Salta al contenuto

Livorno, Rossi: "Dal Governo un provvedimento speciale, altrimenti piove sul bagnato"

12 settembre 2017 | 09:24
Scritto da Redazione
 


FIRENZE - Un provvedimento speciale del Governo per Livorno, un intervento sostanzioso, sul modello di quelli varati per il Veneto o per il terremoto in Emilia. Un intervento che possa scongiurare l'esplodere di tensioni sociali in una città già provata dalla crisi economica. 
 
A sollecitarlo di nuovo questa mattina nel corso della puntata di Omnibus, su La7, è il presidente della Regione Enrico Rossi. "Livorno è una città in ginocchio- spiega il presidente Rossi - la zona industriale e anche quella di Collesalvetti sono colpite in modo pesante, le case, gli scantinati, molte abitazioni e soprattutto i seminterrati sono stati invasi dall'acqua e ci sono molte famiglie che si trovano totalmente prive di ogni cosa". Rossi va dritto al punto già sollevato ieri, nell'incontro con il ministro Galletti e il responsabile della Protezione Civile. "O si fa - dice - , da parte del Parlamento e del Governo, un provvedimento veramente importante tipo quello che fu fatto nel 2010 per l'alluvione del Veneto, con 300 milioni, o per il terremoto in Emilia con 500 milioni, per dare a questa città la possibilità di risollevarsi, oppure davvero bisogna dire 'piove sul bagnato'.
 
"Livorno è la reltà, dal punto di vista economico, sociale, occupazionale, più difficile di tutta la Toscana - prosegue il presidente -. E' questo il punto politico su cui discutere. Non ci accontenteremo di un provvedimento ordinario per rimettere a posto qualcosa, come si fa in questi casi. C'è bisogno di un intervento davvero sostanzioso da un punto di vista finanziario rivolto a imprese e famiglie. Altrimenti anche le tensioni sociali che questa città vive in maniera piuttosto pesante rischiano di diventare esplosive". "Noi stiamo facendo i conti di tutto questo e presto li manderemo alla Protezione Civile Nazionale - conclude Rossi -, voglio che su questo si pronunci il Governo: chiederò un incontro con Gentiloni e con tutte le forze politiche. La vicenda non può essere derubricata come ordinaria. C'è una città con 140 mila persone che versa in una situazione drammatica e ha bisogno di un aiuto consistente, altrimenti seri pericoli che la situazione si aggravi".  

  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Protezione Civile, Lavoro e formazione, Ambiente, Economia
Tag: livorno

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Emergenza idrica 2017

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale