Salta al contenuto

Nuovo periodo a rischio incendi fino al 10 ottobre - Scarica il podcast TRN

26 settembre 2018 | 12:00
 


Toscana Radio News del 26 settembre 2018 – Edizione del mattino

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Rossana Mamberto. In redazione: Riccardo Pinzauti, Giovanni Ciappelli. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del mattino del 26/09/2018 – anno n.8 n.267 chiusa alle 11.55.

 

Sommario

 

Dalla Giunta regionale

  • Incendio Monti Pisani, il presidente Rossi a Vecchiano. L'aggiornamento della situazione
  • Nuovo periodo a rischio incendi fino al 10 ottobre
  • Incendio Monti Pisani, dalla Regione arriva lo stop alla caccia
  • BookSound con "La Via della Voce" sbarca a Firenze Libro Aperto

 

In Toscana

  • Incendi nel Pisano: fiamme ancora alte su Serra e ad Avane
  • Incendio nel Pisano: Coldiretti, 4 milioni danni agricoltura
  • Monte Serra, Legambiente: "dietro gli incendi sempre una mano criminale"
  • Morti Arezzo: procura dispone consulenza su cause
  • Fornaci di Barga (L). Kme: sindacati, azienda conferma rilancio dei siti italiani
  • Siena, eccezionale trapianto a cuore ormai fermo
  • Chianti registra il marchio in Cina: si pronuncerà "Shiandi"
  • Firenze. Turismo: Comune, meno 'mordi e fuggi' in città
  • Pisa. Robotica: sviluppata cella per ottimizzare sonde ecografiche
  • Grosseto. "Correre nelle emozioni" con Trail Parco della Maremma

 

Cultura e spettacolo

  • Massa. 2° Festival jazz
  • Siena scopre la "scienza dell'impossibile": l'alchimia tra mito, simbolo e attualità

 

Notizie di servizio

  • Pistoia. Mobilità tra enti: pubblicato un avviso per categorie protette
  • Livorno. Rinnovo CIE: la prenotazione si può fare comodamente online

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per oggi del Lamma
  • Qualità dell'aria in Toscana, a cura dell'Arpat

 

Dalla Giunta regionale

 

Incendio Monti Pisani, il presidente Rossi a Vecchiano. L'aggiornamento della situazione – In seguito al nuovo incendio che da ieri interessa la frazione di Avane, il presidente della Regione Enrico Rossi si è recato questa mattina a Vecchiano per un sopralluogo nella zona interessata. Per quanto rigiarda Calci, da questa mattina alle 7 sono operativi i canadair, un elicottero S64 della flotta nazionale e 3 elicotteri regionali. Nel bosco operano decine di squadre del volontariato e degli operai forestali degli enti. Nella notte si sono alternati 4 direttori delle operazioni di spegnimento dell'organizzazione regionale ed altri 4 sono operativi stamani. Sono bruciati fino ad ora 700 ettari di bosco, ma la stima è provvisoria perché le fiamme sono ancora attive. Nella zona di Avane sono in volo 2 elicotteri regionali e 1 canadair. A terra decine di squadre del volontariato e degli operai forestali degli enti. Presenti, come a Calci, squadre dei Vigili del fuoco che presidiano le abitazioni. Sono andati in fumo 40 ettari di bosco. Le condizioni meteo non aiutano le operazioni di spegnimento perché anche per oggi è prevista una giornata ventosa.

 

Nuovo periodo a rischio incendi fino al 10 ottobre - Il presidente Enrico Rossi informa che da oggi il settore forestazione della Regione Toscana ha istituito un nuovo periodo a rischio incendi che sarà valido fino al 10 ottobre, a causa del vento forte previsto anche nei prossimi giorni.Pertanto con questo atto si vietano l'abbruciamento di residui forestali e l'accensione fuochi in tutta la regione.

 

Incendio Monti Pisani, dalla Regione arriva lo stop alla caccia – E' prevista per la giornata di oggi la firma da parte del presidente della Regione Enrico Rossi del decreto per istituire il divieto di caccia in tutte le zone percorse dal fuoco e in quelle limitrofe, dove gli animali hanno trovato riparo dagli incendi. "L'ufficio caccia della Regione Toscana - ha precisato ieri Rossi - su mia espressa richiesta sta in queste ore predisponendo l'atto a tutela della fauna".

 

BookSound con "La Via della Voce" sbarca a Firenze Libro Aperto - BookSound, l'iniziativa dedicata alla lettura ad alta voce continua il suo viaggio in Toscana sulla Via Francigena. Dopo essere partita lo scorso maggio da Pontremoli, coinvolgendo i ragazzi delle scuole nel progetto speciale sostenuto dalla Regione chiamato La Via delle Voce, book sound sbarcherà sabato 29 nella Fortezza da Basso di Firenze, all'interno della manifestazione "Firenze Libro Aperto". In questa occasione, a partire dalle 10 sarà presentata "Fuga da Magopoli", la città magica creata da Enzo Fileno Carabba nell'omonima saga per ragazzi, dedicata a lettori dagli 8 anni in su. Con Enzo Fileno Carabba e Marco Zapparoli, i giovani lettori BookSound e il coinvolgimento del pubblico, si vivrà in modo diverso la lettura a scuola: fuori dai banchi, con un libro in mano, alla scoperta del potere emozionale della voce. L'iniziativa di sabato vede la collaborazione dei bambini della classe 4° primaria della Scuola XXV Aprile di Scandicci.

 

 

In Toscana

 

Incendi nel Pisano: fiamme ancora alte su Serra e ad Avane - Sono ancora attivi e alimentati dal vento due incendi del Pisano. Il rogo che si è sviluppato sul monte Serra sta avanzando, anche se più lentamente rispetto a ieri, e si sta avvicinando verso Vicopisano sempre spinto dal vento che però soffia meno forte. Attualmente le località interessate sono Cucigliaba e Campo dei lupi. Le squadre sono intervenute anche per alcune focolai di incendio, nelle zone già interessate, che riguardano principalmente località Tre Colli e la piana di Noce. Tra poco riprenderanno le operazioni di spegnimento con i mezzi aerei. Ad Avane è sempre in corso l'incendio scoppiato ieri sera ma al momento interessa esclusivamente una zona boschiva. Comunque le squadre dei vigili del fuoco sono rimaste tutta la notte sul posto in prossimità delle abitazioni e a controllare l'andamento del rogo.

 

Incendio nel Pisano: Coldiretti, 4 milioni danni agricoltura - Sono almeno 150 gli ettari di ulivi distrutti dall'incendio che ha colpito anche vigne e castagneti sul monte Serra nel Pisano, per un totale di danni all'agricoltura stimati intorno ai 4 milioni di euro. E' quanto emerge dal primo bilancio della Coldiretti in riferimento al vasto incendio nella provincia toscana alimentato dal forte vento. Nei terreni andati a fuoco, sottolinea la Coldiretti, saranno impedite anche tutte le attività umane tradizionali del bosco come la raccolta della legna, delle castagne, dei funghi e dei piccoli frutti. Superata l'emergenza, comunque, ci vorranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi andati a fuoco, con danni all'ambiente, all'economia, al lavoro e al turismo. La Coldiretti ricorda che nel 2018 si sono verificati fino ad ora 132 incendi, che hanno distrutto 12.281 ettari di bosco, con un calo del 90% rispetto allo scorso anno, quando le superfici percorso dal fuoco hanno raggiunto livelli record favoriti anche dalla siccità. Al forte ridimensionamento degli incendi, conclude la Coldiretti, ha contribuito quest'anno un'estate molto piovosa, in cui è caduto il 56% di precipitazioni in più rispetto alla media storica, secondo il Cnr.

 

Monte Serra, Legambiente: "dietro gli incendi sempre una mano criminale" - Il responsabile del settore ambiente e legalità legambiente Antonino Morabito interviene sulla natura dell'incendio che da due giorni sta intertessando il Monte Serra. Legambiente ogni anno cura un rapporto annuale sulla legalità in cui viene affrontato in modo approfondito la questione della dolosità degli incendi. "Credo che si possa valutare con attenzione anche il configurarsi di un reato di disastro ambientale oltre che di incendio doloso" - ha affermato - "Le indagini faranno il loro corso ma certamente il rogo del  Monte Serra fa sospettare che ci siano stati degli interessi dietro la distruzione di un patrimonio straordinario" (MORABITO)

 

Morti Arezzo: procura dispone consulenza su cause - Una consulenza per chiarire le cause della fuga di gas dall'impianto antincendio dell'Archivio di Stato di Arezzo che ha provocato la morte per asfissia di due dipendenti dell'ente giovedì scorso. E' quanto predisposto dal procuratore di Arezzo Roberto Rossi, di concerto con il pm Laura Taddei che conduce le indagini: l'incarico a uno o più probabilmente consulenti sarà affidato tra una settimana, massimo dieci giorni. Da quanto appreso, per la procura resta fondamentale, alla luce dei riscontri autoptici e del materiale raccolto finora, capire perchè scattò l'allarme e soprattutto come è stata possibile una tale fuoriuscita di gas argon che ha poi saturato l'ambiente. Omicidio colposo il reato ipotizzato, 5 al momento gli indagati: Claudio Saviotti e Maurizio Morelli, rispettivamente direttore dell'Archivio di Stato e titolare della ditta Remas e i tecnici Franco Cont, Monica Scirpa e Alessio Vannaroni.

 

Fornaci di Barga (L). Kme: sindacati, azienda conferma rilancio dei siti italiani - Investimenti e rilancio dei siti produttivi di Kme in Italia: è quanto ha confermato l'azienda oggi in un incontro con i sindacati, convocato per discutere della situazione degli stabilimenti di Fornaci di Barga (Lucca), Serravalle Scrivia (Alessandria) e Firenze e sul rinnovo del contratto aziendale. "Abbiamo messo in evidenza le varie criticità che permangono - afferma il coordinamento Fim-Fiom-Uilm - e la necessità di definire tempi certi per l'aumento dei volumi produttivi e un programma di rientro di tutti i lavoratori dipendenti nell'area metallurgica". Per quanto riguarda il rinnovo degli accordi del 2016 "la trattativa non è del tutto definita - sostiene Giacomo Saisi (Uilm-Uil Nord Toscana) - anche se ci sono state delle aperture da parte dell'azienda. Contiamo di chiudere la partita entro fine ottobre. Al momento abbiamo deciso con Kme Italy di prorogare l'accordo sulla cassa integrazione straordinaria che scadeva il 23 settembre per un paio di mesi o, comunque, fino a quando non arriveremo alla definizione e alla firma di una nuova intesa". Il coordinamento nazionale Kme si riunirà nuovamente il 18 ottobre; il 22 ottobre è previsto un nuovo incontro con l'azienda.

 

Siena, eccezionale trapianto a cuore ormai fermo – E' stato eseguito a Siena un eccezionale trapianto a cuore ormai fermo. 30 professionisti si sono alternati in una maratona clinica tra sabato e domenica ad un'operazione sanitaria eccezionale, eseguita al policlinico Santa Maria alle Scotte e che apre possibilità importanti nei trapianti d'organo. Per realizzare questo intervento sono stati coinvolti professionisti di più reparti: pronto soccorso, rianimazione, sala operatoria, cardiochirurgia, chirurgia dei trapianti e coordinamento donazione. Questa donazione, spiega l'ufficio stampa dell'Azienda universitaria ospedaliera di Siena, è molto più complessa rispetto alle consuete donazioni d'organo perché richiede l'intervento di più figure professionali ed è effettuata in emergenza, in una vera e propria corsa contro il tempo. Nello specifico è accaduto che una paziente è arrivata al pronto soccorso in arresto cardiaco e non si è più ripresa. Grazie ai familiari della donna, è stato avviato l'iter per la donazione d'organi e tessuti a cuore fermo. Intervista a Sabino Scolletta, direttore dell'unità operativa complessa Rianimazione e Medicina Critica e referente per le emergenze interne dell'ospedale di Siena.

 

Chianti registra il marchio in Cina: si pronuncerà "Shiandi" - Dopo una lunghissima trafila burocratica, il marchio vino Chianti docg è stato registrato in caratteri cinesi e sarà utilizzato per le etichette esportate in Oriente. La traslitterazione ha una fonetica molto simile all'originale: si pronuncia "Shiandi". Il primo dei tre caratteri che compongono la parola viene utilizzato per indicare un'attività a favore di terzi, il secondo rappresenta la pace e il terzo rappresenta le radici di un fiore. "E' un passo epocale per il marchio - commenta il presidente del consorzio vino Chianti, Giovanni Busi - che sancisce il radicamento nel mercato cinese. Grazie ad un intenso lavoro di promozione, il vino Chianti docg è amato e da oggi sarà ancora più apprezzato in un paese che conta 1,3 miliardi di persone, con un mercato dalle potenzialità enormi". Per Busi, "con questa registrazione abbiamo realizzato un passo importante del nostro progetto a lungo termine di internazionalizzazione a favore delle imprese toscane". Il mercato cinese si conferma un terreno favorevole per il vino. Secondo i dati Nomisma si parla di una crescita del 3,3% rispetto allo scorso anno dell'export del vino italiano. Per i rossi Dop della Toscana l'aumento è addirittura dell'11,3%. -

 

Firenze. Turismo: Comune, meno 'mordi e fuggi' in città - Meno turismo 'mordi e fuggi' a Firenze, secondo i dati elaborati dal Centro studi turistici per il Comune: nel secondo trimestre 2018 la permanenza media in città è passata dalle 2,6 notti del secondo trimestre 2017 a 2,7 notti. "Un risultato incoraggiante - ha detto l'assessore al turismo Cecilia Del Re - che conferma l'importanza delle politiche messe in campo per promuovere eventi, cultura e qualità nella nostra città". La domanda alberghiera vede un calo (-0,5%) del numero di arrivi ma un aumento dei pernottamenti (+0,7%), mentre cresce la domanda extralberghiera (+4,7% arrivi e +11% pernottamenti). In tale quadro, lamenta il presidente provinciale di Federalberghi Francesco Bechi, "il numero delle strutture ricettive e dei posti letto continua ad aumentare ben più dei flussi turistici e senza un reale controllo, trasformando il centro storico in un 'dormificio'". Un'analisi di Federalberghi rivela che in Toscana lo scorso agosto gli alloggi disponibili su Airbnb erano 59.320, il 89,65% in più in due anni. "Questo fenomeno sta progressivamente distruggendo l'identità e lo stile di vita delle nostre comunità residenti nei centri storici", lamenta Daniele Barbetti, presidente di Federalberghi Toscana.

 

Pisa. Robotica: sviluppata cella per ottimizzare sonde ecografiche - Una cella robotica in grado di ottimizzare i test per il funzionamento delle sonde ecografiche, attraverso un sistema di automazione in linea con i principi dell'industria 4.0. E' quanto sviluppato dai ricercatori dell'Istituto di biorobotica della Scuola superiore S.Anna e dell'azienda medicale Esaote. "Un passo in avanti verso l'automazione mantenendo centrale il ruolo dell'uomo nel processo lavorativo" spiega una nota congiunta Esaote-S.Anna. La cella robotica - sviluppata su richiesta di Esaote, leader nell'imaging diagnostico non invasivo - si compone di un braccio robotico dotato di una pinza che, sotto la guida di un operatore, è in grado di orientare la sonda in modo da verificare il suo corretto posizionamento. Il sistema, spiega Marco Controzzi, ricercatore dell'Istituto di bioRobotica, "ha raggiunto due obiettivi: rendere automatizzato il procedimento per il funzionamento dei test e mantenere in primo piano il ruolo dell'uomo. Saranno gli operatori di Esaote a interagire con il robot, affiancandolo durante i test. Questa linea di ricerca riflette la missione dell'Human-Robot-Interaction, il laboratorio di robotica collaborativa dell'Istituto di bioRobotica che immagina una sinergia tra uomo e robot, combinando i vantaggi della produzione manuale con la precisione e la ripetibilità dell'automazione".

 

Grosseto. "Correre nelle emozioni" con Trail Parco della Maremma - Torna il 30 settembre la terza edizione del trail running a contatto della natura, anche quest'anno "vestita" da grande evento. Correre in armonia con la natura e con gli altri, all'insegna della semplicità, della convivialità e dell'accettazione dei propri limiti al cospetto della natura: questi sono i principi fondamentali del trail running, la disciplina sportiva nella quale gli atleti si cimentano in percorsi off road a contatto con la natura. La Maremma e il suo Parco sono il luogo ideale per questo sport, per il contesto naturale, l'intenso rapporto con il territorio, e i suoi fondamenti etici. Un'intuizione degli organizzatori di UTPM che ha portato il Trail del Parco della Maremma, già nella sua prima edizione, a conquistarsi un posto importante in questo settore sportivo e che con questa edizione si vuol riconfermare. La corsa del Parco della Maremma, 60 chilometri con la partenza dei primi atleti alle sei di mattina, si svolgerà tutta all'interno dell'area protetta, dalla spiaggia ai boschi dei monti dell'Uccellina, con un dislivello importante e paesaggi mozzafiato. Accanto alla 60 chilometri, dove sono ammessi un numero limitato di atleti, ci saranno: un percorso più breve di 23 chilometri, una 9 chilometri inserita nel Circuito Corri nella Maremma UISP e due passeggiate (Nordic Walking e Fit Walking) alla scoperta della Agrobiodiversità del territorio del Parco.

 

 

Cultura e spettacolo

 

Massa. 2° Festival jazz - Ancora una tappa massese, dopo l'esordio al Castello Malaspina il 14 settembre, per "Mutamenti", festival jazz ideato dall'Istituto di Valorizzazione Castelli e diretto da Max De Aloe, proposto per il secondo anno con il coinvolgimento di ben undici Comuni della Provincia apuana. Giovedì 27 settembre sarà la Biblioteca civica di Massa ad ospitare "La misteriosa fisarmonica della Regina Loana" omaggio ad Umberto Eco presentato da Gianni Coscia, grande maestro del jazz italiano che ha suonato e collaborato con artisti del calibro di Fabrizio De Andrè, Stefano Bollani, Gorni Kramer. Lo spettacolo avrà inizio alle 21.30 con ingresso gratuito. Il festival si concluderà il 6 ottobre al Teatro della Rosa di Pontremoli.

 

Siena scopre la "scienza dell'impossibile": l'alchimia tra mito, simbolo e attualità - "La scienza dell'impossibile" è questo il titolo del suggestivo ciclo di incontri che prenderà via a Siena il prossimo sabato 29 settembre e che per cinque settimane condurrà alla scoperta dell'alchimia, ovvero di quell'antichissima scienza della trasformazione, caratterizzata da un linguaggio fortemente simbolico e interiore che da sempre affascina l'uomo. Gli appuntamenti, ad ingresso libero, sono organizzati dall'Associazione Archeosofica di Siena e avranno luogo ogni sabato alle ore 18.00 (ad eccezione del quarto in programma per domenica 21 ottobre alle ore 16.30), presso la sede di Siena in via Banchi di Sopra 72. La parola alchimia suggerisce immagini filmiche di alambicchi e vecchi stregoni chini su libri e pentole bollenti, intenti a trasformare il piombo in oro: di fatto seppure misteriosa, sin dall'antichità l'alchimia era una scienza che si occupava di "medicamenti" sia per la salute fisica che per quella spirituale. Una "scienza dell'impossibile" anche nella forma spesso affidata a un linguaggio criptato fatto di uno spiccato simbolismo. Ecco allora che un gruppo di giovani studiosi condurrà il pubblico attraverso la storia, il linguaggio degli alchimisti, la loro missione svelando come, dietro una serie di particolari allegorie, si celi un vero e proprio lavoro interiore per arrivare alla pietra filosofale.

 

Notizie di servizio

 

Pistoia. Mobilità tra enti: pubblicato un avviso per categorie protette - Il Comune di Pistoia ha pubblicato un avviso di mobilità fra enti della pubblica amministrazione comparto regioni-autonomie locali per la eventuale copertura di tre posti per assistente tecnico categoria C a tempo pieno e indeterminato. Il bando è riservato alle categorie protette (articolo 1 della legge 68/1999). Gli interessati dovranno presentare la domanda entro il 3 ottobre alle ore 13 con una delle seguenti modalità: consegna diretta al protocollo del Comune da lunedì a sabato dalle 9 alle 13; raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a servizio personale e politiche di inclusione sociale del Comune di Pistoia piazza Duomo 1 - 51100 (non fa fede la data del timbro postale, ma la data di arrivo all´ufficio protocollo del Comune); pec (posta elettronica certificata) all´indirizzo comune.pistoia@postacert.toscana.it. Saranno accolte solo le domande inviate da una casella di posta elettronica certificata. Inoltre non saranno accettate domande inviate a indirizzi del Comune di Pistoia diversi dalla casella pec comune.pistoia@postacert.toscana.it. Per ulteriori informazioni telefonare a PistoiaInforma all´800-012146 (email info@comune.pistoia.it) da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, sabato dalle 9 alle 13 oppure al servizio personale ai numeri 0573-371478, 371263, 371353 (email concorsi@comune.pistoia.it) da lunedì a venerdì dalle 11 alle 13.

 

Livorno. Rinnovo CIE: la prenotazione si può fare comodamente online – Sono ancora molti i cittadini che ogni giorno fanno la fila all'URP del Comune di Livorno e agli sportelli servizi al cittadino per prendere appuntamento per il rinnovo della carta di identità (CIE). Forse non tutti sanno che la prenotazione può essere fatta online in qualsiasi momento, comodamente da casa o tramite smartphone e altri dispositivi portatili, con grande risparmio di tempo. Le file agli sportelli per le prenotazioni potrebbero invece essere drasticamente ridotte utilizzando il portale "Prenotazione servizi anagrafici" al quale si può accedere da www.comune.livorno.it, tramite il link che si trova nella colonna di sinistra, in basso. Tra l'altro l'ufficio Sistemi informativi del Comune di Livorno ne ha recentemente aggiornato l'interfaccia con gli utenti, rendendola ancora più semplice e amichevole. Il portale può essere utilizzato, oltre che per la prenotazione del rinnovo CIE, anche per la prenotazione dei cambi di residenza.

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per oggi del Lamma - Stato del cielo e fenomeni: sereno o al più velato. Venti: moderati di Grecale, in attenuazione dal pomeriggio. Mari: poco mossi sottocosta, mossi a largo. Temperature: massime pressoché stazionarie o in lieve calo (valori di 2-3 gradi inferiori alle medie stagionali).

 

Qualità dell'aria in Toscana, a cura dell'Arpat

I dati sulla qualità dell'aria ieri in Toscana sono consultabili direttamente on line, all'indirizzo web

 

 

 

 


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare