Salta al contenuto

Maltempo, firmato lo stato di emergenza regionale - Scarica il podcast TRN

30 luglio 2019 | 11:58
 


Toscana Radio News del 30 luglio 2019 – Edizione del mattino

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'.

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Rossana Mamberto, Riccardo Pinzauti. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del mattino del 30/07/2019 – anno n.9 n.205 chiusa alle 11.55.

 

Sommario

 

Dalla giunta regionale

  • Maltempo, firmato lo stato di emergenza regionale
  • Maltempo, sopralluogo ieri nella zona dell'Amiata
  • Piano cave, Ceccarelli risponde a Confindustria: "Preoccupazioni eccessive"
  • Vaccinazioni, Toscana centra obiettivi. Rossi: "Siglato accordo con medici di famiglia"
  • Centri commerciali naturali, Regione apre nuovo bando
  • Operai forestali, intervento della Regione per contratto integrativo

 

In Toscana

  • Toscana. Maltempo: Confagricoltura chiederà stato calamità per Aretino
  • Firenze. Inchiesta medicina: nuovo filone falso e truffa
  • Firenze. Catturati cinghiali a Careggi
  • Grosseto. Piano triennale delle opere pubbliche: approvata la modifica
  • Pisa. Verde pubblico: bilancio di un anno di lavori
  • Firenze. Estate: 8 negozi su 10 aperti
  • Signa (FI). Superato il 77% di raccolta differenziata
  • Toscana. Altri tre delfini spiaggiati

 

Cultura e Spettacolo

  • Vinci (FI). Multiscena infiamma l'estate
  • Prato. Corteggio storico 2019: presentata la 52esima edizione

 

Notizie di servizio

  • Livorno. Unificata scadenza pagamento di tutti i contrassegni delle zone ZTL e ZSC

 

Meteo e qualità dell'aria  

  • Previsioni meteo per oggi, martedì 30 luglio, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

 

 

 

Dalla giunta regionale

 

Maltempo, firmato lo stato di emergenza regionale - Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha firmato ieri il decreto che dichiara lo stato di emergenza regionale per gli eventi meteorologici che hanno colpito il 27 e 28 luglio vaste aree della Toscana. Sono interessate al provvedimento le Province di Arezzo, Lucca, Grosseto, Livorno, Siena e la Città metropolitana di Firenze. Con successiva deliberazione la giunta regionale provvederà all'individuazione dei Comuni colpiti e delle iniziative da assumere per il pieno ripristino delle zone che hanno subito danni. Il presidente Rossi inoltre nella mattinata di oggi si è recato in provincia di Arezzo per un sopralluogo insieme all'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, che già ieri aveva visitato le zone colpite dal maltempo dell'aretino. (IN ALLEGATO: CECCARELLI_MALTEMPO.MP3)

 

Maltempo, sopralluogo ieri nella zona dell'Amiata - I tecnici del Genio civile regionale hanno effettuato ieri un sopralluogo ad Abbadia San Salvatore (Si), dove si registrano ingenti danni dopo le forti piogge di sabato notte. I danni, come hanno rilevato i tecnici, sarebbero stati provocati in particolare dal malfunzionamento di un tombamento che non ha retto alla portata dell'acqua andando in pressione e provocando l'allagamento di diverse strade e abitazioni nel centro storico del paese. L'intervento è stato già oggetto di un finanziamento regionale per la prima tranche di lavori nel 2010, che però ha visto avviare il cantiere solo di recente. Già finanziata anche la seconda tranche. "Il mandato degli uffici del Genio civile – ha detto l'assessore all'ambiente Federica Fratoni – era di verificare subito i danni dovuti alle piogge del fine settimana e insieme agli enti locali individuare gli interventi urgenti da attivare immediatamente".

 

Piano cave, Ceccarelli risponde a Confindustria: "Preoccupazioni eccessive" - "Sono davvero eccessive le preoccupazioni di Confindustria Toscana sul Piano cave. Anche e soprattutto perché intorno ad esso c'è stato un lungo ed approfondito confronto che ha coinvolto tutti soggetti interessati". L'assessore a infrastrutture e urbanistica, Vincenzo Ceccarelli, risponde così alle preoccupazioni espresse dal presidente regionale degli industriali, Alessio Marco Ranaldo sul Piano cave da oggi al vaglio del Consiglio regionale. "La concertazione – prosegue - ha consentito di recepire molti contributi, e non solo nel segmento dell'ornamentale, presentati dai Comuni, dalle forze sociali, dalle organizzazioni datoriali. E come il presidente Ranaldo sa, molte delle proposte avanzate dagli industriali sono state accolte. E del resto – sottolinea l'assessore – è stata ampia fin dall'inizio la disponibilità della Regione a valutare le specifiche esigenze della filiera industriale. Quanto al problema delle infrastrutture – dice ancora Ceccarelli – è noto che la loro realizzazione è bloccata non certo dalla mancanza di inerti, ma da ben altre ragioni, del tutto indipendenti dalla volontà politica della Regione. Ci auguriamo al pari di Confindustria di veder realizzare tutte le infrastrutture programmate sostenibili con i dimensionamenti previsti e comunque ricordo che in caso di necessità c'è sempre la possibilità offerta dalle cave di prestito. A Confindustria – sottolinea Ceccarelli - voglio poi ricordare che è previsto il monitoraggio del Piano e saranno sempre possibili gli eventuali aggiornamenti: il primo fra 3 anni e poi a cadenza quinquennale. Ci sarà insomma la possibilità di dare risposta a esigenze nuove che potranno manifestarsi. E' inoltre previsto – conclude – che ulteriori approfondimenti possano realizzarsi nell'iter consiliare, anche dopo l'adozione. Insomma – conclude Ceccarelli – la massima disponibilità al confronto e all'ascolto che c'è stata nella fase di preparazione del Piano continuerà ad esserci anche in futuro".

 

Vaccinazioni, Toscana centra obiettivi. Rossi: "Siglato accordo con medici di famiglia" - "Una buona notizia per la sanità toscana: la Regione Toscana ha raggiunto tutti gli obiettivi sulle vaccinazioni. Ma si può e si deve fare ancora meglio e per questo è stato siglato un accordo con i medici di famiglia affinché i cittadini toscani possano fare tutte le vaccinazioni previste dai Lea anche presso i loro studi, senza ricorrere a liste d'attesa". Il presidente della Regione Enrico Rossi sottolinea così i risultati già raggiunti dal Sistema sanitario toscano e il valore dell'intesa raggiunta con i medici di medicina generale. "La vaccinazioni sono uno degli strumenti più importanti di prevenzione – continua Rossi – e l'accordo siglato ha l'obiettivo di aumentarne ulteriormente l'efficacia, grazie alla collaborazione con i medici di famiglia, il cui ruolo è fondamentale per creare un rapporto con gli assistiti basato su fiducia e sicurezza". Grazie all'accordo - che ha validità sino 31 dicembre 2020 e che sarà rinnovabile - verrà reso ancora più facile l'accesso alle vaccinazioni previste dal Piano nazionale prevenzione vaccinale, per raggiungere le coperture ottimali, garantire universalità e equità nell'accesso alle cure e appropriatezza nell'uso delle risorse. Le vaccinazioni che potranno essere effettuate dai medici di medicina generale – stagionali, periodiche o singole - sono: antinfluenzale; antipneumococcica; antimeningococcica C; antizoster; antitetanica; HPV; antiepatite A e B; morbillo-rosolia-parotite-varicella; haemophilus influenzae tipo b (Hib). Le modalità di applicazione dell'accordo verranno definite e contestualizzate con specifici accordi aziendali.

 

Centri commerciali naturali, Regione apre nuovo bando - Aperto un nuovo bando per l'accesso ai cofinanziamenti regionali per le attività di promozione e animazione dei Centri commerciali naturali. Le domande potranno essere presentate fino al 25 settembre da MPMI in forma associata localizzate in un centro commerciale naturale sito all'interno di comuni con meno di 20 mila abitanti oppure in due o più centri commerciali naturali siti all'interno di due o più comuni di cui al massimo uno con più di 20 mila abitanti purché appartenenti allo stesso ambito turistico o ad ambiti turistici contigui. La dotazione finanziaria è di 185.500 euro per il 2019 e 94.500 euro per il 2020. "La Regione – afferma l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo – continua così a sostenere la realizzazione di progetti di promozione e animazione dei Ccn, nell'ambito di quel ventaglio di azioni volte alla sostenibilità e alla competitività del sistema distributivo regionale, al fine di arginare lo spopolamento delle attività commerciali che, desertificando i piccoli centri storici, riducono la qualità di vita dei residenti oltre che l'offerta turistica. Cerchiamo di sostenere le reti di piccoli esercizi di vicinato e dell'artigianato ubicati nei Borghi e nei piccoli comuni, quel commercio diffuso che ha bisogno di essere tutelato. Animazione e promozione di questi luoghi sono l'elemento di vitalità per le nostre città". Il costo totale del progetto presentato non deve essere inferiore a 7 mila euro. Sarà erogato un contributo massimo del 50% del valore delle spese ammissibili e comunque non superiore a 30 mila euro.

 

Operai forestali, intervento della Regione per contratto integrativo - La Regione interverrà direttamente per sostenere i costi aggiuntivi del contratto integrativo che interessa oltre 400 operai forestali. Lo ha annunciato ieri l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi nel corso di una conferenza stampa convocata a Palazzo Strozzi Sacrati. Dopo aver contribuito a favorire il percorso per il rinnovo del contratto integrativo regionale tra sindacati e Anci (gli operai sono dipendenti di Unioni dei Comuni e Comuni), firmato nello scorso maggio, la Regione si impegnerà quindi a sostenere per il 2019 gran parte dei costi aggiuntivi previsti: circa 1.220 euro a operaio (su un totale di 1.700). Complessivamente l'intervento sarà di 500.000 euro che saranno liquidate in due tranche, e comunque entro il 31 dicembre di quest'anno. (IN ALLEGATO: REMASCHI_FORESTALIBIS.MP3)

 

 

In Toscana

 

Toscana. Maltempo: Confagricoltura chiederà stato calamità per Aretino - "Non c'è altro da fare che avere il riconoscimento di stato di calamità naturale in maniera tale che almeno i danni più gravi possano essere riparati o vedremo decine di aziende chiudere. Stiamo già provvedendo a raccogliere la documentazione per la richiesta ma già ora, nonostante i dati non siano ancora definitivi, siamo in grado di stimare una perdita nelle nostre produzioni superiore in media al 50%, anche se i nostri associati ci dicono che per la grandine sono andati distrutti completamente molti frutteti e le coltivazioni di girasole e mais". Così Angiolino Mancini, presidente Confagricoltura Arezzo, spiega la dimensione dei disastri che il maltempo ha inflitto sulle imprese agricole di tutta la provincia di Arezzo. (IN ALLEGATO: MANCINI_MALTEMPO.MP3)

 

Firenze. Inchiesta medicina: nuovo filone falso e truffa - Nuovo filone nelle indagini coordinate dalla procura di Firenze su presunte turbative nella programmazione dei concorsi per professori e ricercatori alla facoltà di medicina a Firenze. Si tratterebbe secondo quanto appreso di uno stralcio dell'inchiesta principale, nel quale si ipotizzerebbero i reati di falso e truffa. Gli investigatori avrebbero rilevato presunte irregolarità nella certificazione delle ore di docenza da parte di alcuni professori, tutti docenti dello stesso dipartimento della facoltà di medicina, che si sarebbero accreditati più ore di insegnamento di quelle svolte per poter soddisfare i criteri stabiliti dall'Ateneo e accedere quindi a scatti di carriera e ai relativi aumenti di stipendio. Oltre dieci, secondo quanto appreso, le posizioni al vaglio della guardia di finanza: al momento comunque il fascicolo, affidato al pm Massimo Bonfiglio, sarebbe a carico di ignoti. Le ore di docenza certificate sarebbero state in alcuni casi superiori a quelle effettivamente disponibili nei programmi di insegnamento.

 

Firenze. Catturati cinghiali a Careggi - La polizia provinciale della Città Metropolitana di Firenze ha catturato nei giorni scorsi nei dintorni di Firenze, in zone abitate, diciotto cinghiali, undici dei quali nell'area ospedaliera di Careggi. E' quanto si spiega in una nota della Città metropolitana di Firenze. Si tratta, si spiega, di "un'attività di trappolaggio in chiave di prevenzione danni da parte di ungulati".

 

Grosseto. Piano triennale delle opere pubbliche: approvata la modifica - Approvata dal Consiglio comunale di Grosseto la delibera di modifica al Piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021. In particolare è stato inserito un nuovo progetto, per il quale sono state reperite le risorse finanziarie per la realizzazione. Si tratta dei "Lavori di manutenzione straordinaria di escavo e drenaggio di una porzione del canale San Rocco destinato al settore della pesca professionale, compreso l'intervento di distruzione della catenaria; il tutto per un importo complessivo di 150mila euro. Il progetto rientra nell'intervento "Flag Costa degli Etruschi" relativo alla riqualificazione dell'area portuale grazie al finanziamento con fondi europei così come proposto dalla Confcooperativa Toscana Sud, associazione di categoria Federpesca Toscana, in rappresentanza dei pescatori in concessione gratuita.

 

Pisa. Verde pubblico: bilancio di un anno di lavori - In un anno nelle strade e piazze di Pisa sono state allestite 11.500 nuove fioriture divise in 9.160 piante stagionali e 2.298 a impianto arbustivo, per un investimento complessivo di 200mila euro, compresi interventi strutturali e investimenti in impianti di irrigazione come il nuovo pozzo in piazza della Stazione. Nel complesso, in dodici mesi il Comune di Pisa ha stanziato 2 milioni e 252mila euro in opere a verde, cifra che prima veniva spesa nell'arco di tre anni. Sono alcuni dei dati resi noti nel corso di un Workshop di progettazione urbanistica organizzato dalla città di Grado insieme all'Università di Trieste in cui il Comune di Pisa era stato invitato come esempio virtuoso.

 

Firenze. Estate: 8 negozi su 10 aperti - Anche quest'anno saranno almeno otto su dieci i pubblici esercizi aperti nel mese di agosto a Firenze, con una differenza tra centro storico e periferie, dove le chiusure dovrebbero essere maggiori visto il calo di residenti e lavoratori e il minor impatto dei turisti. Lo rileva un'indagine della Confcommercio fiorentina. A restare aperti saranno di più i ristoranti: nove su dieci, contro sette bar su dieci. Il picco di chiusure dovrebbe essere confermato nella settimana di Ferragosto.

 

Signa (FI). Superato il 77% di raccolta differenziata – Nel Comune di Signa, dove da due mesi è a regime il sistema misto di raccolta rifiuti urbani attivato a marzo da Alia Servizi Ambientali SpA, è visibile la crescita delle raccolte differenziate (si registra un aumento di oltre 100 ton./mese) e un importante miglioramento nella qualità delle stesse. I dati evidenziano una crescita di oltre il 35% delle raccolte differenziate (dal 42% di gennaio 2019 al 77% di maggio) accompagnata da una diminuzione nella produzione del residuo non differenziabile. Questi risultati sono il frutto di un percorso condiviso che ha organizzato il territorio, composto da circa 18.000 abitanti, in due aree con 8.000 cittadini serviti con un porta a porta integrale e gli altri 10.000 che hanno una gestione rifiuti con sistema misto, cassonetti stradali (che si aprono con la chiavetta elettronica distribuita a tutte le utenze) per la frazione organica e per i residui non differenziabili, e raccolta porta a porta per carta e cartone e imballaggi in metallo, plastica, tetrapak e polistirolo. Il vetro è sempre raccolto separatamente, con campane stradali di colore verde. Centrati, quindi, gli obiettivi auspicati con la messa a regime del nuovo sistema di raccolta rifiuti sul territorio comunale grazie alla collaborazione ed attenzione dei cittadini; cercare per quanto possibile di uniformare il territorio dal punto di vista dei servizi e superare il 70% di raccolta differenziata, con una buona qualità del materiale.

 

Toscana. Altri tre delfini spiaggiati - Continua la moria di delfini lungo le coste della Toscana, altri tre esemplari sono stati trovati ieri spiaggiati. Lo rende noto l'Arpat. Sale così a 14 il bilancio dei delfini ritrovati morti nell'ultimo mese. Si tratta di due Tursiopi, rinvenuti in stato di decomposizione, uno a Livorno e l'altro a Bibbona (Livorno) mentre il terzo, una stenella, è stato ritrovato all'Isola del Giglio. Lo scorso anno sono stati trovati spiaggiati in Toscana 23 cetacei di cui 20 delfini, mentre nel 2017 furono 48 di cui 41 delfini. Dall'inizio dell'anno al 26 luglio si sono registrati 28 cetacei spiaggiati a cui si aggiungono i tre di ieri.

 

 

Cultura e Spettacolo

 

Vinci (FI). Multiscena infiamma l'estate - La ventiquattresima edizione di Multiscena arriva alla sua formula tradizionale dal 1 al 3 agosto dopo l'anteprima del 18 luglio ad Anchiano, che ha avuto un grande successo. "Multiscena è uno dei fiori all'occhiello per Vinci, rappresenta un momento di prestigio e aggregazione culturale, che permette di assaporare le magiche emozioni che il teatro e la musica possono offrire", così Sara Iallorenzi, vice sindaco di Vinci con delega alla cultura, presenta il festival. La disseminazione di Multiscena quest'anno seguirà un ordine inverso, con il finale che anziché nel borgo alto di Vinci sarà a Spicchio. Il programma del festival è come sempre di grande qualità con spettacoli della conosciutissima Banda Osiris affiancata dal filosofo Telmo Pievani,  Stefano Massini che proporrà un omaggio al Leonardo con un racconto sul tema del volo, per finire con la raffinata Ginevra di Marco che infiammerà il parco dei Mille a Spicchio con le canzoni dell'indimenticato Luigi Tenco" racconta Renzo Boldrini, direttore di Giallo Mare Minimal Teatro, che cura il festival  nell'ambito del progetto di Residenza interprovinciale, promosso e sostenuto da Comune di Vinci e Regione Toscana. Gli spettacoli avranno inizio alle 22.00 e, come da tradizione, saranno a ingresso gratuito. Per informazioni www.giallomare.it.

 

Prato. Corteggio storico 2019: presentata la 52esima edizione - È stata presentata a Prato la 52esima edizione del Corteggio Storico, in scena il prossimo 8 settembre. Come da tradizione domenica 8 settembre alle 10, presso la Basilica Cattedrale di Santo Stefano, il Gonfalone con la rappresentanza comunale parteciperà al Solenne Pontificale. Seguirà sul sacrato della Cattedrale la cerimonia della "Consegna dei ceri del Comune di Prato alla cappella della Cintola". Il pomeriggio di domenica 8 settembre dalle 16.30 alle 18.30 avranno luogo delle esibizioni spettacolari e di teatro di strada in alcune piazze del centro storico che saranno annunciate a parte. Alle 19.30 il Gonfalone del Comune di Prato, salutato dai rintocchi della campana di Palazzo Pretorio "La Risorta", uscirà da Palazzo Comunale con il Sindaco, tutte le autorità, le rappresentanze delle città gemellate e si muoverà verso via Santa Caterina, via Banchelli, via Rinaldesca e arriverà in piazza San Francesco dove si aggiungeranno le autorità partite da piazza del Comune. Continuerà poi su via San Bonaventura, viale Piave e piazza san Marco, via Mazzini, via Verdi, via Garibaldi, via Santo Stefano, piazza Lippi, canto alle tre gore, via Pier Cironi, via Magnolfi, via Cavallotti, via del Serraglio, via Guizzelmi, Largo Carducci e giungerà in Piazza del Duomo dove gli ospiti della Città si schiereranno in attesa della cerimonia di Ostensione dal pulpito di Donatello mentre i gruppi faranno ritorno in sede. Dopo l'Ostensione, dalle 22.30, spettacolo pirotecnico musicale.

 

 

Notizie di servizio

 

Livorno. Unificata scadenza pagamento di tutti i contrassegni delle zone ZTL e ZSC - La Giunta Municipale di Livorno ha deliberato di unificare alla data del 31 dicembre 2019 la scadenza del pagamento per il rinnovo delle abilitazioni dei residenti e di quelle delle altre categorie autorizzate - ad esclusione delle abilitazioni che hanno validità di un anno alla data del rilascio (ad esempio dimoranti, rimesse interne) - relative al transito e alla sosta nelle zone ZTL E ZSC. Anche il pagamento dei contrassegni dei residenti della Zona ZSC MARE, il cui rinnovo dell'abilitazione 2018/2019 sarebbe dovuto scadere il 31 luglio prossimo, viene pertanto rinviato al 31 dicembre, come per tutte le altre abilitazioni.

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per oggi, martedì 30 luglio, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: sereno o poco nuvoloso, qualche addensamento sulla costa centrale e sulle zone interne settentrionali in dissolvimento e formazione di modesta nuvolosità pomeridiana sui rilievi. 
Venti: deboli o moderati occidentali. 
Mari: mossi. 
Temperature: stazionarie o in lieve aumento, valori fino a 30-31 gradi, in media o leggermente inferiori.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/29-07-2019

 


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare