Salta al contenuto

Rossi alla massoneria: 'Confronto aperto, alla luce del sole, sulle idee e sui valori'

19 febbraio 2011 | 12:59
Scritto da Laura Pugliesi
 


FIRENZE - Confronto aperto sulle idee e sui valori. Questo il filo conduttore dell'intervento di Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, all'iniziativa promossa dalla massoneria toscana (Grande Oriente d'Italia) per i 150 anni dell'Unità d'Italia che si è tenuta stamani al Palazzo dei Congressi di Firenze.

"Credo – ha esordito Rossi – che la Regione abbia fatto bene a patrocinare questa manifestazione che è inserita fra quelle per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Ha fatto bene perchè non c'è dubbio che la massoneria abbia rivestito un ruolo importante per il Risorgimento e per la costruzione dell'Italia unita.

E' vero anche che la massoneria è forte in Toscana e che, in generale, la Toscana ha scritto pagine forti nella costruzione dell'Unità d'Italia" .

Il presidente della Regione ha citato ad esempio il sacrificio degli studenti e professori toscani a Curtatone e Montanara, l'apporto alla spedizione garibaldina partita da Quarto, la nascita nel 1859 del giornale La Nazione "fondato per accompagnare la nascita della nazione", il plebiscito dei Toscani che "dissero sì all'unione e non all'annessione" con il regno sabaudo.

Poi ha ricordato la matrice europeista del Risorgimento e gli ideali di "quella giovane generazione ispirata agli ideali della Rivoluzione Francesce (uguaglianza, libertà, fraternità) che è riuscita a dare al nostro Paese il senso di Comunità Nazionale e di Patria".

Ed ha riconosciuto il ruolo che la massoneria ha avuto come "tramite" per quegli ideali. "Sarebbe sbagliata – ha detto Rossi – un'opera di rimozione." Ed ha ricordato ancora l'intreccio con "i primi barlumi del movimento operaio" e con la "storia della mutualità, che è presente in tante parti di Toscana". E ancora il ruolo avuto "non solo fino al fascismo, ma anche dopo, con la Costituzione."

"Credo – ha sottolineato Rossi – che discutere di questo sia giusto e che vada fatto alla luce del sole, così come è giusto riscoprire le idealità fondamentali, compresa la dignità della persona, che oggi sono troppo compresse e mercificate. E' bene aprire un dibattito sulla persona che è depositaria di diritti ed esigenze, superando le polemiche e le divisioni del passato.

Cio' che è accaduto 30 anni fa – ha detto Rossi – accadde appunto 30 anni fa."

Per quanto riguarda la legge regionale n.68 del 1983 "Norme di attuazione dell'art. 18 della Costituzione e della legge 25 gennaio 1982 n. 17 in materia di associazioni segrete e norme per garantire la pubblicità della situazione associativa dei titolari di cariche elettive o di nomine o designazioni regionali" Rossi ha precisato che la legge "non si riferisce a qualcuno in particolare" ed ha ribadito il suo giudizio "sarebbe un errore" cancellare quella legge.

In proposito ha ricordato il parere dato a suo tempo da Paolo Barile, che ne aveva confermato la conformità con la Costituzione e ribadito la funzione a "garanzia della trasparenza".

Rivolgendosi all'auditorio Rossi ha ribadito che quella legge, che garantisce la trasparenza, è anche nell'interesse delle Logge, che hanno fatto "importanti passi avanti sulla trasparenza". E ha sottolineato: "Mi affascina il vostro tentativo di tenere alto un livello di spiritualità laico. E' un contributo importante alla pedagogia e all'educazione dei comportamenti. E di questo c'è bisogno".

Infine il presidente della Regione ha concluso con un invito: "Continuiamo insieme a celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia".


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Istituzioni, Cultura, Diritti e cittadinanza

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare