Salta al contenuto

Nota del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, in merito ai trasferimenti di personale delle aziende sanitarie verso l'amministrazione regionale

18 maggio 2018 | 19:10
Scritto da Redazione
 


FIRENZE – Si trasmette la nota del presidente delle Regione Toscana, Enrico Rossi, in merito ai trasferimenti di personale dalle aziende sanitarie verso l'amministrazione regionale.

"In merito ai comandi di personale proveniente da aziende sanitarie verso l'amministrazione regionale, l'articolo 18 bis della legge regionale 1/2009 prevede che: ‘ai dirigenti in posizione di comando provenienti dalle aziende e dagli enti del sistema sanitario regionale continua ad erogarsi la retribuzione già percepita presso le amministrazioni di provenienza'.

Dalle verifiche che abbiamo effettuato risulta che quattro dirigenti sono stati comandati dalla AOU Careggi alla direzione regionale della sanità nel mese di febbraio 2018. Nel dicembre scorso nei confronti di questi era stato adottato, dalla dottoressa Calamai, un provvedimento motivato con cui, a fronte di attribuzioni aggiuntive, era stata aumentata la retribuzione annua: in tre casi di 9 mila euro ciascuno, e in un caso di 6 mila euro. Inoltre, è stato comandato un quinto dirigente di Careggi, ovvero, il direttore amministrativo dell'azienda ospedaliera, il quale, perdendo nel trasferimento alla direzione regionale della sanità l'incarico, aveva subito una riduzione dello stipendio di oltre 40mila euro, solo parzialmente compensata da un altro provvedimento, richiesto dalla dottoressa Calamai, che motivava un incremento stipendiale di 25mila euro.

A conti fatti, si può dunque rilevare un incremento complessivo di spesa non superiore a 18mila euro, con stipendi che rientrano nella norma, considerati gli incarichi che i dirigenti attualmente svolgono.

Tuttavia, motivi di opportunità ci spingono a richiedere il ripristino della situazione precedente agli aumenti. Infatti, per le esigenze di rigore nella gestione del Sistema sanitario regionale, e per evitare che illazioni e speculazioni prendano corso, siamo convinti che una decisione responsabile sia la scelta migliore.

Teniamo inoltre a chiarire che questo episodio non modifica il nostro rapporto di fiducia verso la dottoressa Calamai, il cui lavoro a Careggi è stato positivo e il cui impegno alla Direzione regionale alla sanità ha già cominciato a dare buoni risultati.

Poiché casi analoghi potrebbero riscontrasi, nei prossimi giorni saranno effettuate tutte le verifiche necessarie per valutare le eventuali azioni da intraprendere.

Chi svolge un ruolo manageriale, soprattutto nella pubblica amministrazione, gestisce situazioni complesse ed assume decisioni esposte, a posteriori, a varie tipologie di valutazioni.

Pertanto, in talune circostanze, è necessario adottare, responsabilmente ed in trasparenza, correttivi, anche se ciò comporta comprensibile sofferenza e disagio per alcune persone, la cui reputazione non è in discussione".


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Istituzioni, Salute

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web

scarica »
- #Toscana BXL
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare