Salta al contenuto

Invecchiamento attivo, domani un convegno a Villa La Quiete

11 ottobre 2017 | 13:00
Scritto da Lucia Zambelli
 


FIRENZE - Invecchiamento attivo, se ne parla nel corso dell'incontro che si svolgerà domani, giovedì 12 ottobre, a Villa La Quiete a Firenze, dal titolo "Iniziative a supporto dell'attività fisica nelle comunità: politiche, partnership ed innovazione per l'invecchiamento attivo". All'incontro, organizzato dal Servizio sanitario della Regione Toscana, sono stati invitati le Zone-distretto/Società della salute, i Comuni, le Associazioni di volontariato.

L'incontro è strutturato per offrire alle Zone-Distretto/Società della Salute, che dovranno presentare entro il prossimo 30 novembre i progetti per accedere al finanziamento complessivo di 180.000 € previsto dalla delibera di giunta 903 del 7 agosto scorso, l'opportunità di conoscere ed entrare in contatto con realtà istituzionali e imprenditoriali che hanno già sviluppato buone pratiche organizzative e/o soluzioni innovative tecnologiche che possono essere trasferite anche nella realtà Toscana con lo sviluppo di nuovi  progetti e azioni a supporto dell'invecchiamento attivo.

La delibera regionale 903/2017 ha dato una svolta innovativa alle politiche regionali per l'invecchiamento attivo, aprendo la strada a progetti locali da realizzarsi in collaborazione tra le Aziende Sanitarie, Amministrazioni Locali, Associazioni e, possibilmente, imprese del settore ICT. In questo modo, la giunta regionale ha fatto proprio, in relazione alla progettazione di interventi in tema di Active and Healthy Ageing, il modello a Quadrupla elica fortemente sostenuto dalle Istituzione Comunitarie Europee, che prevede il coinvolgimento programmato delle Istituzioni/Erogatori dell'assistenza sanitaria, del mondo della ricerca, delle Associazioni presenti sul territorio e delle Imprese innovative.

La novità del percorso avviato con la delibera consiste proprio nell'aver previsto che le comunità locali (Zone-Distretto/Società della Salute e Comuni) debbano sostenere, avvalendosi del coinvolgimento delle associazioni di volontariato e delle imprese, progetti di empowerment comunitario che sviluppino azioni  per stili di vita corretti che possono apportare un contributo significativo nel ridurre il peso delle malattie non trasmissibili e nel promuovere la salute della popolazione.

Contestualmente si sottolinea l'apporto innovativo che le soluzioni tecnologiche possono portare nelle modalità di promozione e gestione delle attività nelle comunità con l'utilizzo di soluzioni che sfruttano la già ampia diffusione di supporti  informatici e telefonici o l'inserimento di ulteriori nuove tecnologie che possono consentire di sostenere, diffondere e monitorare le azioni individuate.


Guarda il Programma della giornata in Documenti


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Salute, Sociale

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare