Salta al contenuto

Ortofrutta, 2 milioni di finanziamenti a 5 Organizzazioni di Produttori in Toscana

11 febbraio 2016 | 17:04
Scritto da Laura Pugliesi
 


FIRENZE – Finanziamenti per quasi 2 milioni alle 5 Organizzazioni di Produttori (OP) riconosciute dalla Regione Toscana nel settore dell'ortofrutta. Si tratta di ASPORT con sede legale a Cecina (Livorno), Illuminati frutta con sede legale a Civitella della Chiana (Arezzo), Etruria Royal Fruit con sede legale a Grosseto, Bristol con sede legale a Braccagni (Grosseto) e Terre dell'Etruria con sede legale a Castagneto Carducci (Livorno).

I finanziamenti, di fonte comunitaria, riguardano l'ortofrutta nell'ambito della OCM unica, e sono pari al 50% della spesa prevista, complessivamente, dalle 5 organizzazioni di produttori nei rispettivi programmi operativi per il 2016, che assomma a 3 milioni e 818 mila euro.

I cinque programmi operativi sono stati approvati dalla Regione Toscana e prevedono tipologie di interventi legate alla pianificazione della produzione, al miglioramento della qualità dei prodotti, al miglioramento delle condizioni di commercializzazione, oltre ad azioni ambientali, formazione e consulenza e prevenzione e gestione di crisi. Le cinque Organizzazioni di Produttori riconosciute dalla Regione Toscana rappresentano, ognuna con le proprie specificità e peculiarità (c'è chi è specializzato nei pomodori come ASPORT, chi nella produzione di mele e pere come Illuminati, chi nella frutta e ortaggi come Etruria Royal, chi in angurie e meloni come Bristol, e chi ancora negli ortaggi come Terre dell'Etruria) importanti esempi di aggregazione nel contesto del settore ortofrutticolo regionale che, nella media degli ultimi tre anni, ha prodotto un valore complessivo di circa 160 milioni di euro di ortaggi e frutta. Il valore della produzione commercializzata dalle cinque Organizzazioni di Produttori è pari a circa 30 milioni di euro e rappresenta il 19% del totale del valore della produzione ortofrutticola regionale.

Ai finanziamenti concessi, che provengono da Bruxelles, potrebbero aggiungersene altri di provenienza statale, pari a circa 732 mila euro complessivi, relativi all'Aiuto Finanziario Nazionale (AFN) per l'anno 2016, subordinati all'autorizzazione UE e alla messa a disposizione delle risorse necessarie da parte dello Stato. Obiettivo dei finanziamenti è stimolare l'aggregazione dei produttori nella filiera ortofrutta in modo da raggiungere migliori dimensioni e capacità competitive. In Toscana esistono ancora ampi margini e notevoli spazi per ulteriori aggregazioni di produttori nel settore ortofrutticolo.

 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Agricoltura e foreste

Seguici su Facebook Twitter Google+ YouTube Flickr Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

Con Enrico Rossi - Mappa

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Diario 2015 del Treno della Memoria
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale