Salta al contenuto

Pegaso d'oro a Virgo, la Toscana premia i "cacciatori" di onde gravitazionali - Scarica il podcast TRN

15 dicembre 2017 | 17:00
 


Toscana Radio News del 15 dicembre 2017 – Edizione del pomeriggio

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

Edizione a cura di Rossana Mamberto. In redazione: Riccardo Pinzauti, Giovanni Ciappelli. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del pomeriggio del 15/12/2017 – anno n.7 n.391 chiusa alle 16.45.

 

Sommario

Dalla Giunta regionale

  • Pegaso d'oro a Virgo, la Toscana premia i "cacciatori" di onde gravitazionali
  • Federico Ferrini dedica il Pegaso d'oro a Adalberto Giazotto
  • Giovanisì. Nuovo appuntamento con gli esperti in diretta facebook
  • Al teatro della Compagnia il punto sul Fondo sociale europeo

 

In Toscana

  • Piombino (LI). Aferpi: commissario a Cevital, risoluzione e 80 mln di danni
  • Firenze. Ex Sheraton: annunciata la chiusura, a rischio 60 posti di lavoro
  • Firenze. Immobili: sul podio delle città più care
  • Pisa. Misericordie: domani si vota per il presidente regionale
  • Toscana. L'app per sventare il trasporto illegale di rifiuti in 47 Comuni
  • Firenze. Sanità: a Careggi chirurgo robot per impianto protesi anca
  • Pisa. Scuola: già 920 domande prof per corsi formazione a Normale
  • Lucca. Palazzetto dello sport e campo di atletica: presentazione progetto al Coni

 

Cultura e spettacolo

  • Prato. Un libro e una mostra per ricordare don Milani
  • Firenze. Capodanno al Teatro Reims

 

Notizie di servizio

  • Livorno. Nuova selezione pubblica per un Dirigente a tempo determinato
  • Prato. Multe: procedure più snelle

 

Il meteo

  • Previsioni meteo per domani a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana (rilevazioni Arpat)
  • Meteo e salute per oggi a cura del Cibic-Unifi

 

Dalla Giunta regionale

 

Pegaso d'oro a Virgo, la Toscana premia i "cacciatori" di onde gravitazionali - L'orgoglio e la gratitudine della Toscana per "un lavoro di ricerca che ha come fine la conoscenza dell'Universo", si sono concretizzati nel conferimento del Pegaso d'Oro all'Eurpean Gravitational Observatory di Cascina (Pisa), che ospita e gestisce Virgo, un'infrastruttura per lo studio delle onde gravitazionali. A consegnare il premio ai ricercatori che, proprio nei giorni scorsi, hanno perso, con Adalberto Giazotto, uno dei padri fondatori, è stato il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, oggi nel corso di una cerimonia organizzata dalla Regione in Sala Pegaso a Firenze. Qualche mese fa il conferimento del Nobel per la fisica a tre scienziati statunitensi per il loro ruolo nella scoperta delle onde gravitazionali, aveva riportato alla ribalta anche l'interferometro Virgo e il suo contributo a distanza di un secolo dalle previsioni di Albert Einstein con la teoria della relatività generale.  Sentiamo un passaggio della consegna da parte del presidente Enrico Rossi e a Federico Ferrini, il direttore dell'European gravitational obervatory di Cascina. (ROSSI, FERRINI)

 

Federico Ferrini dedica il Pegaso d'oro a Adalberto Giazotto - Il direttore dell'European gravitational obervatory di Cascina, Federico Ferrini, ha voluto dedicare il riconoscimento appena ricevuto dalle mani del presidente Enrico Rossi, al fisico italiano recentemente scomparso, il cui contributo alla scoperta delle onde gravitazionali è stato pari a quello dei due fisici statunitensi e del fisico tedesco insigniti del premio Nobel. Ferrini, che ha parlato di una nuova astronomia che nasce dalla Toscana per andare alla scoperta delle onde gravitazionali, dei suoni e delle luci dell'universo, ha sottolineato che anche la tecnologia che ha reso possibile l'assemblaggio dell'interferometro Virgo è toscana, visto che gli specchi in grado di garantire una precisione strabiliante (pari a quella di un telescopio capace di fotografare un capello sulla stella più vicina a noi) sono stati realizzati e assemblati da una azienda di Lucca. Ferrini ha infine ricordato come la Regione Toscana ha finanziato tre borse di studio per sviluppare  sensori capaci di registrare i movimenti terrestri, utili al progetto dei ricercatori di Ego di realizzare in Toscana una rete di sensori in grado di prevedere i movimenti sismici violenti. Alla cerimonia di assegnazione del Pegaso d'oro hanno partecipato, tra gli altri, Fernando Ferroni presidente dell'Istituto nazionale di fisica nucleare, Gianluca Gemme, coordinatore del progetto Virgo in Italia, Giovanni Losurdo, coordinatore del progetto Advanced Virgo e Marco Grassi, direttore dell'Istituto nazionale di fisica nucleare di Pisa.

 

Giovanisì. Nuovo appuntamento con gli esperti in diretta facebook - Sesto appuntamento mercoledì 20 dicembre alle 13.30 con "Giovanisì Live", un momento pensato per fornire aggiornamenti e risposte in diretta Facebook dallo staff di Giovanisì. Si tratta di un format attivato per per informare sulle opportunità offerte dal progetto della Regione per l'autonomia dei giovani, affiancando ai canali tradizionali quelli più innovativi e youth friendly come Telegram e, appunto, Facebook Live. La diretta, sulla pagina Facebook di Giovanisì, dura 10/15 minuti, durante i quali lo staff di Giovanisì fornirà aggiornamenti e risponderà alle richieste e ai commenti in diretta degli utenti. Nell'appuntamento live di mercoledì, focus sui praticantati retribuiti, sui bandi in uscita nel 2018 e uno spazio FAQ (risposte a una selezione di domande più comuni). 

 

Al teatro della Compagnia il punto sul Fondo sociale europeo – Si è svolto questa mattina al teatro della Compagnia di Firenze l'evento annuale del Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo (Fse). Hanno partecipato all'evento tra gli altri, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, la vicepresidente Monica Barni e l'assessora a istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco. Sono inoltre intervenuti vari protagonisti della gestione del Fse, tra cui Commissione Europea e l'Agenzia nazionale per le politiche attive per il lavoro. Un milione e trecentomila persone, di cui ben 450.000 sotto i trent'anni, dal 2000  a oggi hanno potuto trovare, orientare, o qualificare il proprio lavoro, e in qualche modo cambiare la propria via grazie al Fondo sociale europeo. E' questo uno dei principali motivi per festeggiare, anche in Toscana, i sessant'anni del primo dei fondi strutturali, quello nato in parallelo all'istituzione della Comunità economica europea. Un fondo su cui fa perno  la Regione per le politiche sull'occupazione, la formazione e l' inclusione sociale: nella prima tranche dell'ultima programmazione (2014-2020) la Regione ha già impegnato oltre il 40% delle risorse disponibili (in tutto 732 milioni di euro). Il Fse è il principale  strumento finanziario con cui la Ue investe sulle persone, qualificandole attraverso incentivi o rafforzando le proprie capacità e competenze per affrontare meglio i cambiamenti del mercato. La Toscana, per il settennato 2014-2020, ha avuto a disposizione 732 milioni di euro. Dall'analisi del percorso sin qui compiuto, è emerso che il 42% di questo importo (pari a 308 milioni) è già stato movimentato e in larga misura impegnato. Una grande quantità di bandi e progetti sono partiti  permettendo di realizzare circa 7 mila interventi che hanno raggiunto  oltre 430mila destinatari. (ENRICO ROSSI)

 

 

In Toscana

 

Piombino (LI). Aferpi: commissario a Cevital, risoluzione e 80 mln di danni - La procedura di amministrazione straordinaria della Lucchini, guidata dal commissario Piero Nardi, ha notificato ad Aferpi e ad altre società del Gruppo Cevital un atto di citazione finalizzato alla risoluzione dei contratti di cessione dello stabilimento siderurgico di Piombino, chiedendo inoltre un risarcimento di 80 milioni di euro per danni subiti a causa degli inadempimenti. E' quanto riportano oggi Nazione e Tirreno. A decidere sulla causa sarà il Tribunale di Livorno. Al momento nessun commento dal gruppo Cevital, guidato dall'imprenditore algerino Issad Rebrab.

 

Firenze. Ex Sheraton: annunciata la chiusura, a rischio 60 posti di lavoro - Ex Sheraton, oggi Conference Florentia Hotel (davanti al casello autostradale di Firenze Sud): è stata annunciata la chiusura dell'albergo a partire dal 20 dicembre, a rischio ci sono 60 posti di lavoro tra dipendenti diretti e lavoratori in appalto. Per martedì 19 dicembre la Filcams Cgil e la Fisascat Cisl hanno indetto uno sciopero dei lavoratori per difendere l'occupazione. Il rinomato hotel situato a Firenze Sud, al centro di una complicata vicenda giudiziaria che dura da anni, è tornato alla curatela fallimentare dopo la sentenza della Cassazione che ha annullato l'atto di compravendita avvenuto negli anni passati. La curatela ha deciso di sospendere l'attività e i rapporti di lavoro in attesa che altri soggetti imprenditoriali possano rilevare l'attività. Filcams Cgil e Fisascat Cisl ritengono tale decisione legittima ma estremamente rischiosa per il mantenimento dei livelli occupazionali. Su richiesta delle organizzazioni sindacali, martedì ci sarà un incontro presso il tavolo istituzionale della Città metropolitana di Firenze con tutti i soggetti coinvolti, per provare a trovare le giuste soluzioni. In contemporanea, Filcams Cgil e Fisascat Cisl hanno proclamato uno sciopero per evidenziare la gravità della situazione e consentire la partecipazione dei lavoratori al presidio sotto gli uffici di via Cavour.

 

Firenze. Immobili: sul podio delle città più care - Sul podio Firenze: con 200mila euro, si può acquistare un appartamento di 77 mq, che diventano 61 mq nel centro storico. Il capoluogo toscano è al terzo posto tra le città più care per valore medio delle abitazioni. L'ufficio studi del gruppo Tecnocasa ha realizzato un'analisi su quanti metri quadri abitativi si comprano con un budget di 200mila euro. La città dove si compra l'appartamento più piccolo è Roma, dove con 200mila euro si può acquistare un'abitazione di 66 mq, a seguire Milano che - alla stessa cifra - offre un immobile da 71 mq. Firenze supera città come Napoli, Bologna, Torino, Bari, Verona, Genova e Palermo.

 

Pisa. Misericordie: domani si vota per il presidente regionale - Alla Misericordia di Pisa torna, dopo 45 anni, la cerimonia della ‘vestizione' dei nuovi confratelli. Un momento particolarmente significativo nella vita di ogni Misericordia, che per l'Arciconfraternita pisana simboleggia questa volta anche una nuova partenza, dopo anni difficili. E ad aumentare il valore di questo passaggio, sotto la torre arriveranno nella stessa giornata anche i governatori delle 310 Misericordie della Toscana, riunite a Pisa per l'Assemblea regionale, che dovrà eleggere il nuovo presidente della Federazione regionale delle Misericordie. Domani mattina, dodici volontari pisani riceveranno la veste della Misericordia dalle mani dell'Arcivescovo di Pisa, monsignor Giovanni Paolo Benotto, che alle 10,30 presiederà la Santa Messa nella chiesa di San Ranieri. Contemporaneamente nella vicina sede della Misericordia (via Gentile da Fabriano 1/a) si svolgeranno i lavori dell'Assemblea della Federazione regionale dlele Misericordie della Toscana che, come ogni quattro anni, dovrà anche rinnovare la carica di presidente, finora ricoperta dall'avvocato Alberto Corsinovi. In Toscana le Misericordie rappresentano la più antica e la più numericamente importante realtà di volontariato, con 310 Confraternite, oltre 300 mila confratelli, 60 mila dei quali impegnati attivamente.

 

Toscana. L'app per sventare il trasporto illegale di rifiuti in 47 Comuni - Le polizie municipali di Prato, Lucca, Empoli e altri 44 Comuni della Toscana dal primo gennaio 2018 avranno un'arma in più per tracciare i rifiuti e contrastarne il trasporto illegale: si tratta dell'app FDA Smart che, in dotazione agli agenti di polizia locale, consentirà di sapere in tempo reale se un mezzo è in regola semplicemente fotografando la targa. L'utilizzo dell'app, promossa da Camera di Commercio di Firenze e Albo nazionale gestori ambientali (Ministero dell'Ambiente) in un protocollo a settembre dell'anno scorso e sviluppata da Ecocerved, oggi viene estesa gratuitamente alle polizie municipali toscane che hanno aderito al progetto e in prospettiva è a disposizione di tutte le amministrazioni locali della regione che ne faranno richiesta. Solo sul territorio fiorentino, nell'ultimo anno la digitalizzazione delle verifiche ha permesso circa mille controlli effettuati da NOE dei Carabinieri, Corpo forestale dello Stato, Procura della Repubblica e ARPAT. Tutto questo grazie al collegamento fra l'app e la banca dati dell'Albo gestori ambientali, che contiene le autorizzazioni rilasciate per il trasporto dei rifiuti, con indicazione dei singoli mezzi, insieme ai nulla osta per la commercializzazione e per le bonifiche dei siti, compresi quelli contenenti amianto.

 

Firenze. Sanità: a Careggi chirurgo robot per impianto protesi anca - E' attivo all'ospedale fiorentino di Careggi il primo robot chirurgico ortopedico del territorio dell'Asl Toscana centro, che comprende i territori di Firenze, Prato e Pistoia, in grado di aumentare la precisione negli interventi per l'impianto di protesi di ginocchio e anca. Come già avviene per i robot chirurgici multidisciplinari, attivi al padiglione San Luca di Careggi, anche il nuovo robot ortopedico, istallato al Cto, sarà utilizzato in sinergia con i professionisti dell'Asl Toscana centro. Il sistema è costituito da un braccio meccanico che aumenta la precisione della mano del chirurgo. E' programmato in base alla Tac dell'osso su cui intervenire e ed è quindi in grado di limitare anche minime imprecisioni nella preparazione della superficie dove innestare la protesi. Il robot è utilizzato per le protesi di anca e nell'impianto di femore artificiale e di ginocchio, in questo caso consentendo la sostituzione delle cartilagini distrutte dall'artrosi con placchette di metallo. La maggior precisione permette non solo l'utilizzo di protesi più piccole e meno invasive, ma anche una ridotta asportazione di tessuto osseo, oltre a un recupero più rapido dall'intervento e nella riabilitazione.

 

Pisa. Scuola: già 920 domande prof per corsi formazione a Normale - Sono arrivate già 920 domande, a due settimane dall'apertura delle iscrizioni, per frequentare le lezioni di aggiornamento professionale per insegnanti della scuola primaria e secondaria organizzate anche quest'anno dalla Normale di Pisa insieme all'Accademia dei Lincei. Le richieste arrivano da Pisa, Livorno, Lucca, Empoli, Massa Carrara, Pistoia, Firenze e Grosseto. Complessivamente i posti disponibili sono circa 1.100. I corsi inizieranno a partire da gennaio, scaglionati tra le varie discipline. L'attività di formazione e aggiornamento che la Normale rivolge agli insegnanti della scuola secondaria e primaria è in continua crescita: nel 2012, anno del debutto, fu organizzato un solo corso, di matematica, per un centinaio di iscrizioni. Negli anni successivi il programma e le richieste di partecipazione sono aumentati esponenzialmente fino ad arrivare agli attuali nove corsi per oltre un migliaio di partecipanti. Tra i temi che trovano maggiore riscontro c'è quello dei vaccini: 111 sono al momento gli insegnanti di elementari, scuole medie e licei che si sono prenotati per partecipare al corso interdisciplinare 'Il sistema immunitario e i vaccini', tenuto da Antonino Cattaneo, ordinario di fisiologia della Normale.

 

Lucca. Palazzetto dello sport e campo di atletica: presentazione progetto al Coni - Sarà presentato al Coni per essere inserito nelle proposte di intervento da finanziare con il Fondo Sport e Periferie del Governo il progetto di messa a norma definitiva che riguarda il palazzetto dello sport e il campo scuola per l'atletica leggera di via delle Tagliate a Lucca. Ad annunciarlo è l'assessore allo sport del Comune, Stefano Ragghianti: "Al palazzetto dello sport – dice l'assessore – stiamo completando gli interventi di consolidamento dei solai alle tre palestre, che contiamo di poter restituire alla piena fruizione delle associazioni sportive già prima di Natale". A un anno esatto dalla chiusura delle tre palestre a causa del fenomeno dello sfondellamento dei solai, l'amministrazione comunale dunque riaprirà le strutture dove hanno sede diversi corsi sportivi rivolti a bambini, adulti e anziani. I lavori effettuati in questi mesi hanno riguardato il consolidamento dei solai, dove è stato definitivamente risolto il pericolo di sfondellamento e contemporaneamente i tre ambienti sono stati interessati da un intervento che ne va a migliorare l'isolamento acustico. "Terminato questo importante lotto di lavori – aggiunge Ragghianti – che ha interessato nei mesi scorsi anche la piscina, adesso vorremo poter completare l'opera di messa a norma definitiva del palazzetto, con un progetto che, assieme a quello per il campo di atletica leggera, andremo a presentare al Coni in questi giorni per cercare di intercettare importanti finanziamenti".

 

 

Cultura e spettacolo

 

Prato. Un libro e una mostra per ricordare don Milani - Due significativi appuntamenti alla Biblioteca Lazzerini di Prato per celebrare i cinquant'anni dalla morte di don Lorenzo Milani, organizzati dal Comune di Prato, CIDI Prato (Centro iniziativa democratica insegnanti di Prato) e Fondazione Don Milani. Sabato 16 dicembre alle ore 17 in Sala Conferenze sarà presentato il libro di Valeria Milani Comparetti Don Milani e suo padre. Carezzarsi con le parole. Il libro di Valeria Milani Comparetti, nipote di don Lorenzo, si concentra in particolare su un aspetto fino ad ora trascurato da tutte le biografie del priore di Barbiana: il suo rapporto con il padre e le influenze che egli ebbe sull'educazione dei figli. Inoltre, dal 18 al 28 dicembre, nella Galleria espositiva della Biblioteca sarà allestita la mostra fotografica itinerante Barbiana: il silenzio diventa voce, curata dalla Fondazione Don Lorenzo Milani. Attraverso 28 grandi pannelli fotografici, che riportano in calce frasi significative estratte dagli scritti del priore, si ripercorre la sua vita, la sua giovinezza, il seminario, il primo incarico come cappellano a San Donato, la scuola popolare, l'arrivo a Barbiana, la scuola per i piccoli montanari. La mostra sarà visitabile durante gli orari di apertura della biblioteca.

 

Firenze. Capodanno al Teatro Reims – Sarà "Festa in Famiglia", la commedia brillante dell'inglese Alan Ayckbourn, a salutare la fine del 2017 e l'arrivo del nuovo anno al Teatro Reims di Firenze. L'opera, nell'allestimento realizzato da Nuova Compagnia di Prosa – Città di Firenze per la regia di Antonio Susini e Leonardo Cammunci, vedrà in scena Gabriele Scollo, Alessandro Krausz, Rosanna Susini, Sara Scarselli, Carlo Guerri, Luciano Nardini, Cristina Trapani e Martina Treccioni. La commedia di Alan Ayckbourn, messa in scena per la prima volta nel 1970, mostra come i rapporti familiari possano condizionare il nostro modo di rapportarci con gli altri e con il proprio partner, ricordandoci che per far sopravvivere nel tempo un rapporto di coppia, bisogna darsi un gran da fare. "Festa in Famiglia" debutterà in occasione della notte di Capodanno: la prima, infatti, si terrà domenica 31 dicembre, a partire dalle 21.45, al Teatro Reims. Al termine dello spettacolo attori e spettatori scandiranno il conto alla rovescia della mezzanotte e brinderanno tutti insieme sul palco all'arrivo del nuovo anno.

 

Notizie di servizio

 

Livorno. Nuova selezione pubblica per un Dirigente a tempo determinato – È stata pubblicata a Livorno la Determina Dirigenziale n. 10139/2017 con la quale si indice la procedura selettiva pubblica per l'assunzione a tempo determinato (ex art.110 c.1 D.Lgs. 267/2000) del Dirigente del Settore "Programmazione e Attuazione Progetti strategici e Obiettivo mandato DUP PEG PDO", in pratica il Dirigente che dovrà occuparsi dell'attuazione del mandato amministrativo. Gli interessati devono far pervenire entro e non oltre le ore 12 di mercoledì 20 dicembre, la domanda in carta semplice. A questo link tutte le info http://www.comune.livorno.it/_nuovo_notiziario/it/default/28529/Il-Comune-indice-una-nuova-selezione-pubblica-per-un-Dirigente-a-tempo-determinato.html.

 

Prato. Multe: procedure più snelle - Procedure più snelle per chi ha preso una sanzione che prevede la decurtazione della patente. Grazie al lavoro dei servizi informatici del Comune di Prato in accordo con la Polizia Municipale da oggi è possibile comunicare chi era alla guida del veicolo multato direttamente on line. Un modo pratico e veloce per evitare la necessità di spedire tutta la documentazione tramite raccomandata. Sarà infatti sufficiente compilare il form sul sito del Comune di Prato o sul sito della Polizia Municipale (http://pm.comune.prato.it/) ed inserire il numero di verbale della sanzione ricevuta, il numero di protocollo e la targa del proprio veicolo. Seguendo la procedura guidata si inserirà il numero di patente della persona alla guida sulla quale di conseguenza saranno decurtati i punti.

 

 

Il meteo

 

Previsioni meteo per domani a cura del Lamma - Stato del cielo e fenomeni: condizioni di instabilità con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio. Nevicate in prevalenza oltre 600-800 metri (localmente inferiore in caso di forti rovesci). Tendenza a generale miglioramento in serata. Venti: deboli o moderati occidentali in mattinata, in rotazione ai quadranti settentrionali.

Mari: molto mossi, tendenti a mossi in serata. Temperature: in sensibile diminuzione. Temperature della notte sui 3-7 gradi. Minime della giornata che verranno raggiunte nella tarda serata quando localmente potremo scendere sotto 0 gradi.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana (rilevazioni Arpat) - http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/06-12-2017

 

Meteo e salute per oggi a cura del Cibic-Unifi - La giornata di sabato sarà più fredda e umida e sempre caratterizzata ancora da elevata probabilità di precipitazioni, che potranno essere a carattere nevoso soprattutto nelle zone montane. Si consiglia di adattare l'abbigliamento a queste condizioni termiche e si ricorda che il corpo, se bagnato, tende e perdere calore molto più velocemente.


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Emergenza idrica 2017

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale