Salta al contenuto

Pazienti psichiatrici, approvato il progetto per lo sviluppo dei percorsi assistenziali

19 febbraio 2019 | 16:31
Scritto da Marco Ceccarini
 


FIRENZE - Garantire l'appropriatezza dei percorsi assistenziali per i pazienti psichiatrici che si sono resi autori di reato e per questo sono sottoposti a misure di restrizione della libertà o di sicurezza e per i quali possono essere efficaci, ai fini del loro recupero sociale e personale, degli interventi da attuare in programmi a bassa intensità riabilitativa.
Questo è l'obiettivo del progetto per lo sviluppo di percorsi assistenziali socio-riabilitativi presso strutture intermedie della rete regionale che è stato approvato, sotto forma di delibera, dalla Giunta regionale della Toscana.
"Si tratta di un progetto che rientra tra le priorità della rete dei servizi per la presa in carico dei pazienti psichiatrici autori di reato", spiega l'assessore al Diritto alla salute, Stefania Saccardi, che precisa: "Intendiamo garantire un percorso di riabilitazione residenziale a quelle persone che possono usufruire di questo genere di intervento".

Il progetto, che concerne anche un sistema di monitoraggio dei processi di cura, rientra tra le priorità per il triennio 2017-19 della rete dei servizi per la presa in carico dei pazienti psichiatrici autori di reato.
Tra gli obiettivi specifici, garantire un percorso di riabilitazione residenziale alle persone individuate dall'equipe Rems-D che consenta la realizzazione dei seguenti obiettivi operativi: graduale e costante miglioramento della qualità della vita per gli ospiti anche attraverso la prospettiva di un turn-over elevato; approntamento di un'idonea progettualità individuale e di gruppo terapeutico in continuità con gli altri interventi riabilitativi finalizzata a perseguire obiettivi di salute e di autonomia, risocializzazione individuale e di gruppo, integrazione nel contesto sociale; recupero e potenziamento delle abilità sociali; supporto agli ospiti in percorsi pre-lavorativi e di accompagnamento al lavoro, anche in collaborazione con la cooperazione sociale di tipo B, finalizzati anche alla gestione autonoma delle risorse economiche.

 

 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Salute, Diritti e cittadinanza

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare