Salta al contenuto

Salone del Libro di Torino: domani la Regione presenta il Patto per la lettura

9 maggio 2019 | 15:30
Scritto da Paolo Ciampi
 


TORINO - "Niente come la lettura di un libro nell'apparente quiete del silenzio può dischiudere in modo imprevedibile la vista di nuovi orizzonti di vita". Sono queste parole di Tullio De Mauro che aprono il programma delle iniziative proposte dalla Regione Toscana nell'ambito del Salone del Libro di Torino e che senz'altro ispirano anche l'appuntamento di maggiore rilievo di un calendario comunque fitto.

E' infatti in programma per domani – venerdì 10, ore 10.30, Sala Ciano – la presentazione del Patto regionale per la lettura in Toscana, un documento che mette insieme istituzioni pubbliche e soggetti privati con l'obiettivo ambizioso di promuovere la lettura, quale mezzo di conoscenza e di diritto all'informazione ma anche come strumento indispensabile per esercitare una cittadinanza responsabile.

Alla presentazione del Patto – che si propone anche come un modello di interesse nazionale – parteciperà per il governo regionale la vicepresidente e assessore alla cultura.

In programma, nella giornata di domani, anche altri incontri, presso lo stand della Regione Toscana (Padiglione 2, stand G144 H145), quest'anno fortemente caratterizzato dall'anniversario leonardiano. E proprio Leonardo Da Vinci sarà l'ispiratore delle "incursioni teatrali" dell'attore Andrea Giuntini previste alle 11, alle 12.45, alle 16.45 e alle 18.15.

Numerose anche le presentazioni: alle 14 "I sogni di Leonardo" di Giulia e Silvia Clemente (Betti editore); alle 17 "I pasticci di Leonardo" di Simona Bertocchi e Patrizia Fiaschi (Giovane Holden edizioni), mentre alle 16 è previsto l'incontro con Gianluca Balestra "Cenacolo. Una nuova drammaturgia sulla vita di Leonardo da Vinci, in bilico tra fede e ragione".

Il programma degli incontri nello stand della Regione Toscana al Salone del Libro.

 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Cultura