mafia: Libera sceglie Siena – L'Associazione Libera Toscana ha scelto Siena per la Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che si svolge oggi, giovedì 21 marzo, in contemporanea in migliaia di luoghi in tutta Italia, Europa e America Latina. ‘Orizzonti di giustizia sociale' è il tema di questa 24esima edizione, durante la quale i familiari di vittime delle mafie, presenti a Siena, hanno assistito alla lettura dal palco di circa 1000 nomi di uomini e donne morti per mano delle mafie. La giornata ha preso il via alle 9.30 da piazza della Lizza con un corteo che si è snodato per le strade del centro storico, transitando da Piazza del Campo, fino a raggiungere la Fortezza dove sono stai letti i nomi delle vittime delle mafie. Nel pomeriggio si sono svolti seminari tematici e sei spettacoli. A chiudere la manifestazione l'intervista musicale con Motta e I Ministri a cui si uniranno la band senese I Scream e, direttamente dall'America Latina, The Baggios per il concerto finale alla Corte dei Miracoli. Alla manifestazione ha partecipato il referente regionale di Libera, don Andrea Bigalli. (IN ALLEGATO: BIGALLI_CORTEOMAFIE.MP3)

 

Toscana. Giornata Mondiale Acqua: con fontanelli risparmiate 135mln di bottiglie – "Continua a crescere il numero dei fontanelli in Toscana, grazie allo straordinario impegno messo dalle aziende in termini di investimenti e di progettazione. Un traguardo ambientale importante, che contribuisce a combattere il consumo di plastica, la cui dispersione nell'ambiente è la principale piaga per il nostro pianeta, assieme al cambiamento climatico ed ai suoi effetti". E' sottolineando gli importanti dati relativi al consumo di acqua liscia e gassata di alta qualità erogata dalle case dell'acqua – circa 270, senza contare le migliaia di fontanelle pubbliche – sparse sul territorio regionale gestito dalle sette aziende toscane di gestione del servizio idrico integrato (Acque, Acquedotto del Fiora, Asa, Gaia, Geal, Nuove Acque, Publiacqua) – che Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana interviene a commento della Giornata Mondiale dell'Acqua, ricorrenza istituita dall'Onu nel 1992 per celebrare il 22 marzo di ogni anno la risorsa idrica, che vede le aziende idriche associate a Confservizi Cispel Toscana impegnate in varie iniziative. In Toscana ormai fontanelli e case dell'acqua di alta qualità, alcuni eroganti anche acqua raffreddata e gasata, si trovano dovunque, e solo nel 2018 hanno erogato oltre 203 milioni di litri di acqua, che hanno fatto risparmiare circa 135 milioni di bottiglie di plastica e in totale 61 milioni di euro l'anno dalle tasche dei toscani (0,45 euro costo medio bottiglia d'acqua da 1.5 lt.). 

 

Firenze. Le aziende artigiane fiorentine alla conquista del mercato cinese - Sono stati sette i brand made in Tuscany che hanno presentato le loro collezioni alla fiera Design Shanghai. Coordinate da Artex, il Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana in qualità di main partner, le imprese toscane del settore arredo e complemento hanno esposto all'evento sotto il brand Tuscan Luxury. Design Shanghai è uno degli appuntamenti dedicati al design internazionali più prestigiosi al mondo e il principale evento di settore in Asia. Costantemente all'avanguardia, ha creato un precedente nella comunità di design in continua crescita della Cina. Durante la fiera al Shanghai Exhibition Centre è stato possibile scambiare e stabilire relazioni commerciali a lungo termine con i migliori architetti, interior designer, sviluppatori immobiliari, rivenditori, collezionisti e acquirenti privati asiatici nell'ambito di tutte e sei le sezioni: contemporaneo, classico e lusso, collezionismo, cucina e bagno, luogo di lavoro e nuovi materiali e applicazioni.

 

Palio Siena: nuovo protocollo, solo cavalli nati in Italia – Il Palio di Siena sarà aperto solo ai cavalli mezzosangue nati in Italia. E' quanto prevede il nuovo protocollo per l'addestramento da Palio varato dall'amministrazione comunale di Siena e presentato ieri dal sindaco di Siena Luigi De Mossi insieme al responsabile ufficio Palio, Guido Collodel, e all'assessore alla giustizia paliesca, Alberto Tirelli. La novità "permetterà di eseguire eventuali controlli immediati sull'esatta nascita e percentuale di sangue inglese che deve essere al 75% come dispone la normativa italiana" spiega una nota del Comune. "Questa è una scelta strategica, che può essere modificata negli anni successivi, ma riteniamo in questo momento particolare della nostra Festa che sia necessario procedere a un controllo stretto per quanto riguarda i soggetti che vengono ammessi al protocollo e quindi poi a tutto l'iter che porta fino al Palio" sottolinea De Mossi. Non potranno inoltre essere iscritti all'albo i cavalli di età inferiore ai 4 anni e superiore ai 7.

 

 

Cultura e Spettacolo

 

Pisa. "Il Circo va a teatro", dal 24 marzo al Teatro nuovo - Da domenica 24 marzo, per quattro appuntamenti, il Teatro Nuovo di Pisa ospiterà l'atmosfera del circo dove acrobatica mozzafiato, giocoleria e numeri mai visti la faranno da protagonisti per gli allegri pomeriggi dedicati a tutta la famiglia: saranno questi gli ingredienti della rassegna di circo contemporaneo "Il Circo va a Teatro", rassegna che intende raccontare il nuovo teatro circo che dalle piazze ha invaso i palchi di tutto il mondo, rivoluzionando il concetto di arte circense mediante l'uso della teatralità e del racconto. Da domenica 24 marzo quattro nomi per quattro tipologie di spettacoli, dedicati a tutte le fasce di età, che si svolgeranno tra marzo e maggio. La kermesse è organizzata da Arti Pendenti ASD promotrice del festival di artisti di strada cittadino "Pisa Buskers - Festival delle Arti Pendenti" e dal Dopolavoro Ferroviario di Pisa che gestisce il Teatro Nuovo ed è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Pisa e dalla Sezione Soci Coop di Pisa. Si parte il 24 marzo con "I Nani Rossi", una delle migliori compagnie di teatro di piazza in circolazione in uno spettacolo di virtuosismo acrobatico e tecnico con uno spirito comico, infallibile ed elegante dedicato alle famiglie. Il 13 aprile sarà la volta di "Rufus & Coriandolo" della scuola di circo Chez Nous le Cirque di Cascina molto attiva nel territorio per i progetti di clown dottori in numerosi ospedali. Il 28 aprile toccherà ai piemontesi del Trio Tiche, con uno spettacolo nato dal desiderio di riportare la musica classica e l'opera lirica al grande pubblico, attraverso la leggerezza della clownerie e la magia delle arti circensi. Il 12 maggio chiuderà la rassegna il ChakBum duo con uno spettacolo dalle note oniriche dove l'acrobatica, l'equilibrismo e le luci dei led portano il pubblico in un altro universo.

 

Firenze. Diffrazioni Firenze Multimedia Festival - Oltre 180 opere multimediali realizzate da oltre 150 artisti provenienti da 26 paesi del mondo, 6 lectio magistralis di grandi personalità del mondo dell'arte e della ricerca scientifica, 3 sessioni di conferenze, concerti multimediali, installazioni, workshop e incontri. Dal 26 al 31 marzo a Le Murate Progetti Arte Contemporanea e all'Abbazia di San Miniato a Monte arriva la terza edizione del Diffrazioni Firenze Multimedia Festival (ingresso libero). Un progetto culturale, ideato e diretto dal compositore Alfonso Belfiore, docente del Conservatorio Cherubini, che fonda le proprie basi nella sperimentazione artistica in più ambiti: dal suono alla luce, dalla tecnologia alla scienza, dalla mente al gesto. Una settimana ricca di eventi che vedrà coinvolti molti artisti e scienziati di fama internazionale, che porteranno nella cornice fiorentina un accrescimento artistico culturale di livello internazionale a cui prenderanno parte opere e performance di oltre 150 artisti e scienziati provenienti da 26 paesi del mondo. Una finestra sulla contemporaneità di grande portata che ha spinto il progetto verso un incontro di grande suggestione, quello con le celebrazioni del Millenario dell'Abbazia di San Miniato al Monte. Programma completo della rassegna su http://www.conservatorio.firenze.it.

 

 

Notizie di servizio

 

Siena. Modifiche alla viabilità in via di Pantaneto – Domani a Siena dalle ore 10.00 alle 15.30 per lavori edili urgenti a tutela della pubblica incolumità via di Pantaneto tra vicolo dei Magalotti e Banchi di Sotto: divieto di transito tra via Roma e vicolo dei Magalotti: divieto di transito agli autocarri tra Banchi di Sotto e via di Follonica: divieto di transito ad eccezione dei veicoli di residenti e veicoli diretti ad autorimesse con passo carrabile in via di Follonica e in via Sallustio Bandini; senso unico verso via di Follonica.

 

Lastra a Signa (FI). Lavori alla rete idrica in via I Maggio - Proseguono a Lastra a Signa in via I Maggio i lavori di sostituzione delle rete dell'acquedotto pubblico con posa della nuova conduttura e sostituzione dei vecchi allacci a tutte le utenze nei tratti interessati, effettuati per conto di Publiacqua. In questo momento la seconda parte dell'intervento sta interessando via I Maggio da via Livornese fino a via Turati. Per permettere l'esecuzione dell'intervento sono istituite alcune modifiche alla circolazione stradale e in particolare il divieto di sosta e transito in orario 0-24. Una volta ultimati i lavori in questo secondo tratto l'intervento proseguirà in via Turati da via I Maggio al civico 18. Nel rispetto del calendario vigente del sistema porta a porta nel tratto interessato dai lavori le modalità di conferimento dei rifiuti saranno comunicate a tutti i residenti. In particolare sarà creato un punto di raccolta in via I Maggio prima dell'incrocio con via IV agosto, accanto a dove è attualmente collocata la campana del vetro e al cassonetto per il conferimento dei rifiuti indifferenziati.

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per domani, venerdì 22 marzo, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: sereno o poco nuvoloso.

Venti: deboli settentrionali con locali rinforzi nel pomeriggio sulla costa. 

Mari: poco mossi.

Temperature: minime stazionarie o in lieve diminuzione (possibili deboli locali gelate nella vallate interne riparate dai venti di Grecale), massime in aumento, con punte di 20-22 gradi in pianura.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

Agglomerato di Firenze: qualità dell'aria buona

Zona Collinare Montana: qualità dell'aria buona

Zona Costiera: qualità dell'aria buona

Zona Prato-Pistoia: qualità dell'aria buona

Zona Valdarno Aretino-Valdichiana: qualità dell'aria buona

Zona Valdarno Pisano-Piana lucchese: qualità dell'aria buona

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/20-03-2019

 

 


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare