Salta al contenuto

Maltempo, danni e disagi per il vento e la pioggia - Scarica il podcast TRN

30 ottobre 2018 | 11:58
 


Toscana Radio News del 30 ottobre 2018 – Edizione del mattino

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Riccardo Pinzauti, Rossana Mamberto. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del mattino del 30/10/2018 – anno n.8 n.318 chiusa alle 11.55.

 

Sommario

 

Dalla Giunta regionale

  • Maltempo, danni e disagi per il vento e la pioggia
  • Migranti, Bugli: "In Toscana con decreto Salvini 5mila persone in più senza controllo"
  • Centri commerciali naturali, prorogato bando ed esteso a Comuni fino a 15mila abitanti
  • Ricerca, finanziati altri sei progetti da graduatoria bando Far Fas

 

In Toscana

  • Maltempo, Provincia Grosseto chiede stato di calamità
  • Maltempo, ripresi collegamenti con l'Elba
  • Arezzo. Oggi i funerali dell'operaio investito da un collega sul lavoro
  • Livorno. Oltre il 28% dei residenti sono pensionati
  • Viareggio (LU). Oggi il Congresso della Fiom Cgil Toscana
  • Prato. Rinnovato protocollo per Emporio della solidarietà
  • Grosseto. La DOC Maremma Toscana a New York

 

Cultura e spettacolo

  • Firenze. Leonardo hitech, Codice Leicester si legge diritto a Uffizi
  • Prato. Art Cities. Le nuove città dell'arte: Dakar

 

Notizie di servizio

  • Pistoia. In arrivo 3900 lettere per ticket non pagato al Pronto Soccorso
  • Massa. Bando per l'uso delle sale espositive

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per oggi, martedì 30 ottobre, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

 

 

 

Dalla Giunta regionale

 

Maltempo, danni e disagi per il vento e la pioggia - Massa, Grosseto, Livorno e le isole sono le realtà più colpite dal maltempo che ha imperversato per l'intera giornata di ieri e che ha visto tutta la Toscana investita da forti temporali e vento fino a 100 chilometri orari, dal mare fino all'Appennino, con particolare intensità lungo la costa a sud di Piombino e nell'arcipelago, dove le raffiche di scirocco hanno raggiunto anche i 120 chilometri orari di intensità. Il punto è stato fatto ieri nel corso della videoconferenza del Sistema di Protezione civile regionale. Massa, Carrara e Lunigiana sono state fra le zone più colpite perchè la pioggia è stata ininterrotta e già nella mattinata di ieri erano caduti 130 millimetri. A preoccupare in particolare la piena del Magra che, nel corso del pomeriggio, è però rientrato sotto il livello di guardia. Due corsi d'acqua minori sono esondati a Pontremoli, costringendo 36 persone a trovare riparo  in casa di parenti o amici e in albergo. Il disagio maggiore per la popolazione è legato alla disattivazione del collegamento elettrico: circa 20 mila utenze sono tuttora scollegate dalla rete in Lunigiana, altre nelle città di Massa e Carrara. Una tromba d'aria si è abbattuta su Rosignano e ha costretto ad evacuare 31 persone che hanno subito gravi danni alla propria abitazione. All'Isola d'Elba si sono registrati allagamenti in case e negozi, sia a Portoferraio che a Marina di Campo e Porto Azzurro. A Casteldelpiano (Gr) il centro storico è stato chiuso per consentire la rimozione di cornicioni caduti a causa del vento e della forte pioggia. A Firenze si è registrato il danno alla copertura della piscina Costoli, che a causa del vento ha ceduto ed è collassata. L'area metropolitana è stata interessata soprattutto nella zona di Pontassieve, in particolare a Diacceto. In provincia di Pisa il paese di Orciano è stato interessato da una tromba d'aria che ha costretto ad evacuare 5 persone e a chiudere il cimitero per la caduta di piante. Quattro persone sono state evacuate a Celle sul Rigo nel Comune di San Casciano dei Bagni (Si). Problemi nell'Aretino soprattutto per le interruzioni di energia elettrica, mentre non si sono registrate criticità nelle province di Pistoia e Prato. Sulla situazione è intervenuto Gianluca Staderini, direttore delle Misericordie della Toscana. (IN ALLEGATO: STADERINI_MALTEMPO30OTT.MP3).

 

Migranti, Bugli: "In Toscana con decreto Salvini 5mila persone in più senza controllo" - "Se non funziona, come non sta funzionando, il sistema dei rimpatri", col decreto immigrazione "in poco tempo una regione come la Toscana si ritroverà cinquemila e passa persone in più sul territorio senza avere un controllo di che cosa fanno, senza attività in cui poterle impegnare e quant'altro". Lo ha affermato Vittorio Bugli, assessore regionale all'Immigrazione, che ieri ha tenuto una conferenza stampa sul tema insieme all'assessore al welfare del Comune di Firenze Sara Funaro. Gli ospiti di Sprar e Cas con riconoscimento umanitario, sostiene Bugli, "non essendoci più questo tipo di riconoscimento" si troverebbero "alla pari di quelli che hanno una risposta negativa al riconoscimento dello status di profugo e quindi diventerebbero automaticamente clandestini, oppure vanno nei Cpr, ma in un Cpr di 100 persone è difficile metterne 5-6mila". (IN ALLEGATO: BUGLI_DECRETOSALVINIBIS.MP3)

 

Centri commerciali naturali, prorogato bando ed esteso a Comuni fino a 15mila abitanti – E' stata prorogata al 23 novembre (anziché il 9 come recentemente comunicato) la possibilità da parte dei Comuni di presentare le domande per la concessione di contributi a sostegno di investimenti destinati a riqualificare le infrastrutture dei centri commerciali  naturali (esistenti o in via di realizzazione) ed estesa la platea dei comuni potenzialmente richiedenti: potranno infatti fare domanda tutti  quelli fino a 15 mila abitanti di popolazione (anzichè fino a 10mila). Le modifiche sono contenute nella delibera che l'assessore regionale Stefano Ciuoffo ha portato nell'ultima seduta di giunta; il nuovo testo del bando sarà disponibile sul portale di Sviluppo Toscana (www.sviluppo.toscana.it) non appena sarà emanato il conseguente decreto dirigenziale con le modifiche. "Rispondiamo alle richieste – ha detto Ciuoffo - dando più tempo alle amministrazioni che non erano ancora pronte e abbiamo ritenuto di allargare la platea dei potenziali richiedenti. Chi volesse può già lavorare alla presentazione della domanda anche se sul sito di Sviluppo Toscana non dovesse trovare il testo del bando corretto, cosa che avverrà nei prossimi giorni con l'inserimento del decreto dirigenziale". Ricordiamo che la dotazione complessiva ammonta a 2,5 milioni di euro e che il bando in questione si affianca all'altro, aperto lo scorso 17  ottobre e con una dotazione finanziaria di 350 mila euro, per agevolare progetti di promozione e animazione dei Ccn stessi.

 

Ricerca, finanziati altri sei progetti da graduatoria bando Far Fas - Otto milioni e cinquantamila euro per finanziare sei progetti che hanno a che fare con la ricerca - quella fondamentale e industriale - e lo sviluppo sperimentale. La Giunta toscana ha dato il via libera a settembre, su proposta della vice presidente Monica Barni, allo scorrimento delle graduatorie del bando Far Fas, che aveva per l'appunto due code di progetti non finanziati. Ora anche il decreto è stato pubblicato. Saranno utilizzati 7 milioni e 200 mila euro di risorse Por Fesr 2014-2020 – fondi europei dunque – a cui la Regione aggiungerà dal proprio bilancio altri 850 mila euro. Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi aveva annunciato l'intenzione a dicembre: si attendeva solo la disponibilità delle risorse in bilancio. "I progetti in questione –  spiega la vicepresidente Barni – propongono soluzioni tecnologiche a problemi reali delle nostre imprese e della nostra società. I progetti creeranno da subito anche 52 nuovi posti di lavoro a termine per il personale impegnato nella ricerca. I progetti attiveranno anche un nuova domanda di beni di investimento e di consumo".

 

 

In Toscana

 

Maltempo, Provincia Grosseto chiede stato di calamità - La Provincia di Grosseto ha chiesto lo stato di calamità naturale dopo il maltempo che si è abbattuto in Maremma. "Da una prima stima, basata sugli interventi fatti fino a questo momento dai vari soggetti preposti e incaricati, emerge che numerosi sono state le attività per la messa in sicurezza di strade ed edifici pubblici e privati - ha detto il presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna -, con la chiusura di dodici strade provinciali e tante strade comunali nei centri di Grosseto, Follonica e Monte Argentario. Chiusure dovute principalmente alle condizioni delle alberature con crolli e problemi di stabilità". Gli interventi, spiega una nota, si sono protratti per tutta la giornata e durante la notte con squadre di operatori comunali, provinciali e ditte esterne incaricate dagli Enti al lavoro. Sugli edifici sono stati registrati danni all'edilizia scolastica e agli impianti sportivi a Grosseto, e anche alla sede istituzionale della Provincia, a Palazzo Aldobrandeschi.

 

Maltempo, ripresi collegamenti con l'Elba - La Provincia di Livorno ha comunicato che in mattinata sono ripresi i collegamenti marittimi con l'Isola d'Elba, dopo l'ondata di maltempo delle ultime ore. Ancora isolata invece Capraia. Per quanto riguarda la viabilità, è stata riaperta la provinciale Geodetica a Piombino mentre è ancora chiusa la strada provinciale della Giunca a Rosignano Marittimo, dove da ieri si lavora per sgombrare la carreggiata da tronchi e rami caduti. Ancora chiuse anche le provinciali 37, del Monte Perone, e 34 della Civillina, all'Isola d'Elba.

 

Arezzo. Oggi i funerali dell'operaio investito da un collega sul lavoro - C'è un primo indagato per la morte di Giancarlo Andreoni, l'operaio di 57 anni travolto e ucciso il 26 ottobre scorso da un camion dei rifiuti di Sei Toscana in retromarcia, mentre stava lavorando con un collega a Camucia di Cortona. L'avviso di garanzia è stato emesso nei confronti dell'autista del mezzo, anche lui aretino. Non è escluso però che la Procura decida di inserire nel registro degli indagati altri nomi: nello specifico si sta indagando su alcuni aspetti dell'area dove è accaduto l'incidente descritta come buia e senza segnaletica. I funerali dell'operaio si svolgeranno oggi alle 18 nella chiesa di Santa Croce ad Arezzo.

 

Livorno. Oltre il 28% dei residenti sono pensionati - In provincia di Livorno i pensionati sono oltre il 28% dei residenti. Il valore delle pensioni si avvicina ai due miliardi (quasi un terzo del reddito disponibile per consumi delle famiglie) e l'importo medio (13.788 &euro) risulta tra i primi 10 in Italia. Sono alcune delle principali risultanze del rapporto sulle pensioni reso noto oggi dal Centro studi e ricerche della Camera di Commercio Maremma e Tirreno. Rispetto al 2011, emerge ancora dal rapporto, l'incidenza dei pensionati e degli occupati sulla popolazione residente diminuisce, al contrario cresce la percentuale dei residenti senza reddito da pensione o da lavoro. L'analisi è stata realizzata sulla base dei dati 2016 resa disponibile dall'Inps.

 

Viareggio (LU). Oggi il Congresso della Fiom Cgil Toscana – Si svolge oggi presso l'hotel Esplanade di Viareggio il dodicesimo Congresso della Fiom Cgil Toscana. Dopo l'apertura dei lavori Massimo Braccini, segretario generale di Fiom Cgil Toscana, presenterà la sua relazione. A seguire interverrà Dalida Angelini, segretaria generale di Cgil Toscana. Dopo la pausa pranzo, la ripresa del dibattito e poi le conclusioni di Francesca Re David, segretaria generale Fiom Cgil nazionale. A seguire, le votazioni sul documento conclusivo, l'elezione dei delegati, dell'Assemblea generale e del Direttivo. Infine, la votazione sul segretario generale della Fiom Cgil Toscana.

 

Prato. Rinnovato protocollo per Emporio della solidarietà - Prato rinnova la fiducia nel progetto Emporio e sceglie di proseguire l'impegno in questo importante servizio sociale a favore delle famiglie in difficoltà. Diocesi, Comune, Provincia e Fondazione Cassa di Risparmio di Prato hanno sottoscritto un nuovo protocollo con il quale garantiscono la gestione e la copertura economica del supermercato solidale di via del Seminario per il triennio 2019-2021. Si tratta del quinto rinnovo di un accordo nato undici anni fa – all'inizio della crisi economica che ha colpito duramente il distretto industriale pratese – con l'obiettivo di trovare una soluzione concreta, corale e sinergica alle tante richieste di intervento di persone bisognose di un aiuto alimentare. Per capire l'importanza dell'Emporio della Solidarietà di Prato, il secondo a nascere in Italia dopo quello di Roma, basta citare qualche numero: dal 2008, anno della sua apertura, oltre 58mila persone sono state raggiunte da questo servizio. Ogni anno sono state attivate in media 1600 tessere, corrispondenti ad altrettante famiglie. Di queste il 51,5% sono italiane. Un risultato reso possibile grazie all'impegno fattivo e comune delle istituzioni cittadine, il valore aggiunto di questo progetto esportato in altre cento città italiane grazie al supporto e ai consigli della Caritas diocesana di Prato.

 

Grosseto. La DOC Maremma Toscana a New York - Una delegazione di otto Aziende socie del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana ieri ha incontrato a New York un centinaio di persone selezionate tra operatori del settore - buyer, ristoratori e enotecari - e stampa specializzata, obiettivo: ampliare la notorietà della giovane DOC che rappresenta una nuova Toscana del vino e che si propone sul mercato con una scelta ampia e variegata, come il territorio in cui cresce. "Gli Stati Uniti sono il mercato più promettente per il vino domestico e assorbono già un quarto dell'export italiano" spiega da New York Francesco Mazzei Presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana che aggiunge: "I vini della Maremma, con le loro peculiarità legate ad un territorio estremamente variegato dove vitigni autoctoni e varietà internazionali convivono all'insegna della sostenibilità, vogliono aumentare la loro notorietà e trovare il giusto posizionamento su una piazza così importante e in crescita continua, quest'evento organizzato dal Consorzio è un primo importante passo verso questa direzione". All'interno della location Corkbuzz - 13 East 13th Street - si è tenuto un convegno di presentazione della Denominazione con una masterclass guidata seguita da un walk around tastinge incontri con i produttori. A fare gli onori di casa Jeff Porter, influencer di prestigio e Corporate Beverage Director del Gruppo Bastianich, che ha accompagnato il pubblico alla scoperta dei vini targati Doc Maremma.

 

 

Cultura e spettacolo

 

Firenze. Leonardo hitech, Codice Leicester si legge diritto a Uffizi - Grande dispiego di tecnologie digitali per la mostra-evento agli Uffizi di Firenze che con l'esposizione del Codice Leicester (già codice Hammer) prestato dal proprietario Bill Gates apre di fatto le celebrazioni 2019 per il 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci. Tra i 'miracoli' hi tech, la scrittura mancina di Leonardo risulta per la prima volta agevolmente leggibile 'da diritto', grazie a un rovesciamento speculare che consente di seguire bene i testi. E' una delle innovazioni messe a disposizione dei visitatori con Codescope, strumento digitale che permette di sfogliare tutte le pagine del manoscritto, di ingrandirle col massimo dettaglio possibile, e che fornisce un tutor multimediale capace di guidare il pubblico in contenuti di complessa comprensione scientifica. La mostra, intitolata 'L'acqua microscopio della natura' e curata da Paolo Galluzzi, comprende altri manoscritti, apre oggi e prosegue fino al 20 gennaio. Alla presentzione è intervenuto il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt. (IN ALLEGATO: SCHMIDT_CODICELEICESTER.MP3)

 

Prato. Art Cities. Le nuove città dell'arte: Dakar - La rassegna Art Cities al Pecci di Prato questa sera alle 21 si sposta sul continente africano in un avventuroso viaggio alla scoperta di Dakar. Spingendo lo sguardo lontano, oltre la polvere del deserto, esploreremo la vita artistica del capoluogo senegalese caratterizzato da un brulicare di esperienze diverse e sfaccettate. In un ampio panorama culturale in continua crescita ed evoluzione, la città è sede di centri, gallerie d'arte e numerose manifestazioni tra le quali la Dak'art biennale di arte contemporanea africana. Lucrezia Cippitelli sarà ospite al Centro Pecci e parlerà del nuovo volto di Dakar. Gli incontri non richiedono prenotazione.

 

 

Notizie di servizio

 

Pistoia. In arrivo 3900 lettere per ticket non pagato al Pronto Soccorso – Il terzo scaglione delle circa 8000 lettere per ticket non pagati al Pronto Soccorso di Pistoia, è in arrivo in questi giorni al domicilio con invito a regolarizzare entro il 24 Novembre 2018. Si tratta di 3900 avvisi bonari che riguardano gli accessi al Pronto Soccorso di Pistoia per l'anno 2013. L'invito a regolarizzare il 2013 nasce proprio per dare all'assistito la possibilità di sanare la propria posizione, senza spese aggiuntive. Gli avvisi si riferiscono a situazioni non gravi e classificate con codici a bassa priorità, fino ad un importo massimo di 50 euro e/o al contributo di digitalizzazione di 10 euro per le prestazioni di diagnostica per immagini alle quali non è seguito ricovero. I destinatari sono coloro che si sono recati al Pronto Soccorso e una volta dimessi con codice non urgente, non hanno pagato il ticket dovuto per la prestazione ricevuta.  Per informazioni gli utenti potranno rivolgersi alla segreteria dell'ospedale San Jacopo di Pistoia, via Ciliegiole 120, a Pistoia, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14. In alternativa potranno mandare una email all'indirizzo liliana.cunsolo@uslcentro.toscana.it o al numero di telefono indicato nella lettera. Nell'avviso bonario è allegato anche un modulo per eventuali osservazioni qualora si ritenga che la propria posizione debba essere riesaminata.

 

Massa. Bando per l'uso delle sale espositive - Il Salone degli Specchi e quello degli Svizzeri a palazzo Ducale, le sale a primo piano di Villa Rinchiostra, quelle a piano terra di Villa Cuturi, gli spazi in convenzione con l'Istituto valorizzazione dei castelli al Malaspina e quelli in convenzione con Sancio Pancia nel Rifugio antiaereo della Martana. Si tratta di ambienti di pregio con spiccata caratterizzazione turistica e culturale, fruibili al pubblico con una capienza massima che va dalle 90 persone per i Saloni del Ducale alle 50 persone per gli interni del RAM. L'Amministrazione comunale di Massa - attraverso l'assessorato alla cultura di Eleonora Lama - ha scelto di mettere a disposizione l'uso di questi spazi con un bando pubblico. Per partecipare c'è tempo fino alle ore 12 del 10 novembre. I promotori dovranno occuparsi dell'organizzazione generale dell'esposizione concordando con il Comune orari e modalità di visita, chiusura e apertura al pubblico.

 

 


Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per oggi, martedì 30 ottobre, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: variabile con rovesci o temporali sparsi.

Venti: occidentali, forti sulla costa, moderati nell'interno con rinforzi sui rilievi.

Mari: agitati in attenuazione nel corso della giornata.

Temperature: in diminuzione.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/29-10-2018

 


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare