Salta al contenuto

Massa e Carrara beneficeranno della legge 181, Rossi: "Oggi compiuti passi avanti importanti"

23 giugno 2016 | 18:39
Scritto da Alessandro Federigi
 


FIRENZE – L'area di Massa e Carrara potrà beneficiare degli incentivi previsti dalla legge 181 per le zone colpite da crisi industriali. L'iter per la redazione del decreto per tutte le aree di crisi a livello nazionale si sta concludendo e tutto sarà pronto quando il bando uscirà nel prossimo autunno. E' questa una delle novità emerse dalla riunione del tavolo previsto dal protocollo per la riqualificazione e la riconversione dell'area di Massa-Carrara che si è svolta stamani a Roma, presso la sede del Ministero dello sviluppo economico.

"E' stato un incontro positivo – commenta il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che aveva sollecitato nelle settimane scorse la riunione del tavolo – Sono stati compiuti passi avanti concreti a sostegno della ripresa dello sviluppo nell'area apuana. Abbiamo preso atto con soddisfazione dell'orientamento del Mise e da parte nostra confermato che insieme alle risorse statali saranno disponibili anche finanziamenti regionali. La partita per la ripresa del territorio di Massa e Carrara è una priorità della politica regionale".

Sul fronte delle bonifiche, in vista della firma dell'accordo di programma con i Ministeri dell'ambiente e dello sviluppo economico del prossimo 6 luglio, la Regione ha ribadito la disponibilità a finanziare gli interventi per il 50 per cento, chiedendo analoga disponibilità al Governo (sono già previsti 3 milioni per studi preliminari e progettazione). Affrontata anche la questione dell'individuazione di nuove aree per la reindustrializzazione e delle modalità di intervento.

Notizie positive anche per il collegamento tra l'area portuale e la linea ferroviaria (il rappresentante di RFI presente al tavolo ha dichiarato la disponibilità a finanziare e gestire il completamento delle opere da complessivi 5 milioni) e per il water front di Marina di Carrara. Per quest'ultima opera, il Ministero dei trasporti e delle infrastrutture ha comunicato di aver chiesto l'inserimento del finanziamento statale di 13 milioni nel Fondo di sviluppo e coesione. Le risorse statali si aggiungeranno ai 9 milioni dell'Autorità portuale e ai 13 della Regione.

Una nuova riunione del tavolo è già in calendario per la fine di luglio. Servirà per aggiornare il protocollo sulla base degli impegni assunti nell'incontro di oggi.


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Lavoro e formazione, Economia

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web

scarica »
- #Toscana BXL
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare