Salta al contenuto

Personale sanitario, Regione firma accordo con i sindacati - Scarica il podcast TRN

20 marzo 2019 | 11:59
 


Toscana Radio News del 20 marzo 2019 – Edizione del mattino

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Riccardo Pinzauti, Rossana Mamberto. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del mattino del 20/03/2019 – anno n.9 n.111 chiusa alle 11.55.

 

Sommario

 

Dalla giunta regionale

  • Personale sanitario, Regione firma accordo con i sindacati
  • Demanio marittimo, giunta approva circolare su concessioni
  • Caso glifosato a Quarrata, Fratoni risponde a Gentilini
  • Scuola, Grieco: "Risultati importanti da alternanza scuola-lavoro"
  • Profarmabio, Grieco alla consegna dei diplomi a studenti

 

In Toscana

  • Firenze. Volontario ucciso in Siria: iniziativa per ricordare Lorenzo Orsetti
  • Prato. Svastica nazista e scritta Dux in sede Anpi
  • Firenze. Inchiesta concorsi a Medicina: vietate le commissioni esami ad interdetti
  • Grosseto. Frodi olio: concluse le indagini
  • Carrara (MS). Seatec: incontro su problematiche portualità turistica
  • Arezzo. Imprese: accordo tra procura e Camera commercio
  • Toscana. Agricoltura: Fedragri, intesa con Centinaio su difesa Made in Italy
  • Siena. Giornata Mondiale dell'Acqua: le iniziative

 

Cultura e Spettacolo

  • Livorno. La pianista Scilla Lenzi in concerto e l'Archetipo Femminile di Ilaria Magonzi
  • Castelfiorentino (FI). Domenica 24 marzo è "Castello Fashion day"

 

Notizie di servizio

  • Pistoia. Alzheimer: al via laboratori sensoriali per malati
  • Livorno. Attivi i posteggi a pagamento nella Venezia

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per oggi, mercoledì 20 marzo, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

 

Dalla Giunta regionale

 

Personale sanitario, Regione firma accordo con i sindacati – Un Patto sociale regionale per la salute. L'accordo relativo al personale del comparto del Servizio sanitario toscano (infermieri, operatori socio-sanitari, tecnici) è stato siglato tra Regione e sindacati regionali della Funzione pubblica Cgil, Cisl e Uil, con l'obiettivo di individuare una serie di priorità nelle attività dell'ultima fase della legislatura regionale, per garantire ai cittadini toscani il mantenimento dei livelli di assistenza fin qui conseguiti e una risposta concreta alle criticità emergenti. Il Patto è stato presentato ieri nella Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati dal presidente Enrico Rossi e dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, assieme ai rappresentanti sindacali della Fp Cgil, Cisl e Uil, alla presenza di tutti i direttori generali delle aziende toscane. Il Patto, che la Regione finanzia con 9 milioni di euro, segue di una settimana l'accordo con la dirigenza medica e finanziato con oltre 6 milioni per il riequilibrio dei fondi contrattuali. "Un grazie ai sindacati per questa loro scelta di firmare il Patto - ha detto il presidente Rossi - La sanità è un tavolo con tre gambe: la politica-amministrazione, i cittadini e gli operatori sanitari. Se non c'è armonia con gli operatori, è difficile che possa funzionare. Veniamo da anni difficili, il contratto nazionale è stato bloccato per dieci anni, c'è una situazione di difficoltà, risentimento, sfiducia. Noi vogliamo recuperare, siamo convinti che le istanze degli operatori siano giuste. La cifra che noi mettiamo per finanziare questo patto consente di favorire l'attività aggiuntiva per abbattere le liste di attesa, per le stabilizzazioni, per la copertura del turnover. Così saremo in grado di dare le risposte che devono essere date. Mi sembra un messaggio positivo. Un grazie a Estar, che sta facendo i concorsi. E un grazie a tutti i direttori generali che sono qui: la loro presenza significa che anche dentro le aziende attiveranno un dialogo di questo tipo, che ci sarà anche un livello di trattativa aziendale" (IN ALLEGATO: SACCARDI_PATTOSALUTE.MP3)

 

Demanio marittimo, giunta approva circolare su concessioni - Via libera della giunta regionale alla circolare con la quale vengono fornite a  tutti i Comuni costieri le indicazioni sull'applicazione della normativa sulle concessioni demaniali marittime a seguito dell'approvazione della legge di bilancio dello Stato del 30 dicembre scorso. E' la legge nazionale, come noto, che ha stabilito la rideterminazione della durata delle concessioni in quindici anni dalla sua entrata in vigore, ovvero dal 1 gennaio 2019 al 1 gennaio 2034, per questo le indicazioni che si forniscono alle Amministrazioni comunali sono esclusivamente funzionali all'individuazione della procedura per la formalizzazione di un diritto acquisito dal concessionario direttamente in base alla legge. "Siamo intervenuti - commenta l'assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo  - per rispondere ad una concreta esigenza dei Comuni, che la norma nazionale ha lasciato privi di indicazioni sulle procedure alle quali attenersi nello scenario nuovo che si è determinato. E ancora – sottolinea – perché la rideterminazione della durata sia completata in tempi ragionevoli, in modo che gli operatori siano pronti prima della ormai imminente stagione balneare".

 

Caso glifosato a Quarrata, Fratoni risponde a Gentilini - "Lo dico una volta per tutte: lo stato di salute delle acque sotterranee quarratine non desta allarmi". L'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni ribatte in particolare a Patrizia Gentilini che dal suo blog sul Fatto Quotidiano aveva scritto come "nelle acque sotterranee è stata riscontrata la presenza di residui pesticidi nel 46,8% dei punti e nel 31,1% dei campioni". "E' una mistificazione - replica Fratoni –. La Gentilini utilizza il dato dei residui di fitofarmaci rintracciabili con le moderne tecniche analitiche come se fossero valori in sé pericolosi. In questo tipo di statistica, più accurate sono le analisi e più alta è la probabilità di avere campioni positivi e, fortunatamente, la Toscana in quanto a qualità delle analisi non è seconda a nessuno. Lo stesso rapporto da cui ha tratto il dato la dottoressa Gentilini chiarisce che dei 150 pozzi analizzati in toscana nel 2016, quelli con valori superiori agli standard di qualità ambientale sono solo 2 (e non sono in provincia di Pistoia). Così come le statistiche sulla classificazione di "scarsa" qualità delle acque sotterranee, da lei accostate al problema in discussione, praticamente nulla hanno a che vedere con i fitofarmaci e dipendono da ben altri inquinanti. Allora dico, attenzione. Con i dati, soprattutto quelli che riguardano la salute delle persone, non si scherza e tanto meno si possono usare in modo strumentale per addomesticare tesi personali. Se poi vogliamo affrontare il tema glifosato, sono qua, ma facciamolo con onestà".

 

Scuola, Grieco: "Risultati importanti da alternanza scuola-lavoro" - "Quello che mancava era proprio il punto di vista dei ragazzi. Un sondaggio degli e tra gli studenti era importante. Che sia stato fatto per la prima volta in Toscana, poi, ci inorgoglisce e ci responsabilizza. I risultati sono positivi e fanno capire che l'Alternanza scuola-lavoro, a dispetto di alcune scelte operate da questo Governo, è una misura importante per il collegamento dei giovani con il sistema produttivo ed occupazionale". Lo ha affermato, a margine del convegno "La formazione in Toscana, alleanze tra scuola e mondo del lavoro", l'assessore regionale a Formazione, istruzione e lavoro della Regione Toscana, Cristina Grieco, che ha evidenziato "i buoni risultati e le prospettive" valutando in maniera positiva "gli esiti concreti di questa esperienza". "Non comprendo la decisione del Governo di togliere il riferimento al mondo del lavoro nel nuovo percorso che sostituisce l'Alternanza, dato che il fine ultimo di questa fase formativa era e rimane quello di connettere il sistema formativo al mondo produttivo", ha continuato l'assessore Grieco facendo riferimento al fatto che l'Alternanza scuola-lavoro, con la legge di Bilancio 2019, ha cambiato nome e adesso si chiama Percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento, con "una durata ridotta rispetto al passato". "Quello che tuttavia proprio non condivido è il taglio dei finanziamenti", ha osservato l'assessore Grieco. "La riduzione del monte ore minimo dei percorsi di Alternanza scuola-lavoro poteva anche starci, ma tagliare del 60 per cento i finanziamenti riservati a questo percorso, vuol dire non volerlo far funzionare".

 

Profarmabio, Grieco alla consegna dei diplomi a studenti - "Essere qui con voi, a questa cerimonia di consegna dei diplomi, mi offre la possibilità di sottolineare quanto la Regione Toscana creda ed investa nella formazione e in particolare nella formazione specialistica post diploma Its, cioè nell'istruzione terziaria tecnica-superiore. I percorsi di specializzazione tecnica, con i loro corsi di studio, sono i segmenti formativi più concreti nell'ottica di trovare lavoro". Lo ha affermato l'assessore a Formazione, lavoro ed istruzione della Regione Toscana, Cristina Grieco, partecipando alla cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti che hanno realizzato l'iter formativo Profarmabio per tecnico superiore per l'automazione dei processi produttivi nel settore farmaceutico e biotecnologico avviato nell'anno 2016-17. La cerimonia si è svolta nella Sala delle Assemblee della Confindustria di Firenze. Il corso, inserito nel progetto Giovanisì, è stato promosso dalla fondazione Vita. "Il paradosso che ci troviamo a vivere è che, a livello nazionale, abbiamo un tasso di disoccupazione giovanile decisamente elevato, mentre molte imprese non trovano, ad esempio, i tecnici specializzati di cui hanno bisogno. Occorre dunque far incontrare questi mondi. La formazione Its si pone proprio questo obiettivo", ha aggiunto l'assessore Grieco. "L'Its è ancora una nicchia. Questa sigla, invece, deve diventare un riferimento per i giovani che desiderano qualificare la loro formazione in settori trainanti od emergenti".

 

 

In Toscana

 

Firenze. Volontario ucciso in Siria: iniziativa per ricordare Lorenzo Orsetti - Erdal Karabey portavoce della comunità curda in Toscana ha annunciato una manifestazione a Firenze il 31 marzo per ricordare Lorenzo Orsetti, ucciso dall'Isis mentre combatteva con i miliziani curdi. "Tutto il mondo ha dimenticato il popolo curdo - ha aggiunto Karabey - Lorenzo ha fatto una scelta molto importante". Ieri sera c'è stata una riunione al circolo Arci 'Le Panche' di Firenze dove c'erano anche i genitori, Alessandro e Annalisa. Il padre di Lorenzo Orsetti a margine dell'iniziativa ha anche parlato delle voci rimbalzate dalla Siria sul recupero del corpo di Lorenzo. "Sono voci - ha detto - Però risulta che i suoi compagni curdi lo avrebbero riconosciuto". La Farnesina è in contatto costante con la famiglia.

  

Prato. Svastica nazista e scritta Dux in sede Anpi – Nella notte tra lunedì e ieri una svastica nazista con le scritte Dux e "Arriviamo" è comparsa all'ingresso della Casa del Combattente in prossimità di piazza San Marco, a Prato, il locale che ospita il Museo delle memorie di guerra per la pace. Gli autori del gesto, su cui le forze dell'ordine sarebbero già indagando, hanno cancellato dal campanello anche le scritte dell'Anpi e dell'Associazione Combattenti e Reduci che lì hanno la sede. L'atto vandalico arriva nelle ore in cui la città si sta mobilitando contro l'annunciata manifestazione di Forza Nuova, organizzata per il pomeriggio di sabato 23 marzo, il giorno del centenario della creazione dei Fasci italiani d'azione. Per oggi è stata convocata la riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza in prefettura a Prato che dovrà pronunciarsi sull'autorizzazione alla manifestazione. La vicenda è stata commentata da Angela Riviello, presidente di Anpi Prato. (IN ALLEGATO: RIVIELLO_ANPI.MP3)

 

Firenze. Inchiesta concorsi a Medicina: vietate le commissioni esami ad interdetti - Il gip di Firenze, Anna Liguori, ha stabilito che gli otto docenti universitari interdetti dai pubblici uffici per periodi di 6 o 12 mesi debbano essere sospesi "dalla direzione e partecipazione ad organismi istituzionali con funzioni programmatiche o deliberative" e debbano essere interdetti "dal partecipare a commissioni d'esame o valutative di qualsiasi tipologia". E' quanto stabilisce l'ordinanza dello stesso gip relativa all'inchiesta su presunte turbative nell'organizzazione di concorsi alla facoltà di Medicina di Firenze. Secondo il giudice "i reati sono stati tutti commessi nell'esercizio della cosiddetta attività istituzionale", dunque "i settori della didattica e dell'attività assistenziale devono quindi essere esclusi dall'interdizione". Inoltre, sempre il gip, "la circostanza che alcuni indagati abbiano revocato la disponibilità a far parte di commissioni valutative oppure abbiano presentato dimissioni da organismi, non vale ad escludere l'attualità delle esigenze cautelari.

 

Grosseto. Frodi olio: concluse le indagini – Sono 31 gli avvisi di garanzia notificati ieri dalla procura di Grosseto nell'ambito dell'inchiesta contro l'olio contraffatto che il 3 marzo 2016 portò al sequestro di 200 quintali di olio e a 47 avvisi di garanzia. "L'attività illecita - spiega il procuratore Raffaella Capasso - è stata realizzata tramite metodologie varie come la registrazione di false moliture, l'acquisto di olio comunitario e italiano con simulazione di vendite dell'olio meno pregiato con successiva trasformazione in quello pregiato, l'utilizzo di documentazione falsa, la miscelazione di olii di origine e qualità diverse". In questo modo, spiega la procura "gli operatori economici erano in grado di assicurarsi notevoli profitti, lucrando sulla differenza di prezzo tra l'olio comunitario e extracomunitario, di qualità inferiore di quello italiano. In pratica era stato messo in vendita olio extravergine di oliva come se fosse stato di pregio a prezzi notevolmente superiori". "La frode - conclude Capasso - ha danneggiato anche i piccoli produttori locali che non hanno potuto beneficiare della favorevole condizione di mercato". La vicenda è stata commentata dall'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi. (IN ALLEGATO: REMASCHI_INCHIESTAOLIO.MP3)

 

Carrara (MS). Seatec: incontro su problematiche portualità turistica - In occasione di Seatec 2019, 17/a edizione del salone dedicato a tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni, yacht e navi, in programma a Carrara Fiere (Massa Carrara) dal 3 al 5 aprile in contemporanea a Compotec, la rassegna dedicata a compositi e tecnologie correlate, gestori e tecnici si confronteranno sulla complessa situazione delle marine e del relativo scenario burocratico-amministrativo e di mercato  Accadrà il 3 aprile col convengo in programma alle 12 in sala Bernini dal titolo 'Il sistema portuale turistico: i marina, l'evoluzione frenata dalla burocrazia'. L'incontro si inserisce all'interno di Seatec & Compotec Academy, spazio dedicato, spiegano gli organizzatori, "ad approfondimenti di alto profilo tecnico studiati appositamente per i professionisti del settore".

 

Arezzo. Imprese: accordo tra procura e Camera commercio – Ieri ad Arezzo è stato firmato un accordo tra la procura e la Camera di commercio. Operativo un protocollo regionale per l'utilizzo della banche dati ambientali e il registro imprese del sistema camerale. L'iniziativa è stata presentata dal procuratore della Repubblica di Arezzo Roberto Rossi, dal presidente della Camera di commercio di Arezzo-Siena Massimo Guasconi e dal segretario generale dell'ente Giuseppe Salvini. Si tratta del primo esempio in Italia di una collaborazione tra sistema imprese e quello della giustizia per favorire la legalità, agevolare i controlli efficaci e non invasivi. Ad Arezzo la collaborazione è presente dal 2014. Il sistema consente di tenere sotto controllo ogni aspetto della banca dati delle imprese segnalando subito dopo eventuali anomalie. I sistemi sono denominati Ri.visual. È inoltre prevista una formazione specifica per i funzionari delle amministrazioni coinvolte.

 

Toscana. Agricoltura: Fedragri, intesa con Centinaio su difesa Made in Italy - "Abbiamo trovato ascolto e attenzione" così Ritano Baragli, vicepresidente di Fedagri Confcooperative Toscana e presidente della Cantina Sociale Colli Fiorentini, sintetizza il faccia a faccia col ministro all'agricoltura Centinaio avvenuto durante la presentazione dell'evento Milano Wine Week 19. "Al ministro abbiamo ricordato – spiega Baragli – l'importanza di difendere e promuovere il Made in Italy nel Mondo in maniera tale da valorizzare al meglio le nostre eccellenze alimentari e vinicole. Un obiettivo che il ministro ci ha assicurato avere fra le priorità della sua agenda. E questa è una attenzione nei confronti del nostro settore che ci rincuora". "In più abbiamo rammentato al ministro Centinaio anche il suo impegno per la tutela della nostre produzioni – aggiunge Baragli - . Perché è ovvio che se vogliamo implementare la presenza nei mercati delle nostre produzioni di qualità dobbiamo per prima cosa difenderle dai continui attacchi di caprioli e altri ungulati. Da una parte dobbiamo mettere in condizione i coltivatori dal non dover subire costi aggiuntivi per tutelarsi, perché questi costi impropri alla fine rendono meno competitivi i nostri prodotti rispetto a quelli dei concorrenti esteri. E dall'altra occorre prevedere una campagna specifica in accordo con le associazioni venatorie per riportare in equilibrio queste popolazioni di ungulati che stanno mettendo in crisi non solo l'agricoltura ma l'intero equilibrio ambientale".

 

Siena. Giornata Mondiale dell'Acqua: le iniziative - Siena celebra la Giornata Mondiale dell'Acqua con uno spettacolo in piazza del Campo e una serie di appuntamenti tra ambiente e arte per celebrare, oltre al World Water Day, il Sesto Centenario di Fonte Gaia, la più importante fontana della città, realizzata dal celebre scultore Jacopo della Quercia. Per questa ragione il prossimo 22 marzo prenderanno il via le celebrazioni de "L'Acqua nel Campo" un originale calendario di appuntamenti, in programma fino alla fine del mese, per approfondire, da un lato, i temi del corretto utilizzo delle risorse idriche e al tempo stesso raccontare la storia della città attraverso la Fonte Gaia, posta in piazza del Campo, e collegata ai Bottini, l'acquedotto storico che si snoda sotto la città. L'appuntamento è a Palazzo Sansedoni alle ore 16.30 con la tavola rotonda "L'Acqua nel Campo". A secoli di distanza una grande occasione di svago per l'acqua torna ad animare il cuore della città: il 22 marzo alle 18 andrà in scena una performance di Mr. Goodman, il poeta delle bolle. Le iniziative andranno avanti fino alla fine di marzo con seminari, tavole rotonde e visite guidate alla scoperta della città e del suo secolare rapporto con l'acqua.

 

 

Cultura e Spettacolo

 

Livorno. La pianista Scilla Lenzi in concerto e l'Archetipo Femminile di Ilaria Magonzi - Appuntamento oggi alle ore 17 al Centro Donna di Largo Strozzi di Livorno per Marzo Donna 2019, il calendario di iniziative promosso dal Comune di Livorno e Associazione Ippogrifo. Sono in programma il concerto della pianista Scilla Lenzi "Voci di donna raccontano Chopin" e letture "L'Archetipo Femminile"a cura  della coreografa Ilaria Magonzi. La pianista Scilla Lenzi proporrà una carrellata di "storie d'amore" del grande compositore polacco, mentre Ilaria Magonzi suggerirà riflessioni sui sette  archetipi principali del femminile.  Era, la moglie che nonostante la sua fedeltà è ripetutamente tradita dal marito Zeus. Demetra, la generosa che quando non ha più l'oggetto/soggetto da accudire può cadere in una profonda depressione. Estia, la dea del focolare che scalda, accoglie e protegge. Atena, la razionale che è la dea nata dalla testa di Zeus. Anche lei come Estia è una dea vergine. Artemide, la guerriera, archetipicamentesimile ad un'amazzone, donna desiderabile ma sfuggente.  Persefone, la figlia Persefone/Kore è figlia di Demetra, rapita da Ade, ogni sei mesi torna dalla madre, con la quale ha un rapporto privilegiato. Afrodite, l'amante, ama la vita e la sensualità, portando con sé una straordinaria energia.

 

Castelfiorentino (FI). Domenica 24 marzo è "Castello Fashion day" - Vetrine viventi e acconciature "Live". Sfilate di moda e accompagnamenti musicali. Aperitivi e degustazioni di vini. Domenica 24 marzo i commercianti del CCN "Tre Piazze" di Castelfiorentino daranno vita per la prima volta a "Castello Fashion Day", una carrellata di eventi imperdibili da visitare e scoprire all'interno dei loro negozi oppure all'aperto, singolarmente o attraverso un "gioco di squadra", per conferire a ogni spettacolo una cornice più ampia e suggestiva. L'evento, che si svolgerà nel pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00, trae ispirazione alle ormai collaudate "Vogue fashion night" mediante le quali vengono presentate in alcune città le collezioni della nuova stagione in una dimensione nuova, spettacolare. Oltre alle iniziative di animazione promosse direttamente dai commercianti, parteciperanno a questo pomeriggio "fashion" anche alcune associazioni come il Gruppo Fotografico "Giglio Rosso" e la "Scuola di Musica" di Castelfiorentino, che avranno rispettivamente il compito di immortalare i momenti più divertenti (e le pose più belle), e dar vita ad alcune esibizioni dal vivo. I visitatori potranno spaziare così tra il "Live fashion victim" in Corso Matteotti, con vetrine animate, acconciature live, sfilata di moda e musica; "We are the fashion" in via Testaferrata, evento a tema ispirato al "Bohemian Rhapsody", con vetrine viventi, dolci a forma di nota musicale, musica live; in Via Garibaldi, largo allo "Shooting fotografico con selfie station", con accessori eccentrici e divertenti, lo "Swarovsky day" e la "Promenade Garibaldi", sfilata di moda su tappeto rosso con musica, e altre occasioni per presentare le novità della stagione estiva 2019. In Piazza Gramsci, aperitivo castellano "primavera/estate 2019", con dj set, e degustazioni vini.

 

 

Notizie di servizio

 

Pistoia. Alzheimer: al via laboratori sensoriali per malati - Si chiama 'Risonanze' ed è il progetto che la Fondazione Marino Marini di Pistoia, sull'esempio del Museum of modern art Moma di New York, ha voluto attivare insieme ad alcune associazioni e strutture del territorio per supportare le persone affette Alzheimer e i loro familiari. Una rete di sinergie e collaborazioni costituita da realtà culturali, strutture sanitarie e vivaistiche di Pistoia. L'obiettivo, in linea con le nuove tendenze terapeutiche, è quello di promuovere il benessere della persona attraverso una programmazione di occasioni di approfondimento, laboratori, esperienze multi-sensoriali a favore di quanti convivono con questa malattia, che in Toscana riguarda 79mila persone. Si parte con una serie di incontri il primo dei quali è in programma oggi, mercoledì 20 marzo, dalle 14 alle 16, all'interno del museo Marino Marini di Pistoia, che fa parte dei musei toscani per l'Alzheimer, con un'attività nell'ambito della mostra sul gioiello contemporaneo 'Rigore e libertà'. I malati di Alzheimer potranno toccare una scultura, perché l'esplorazione tattile, è stato spiegato, stimola l'immaginazione ed evoca sensazioni e emozioni. Insieme all'osservazione dell'opera d'arte è proposto l'ascolto di brani musicali in cui i partecipanti sono invitati a produrre loro stessi dei suoni, usando un kit di strumenti musicali di cui il museo Marini si è dotato. Infine i partecipanti potranno realizzare un manufatto utilizzando varie tecniche: dalla pittura alla manipolazione di argilla. Altri incontri si svolgeranno, fino a giugno, in altri luoghi di Pistoia: giardino sensoriale di Monteoliveto, giardino sensoriale dei Vivai Mati, e al museo dell'Antico Palazzo dei vescovi. La partecipazione alle attività è gratuita ed è aperta a persone con Alzheimer e loro familiari.

 

Livorno. Attivi i posteggi a pagamento nella Venezia – A Livorno sono entrati in funzione i posteggi blu realizzati nelle scorse settimane in 17 strade della zsc  e in via del Forte San Pietro, interna alla ztl, in Venezia. Si tratta di 332 stalli in tutto, gratuiti per i residenti titolari di un contrassegno con lettera A, per i veicoli autorizzati al trasporto di persone disabili e per i titolari di abilitazione ZTL/ZSC previsti dalla disciplina comunale vigente. Oltre ai posteggi per le autovetture, nelle scorse settimane sono stati realizzati anche 26 posteggi riservati ai disabili, 195 spazi per cicli e motocicli e 7 aree per il carico scarico, sulle quali sarà possibile sostare tra le 7.00 e le 21.00 per un massimo di 15 minuti. Le tariffe e gli orari previsti per i nuovi parcheggi variano a seconda delle zone. In via di Forte San Pietro, all'interno della zona a traffico limitato, i posteggi sono attivi dalle 8.00 alle 19.30 e la tariffa è di 1,50 euro frazionabili per la prima ora, 2 euro frazionabili per la seconda ora, 3 euro frazionabili per la terza ora e 4 ore frazionabili dalla quarta ora di sosta in avanti. In tutte le altre vie della zsc A, i posteggi realizzati saranno attivi dalle 8.00 alle 22 e si pagherà 1,50 euro frazionabili per la prima ora, 2 euro frazionabili per la seconda ora, 3 euro frazionabili per la terza ora e 4 ore frazionabili dalla quarta ora di sosta in avanti.

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per oggi, mercoledì 20 marzo, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: sereno o poco nuvoloso con maggiori addensamenti sulle province di Arezzo, Siena e Grosseto.

Venti: deboli-moderati di Grecale con raffiche fino a forti. 

Mari: tra poco mossi sottocosta e mossi al largo.

Temperature: massime in rialzo (fino a 14-17 gradi in pianura).

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/19-03-2019

 

 


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare