Salta al contenuto

Paesaggio, Ceccarelli: "Rimuovere antenne Rai dal Pratomagno"

17 febbraio 2016 | 14:10
Scritto da Pamela Pucci
 


FIRENZE - Smantellare gli impianti non utilizzati della Rai sul Pratomagno. A chiederlo è l'assessore regionale all'urbanistica Vincenzo Ceccarelli, che nei giorni scorsi ha scritto a Rai Way, azienda proprietaria della rete di trasmissione e diffusione del segnale RAI, per chiedere la rimozione delle attrezzature e delle strutture del minicentro che si trova proprio nelle vicinanze della Croce del Pratomagno, monumento recentemente restaurato. 

"Ora che la Croce del Pratomagno è stata restaurata - ha detto l'assessore - dobbiamo restituire appieno il valore paesaggistico di questo luogo, così come da tempo chiesto dai cittadini e anche ufficialmente dall'Unione dei Comuni montani del Casentino. L'impianto è sul demanio regionale e risulta da tempo non più di interesse per la Rai, per questo riteniamo sia giunto il momento di tornare a valorizzare questo luogo eliminando attrezzature ormai inutili e certo non belle a vedersi".

Il crinale del Pratomagno rappresenta un luogo di elevato valore ambientale e paesaggistico  e proprio per questo risulta citato più volte come area di pregio anche nel "Piano di indirizzo territoriale con valenza di piano paesaggistico" approvato nel marzo del 2015 dalla Regione Toscana.


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Territorio, Infrastrutture e trasporti

Seguici su Facebook Twitter Google+ YouTube Flickr Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale