Salta al contenuto

Sanità, risolta vicenda dei farmaci anti epatite C in eccedenza - Scarica il podcast TRN

20 aprile 2017 | 16:57
 


Toscana Radio News del 20 aprile 2017 – Edizione del pomeriggio

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Riccardo Pinzauti, Rossana Mamberto. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del pomeriggio del 20/04/2017 – anno n.7 n.159 chiusa alle 16.55.

 

Sommario

 

Dalla Giunta regionale

  • Sanità, risolta vicenda dei farmaci anti epatite C in eccedenza
  • Incendi, celebrati i dieci anni del centro "La pineta di Tocchi"
  • Incendi, 113 episodi nei primi tre mesi del 2017
  • Bugli alla cerimonia in ricordo di Gabriele Chelazzi

 

In Toscana

  • Arresto Del Grande: manifestazioni a Pisa e Firenze
  • Costa Concordia: Cassazione, udienza al via senza Schettino
  • Roccastrada (GR). Scuola senza norme antisismiche chiusa, ricorso a Riesame
  • Gas: Toscana Energia, dividendo da 19 cent per azione
  • Pisa. L'aeroporto passa di categoria
  • Firenze. Lavoro: domani nuovo sciopero a Rsa Villa Gisella
  • Firenze. Inaugurato il Punto Campagna Amica di Coldiretti in centro
  • Firenze. Presentata l'81/ma Mostra Internazionale dell'Artigianato

 

Cultura e spettacolo

  • Livorno. Torna il FI-PI-LI Horror Festival
  • Mercatale (FI). Un intero paese rivive gli anni '50

 

Notizie di servizio

  • Grosseto. Agevolazione tariffaria idrica: pronto il bando per il 2017
  • Siena. Per lavori stop punto prelievi ospedale

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per domani, venerdì 21 aprile, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana (rilevazioni Arpat)
  • Meteo e salute per domani, venerdì 21 aprile, a cura del Cibic-Unifi

 

 

 

Dalla Giunta regionale

 

Sanità, risolta vicenda dei farmaci anti epatite C in eccedenza - Si conclude positivamente la vicenda relativa all'ordine del farmaco contro l'epatite C. Con riferimento alle notizie divulgate circa gli errati ordini del prodotto Sovaldi, l'Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) comunica che, a seguito dell'incontro di oggi, Estar e Gilead Sciences hanno concordato la risoluzione della questione, prevedendo il ritiro da parte del fornitore del quantitativo di Sovaldi eccedente i fabbisogni di Estar, previa definizione dei dettagli operativi. "Si ringrazia Gilead Sciences della collaborazione anche in questa occasione dimostrata – ha dichiarato Nicolò Pestelli, direttore generale di Estar - Resta il rammarico del fatto che la diffusione di notizie a mezzo stampa abbia prodotto inutili allarmismi su situazioni che possono accadere e che usualmente, come in questo caso, sono risolte nell'ambito dei normali rapporti commerciali con le aziende fornitrici".

 

Incendi, celebrati i dieci anni del centro "La pineta di Tocchi" - La gran parte degli incendi che mettono a rischio boschi e foreste della Toscana ha vita breve: nell'80% dei casi le fiamme vengono fermate prima di aver interessato un ettaro di terreno, in 15 casi su cento entro i 5 ettari, e solo rarissimamente gli incendi superano i venti ettari (è successo 3 volte nel 2016). Questo è dovuto al lavoro competente e tempestivo messo in atto dell'Aib, organizzazione antincendi boschivi, e dalla preparazione del suo personale operativo, che viene formato al centro "La pineta di Tocchi" a Monticiano (Si). Per questo la celebrazione dei dieci anni di vita di questo quartier generale antincendio  è stata oggi motivo di festa per tutto l'antincendio regionale e, indirettamente, per tutta la Toscana delle foreste, che da questi operatori viene continuamente protetta. "Oggi – ha detto l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi alla giornata di celebrazione di oggi - festeggiamo una vera eccellenza nel panorama nazionale di cui andiamo fieri, anche perché è un caposaldo di tutto il sistema antincendi. L'attività di addestramento e aggiornamento svolta alla Pineta ha ricoperto in questo decennio un ruolo fondamentale sia per migliorare la qualità e la tempestività  degli interventi sia per garantire la sicurezza e la professionalità degli operatori, e infine per migliorare la capacità di collaborazione ed integrazione tra i vari elementi operativi e decisionali della macchina regionale". Dal 1991 la Regione Toscana effettua l'addestramento del personale che opera nell'organizzazione regionale antincendi boschivi, per garantirne la sicurezza, assicurare l'efficacia degli interventi e favorire l'integrazione funzionale e organizzativa tra le varie strutture operative dislocate sul territorio. Da allora a oggi sono stati oltre mille i corsi organizzati. Molti di questi si sono tenuti a partire dall'aprile del 2007 nella struttura dedicata che la Toscana, unica Regione in Italia, ha realizzato: il Centro regionale La Pineta di Tocchi nel comune di Monticiano (Si).

 

Incendi, 113 episodi nei primi tre mesi del 2017 - Nei primi tre mesi di quest'anno si sono sviluppati sul territorio toscano 113 incendi boschivi che hanno interessato una superficie boscata di circa 173 ettari. E' questo il dato più recente sull'attività regionale antincendi presentato oggi a Monticiano (Si) in occasione della giornata dedicata ai dieci anni del centro di addestramento antincendi "La Pineta di Tocchi". Nel corso della giornata sono state diffuse anche le statistiche sull'evoluzione degli incendi nello stesso arco temporale di vita del centro che iniziò la sua attività a Monticiano nella primavera del 2007. L'ultimo periodo osservato, quello dal 1 gennaio al 31 marzo 2017, mostra caratteri non dissimili dal resto del periodo: in realtà gli incendi sono stati più numerosi del passato (la media dell'ultimo quinquennio era di 66), ma la superficie  media che hanno interessato resta molto bassa (1,54 ettari) segno che nella stragrande maggioranza dei casi l'intervento di spegnimento ha permesso di fermare sul nascere il rogo. Questo dato si trova pienamente rispecchiato nella statistica del 2016. Gli incendi dello scorso anno sono stati 493 e hanno interessato una superficie boscata di 593 ettari, con una media a incendio di 1,20 ettari. Dei 493 incendi 390 hanno interessato meno di un ettaro (79,1%), 77 tra 1 e 5 ettari (15,6) 23 tra i 5 e i 20 ettari (4,7%) e solo 3 hanno raggiunto un'estensione maggiore di 20 ettari (0,6%): rispettivamente 110 ettari a Orbetello (GR), 27 a Marciana (LI) e 22 a Santa Fiora (GR). L'andamento del 2016 si colloca in un'area leggermente superiore alla media  delle statistiche dell'ultimo decennio: gli incendi oscillano tra i 120 del 2014 e i 760 del 2012 con una media annua di 430.  In questo intervallo temporale (2007-2016) complessivamente si sono registrati in Toscana 4.302 incendi che hanno interessato 6.096 ettari di bosco. La provincia più colpita è stata Lucca (802 incendi per 1.755 ettari di bosco), seguita da Firenze (687 incendi per 511 ettari), Pisa (563 incendi per 1.074 ettari), Arezzo (497 incendi e 395 ettari), Massa-Carrara (463 per 611 ettari), Grosseto (401 per 777 ettari), Pistoia (367 per 247), Siena (267 per 575), Livorno (160 per 127) e Prato (95 per 24).

 

Bugli alla cerimonia in ricordo di Gabriele Chelazzi - Sette fatti di strage in appena undici mesi all'inizio degli anni Novanta; il 2 luglio 2002 Gabriele Chelazzi, insieme all'allora procuratore nazionale Piero Luigi Vigna, ricordava alla Commissione parlamentare l'anomalia di quelle stragi terroristiche. L'audizione fu rimandata e i due magistrati non furono mai più chiamati a deporre, con grande sconforto di Chelazzi che nove mesi più tardi, a 59 anni, morì a seguito di un infarto. "Quella di Chelazzi è una lezione non solo di dedizione ma anche di grande professionalità e umanità. Gabriele Chelazzi è stato uno dei grandi magistrati del Paese a cui l'Italia deve molto" ha sottolineato ieri l'assessore alla legalità della Toscana Vittorio Bugli, intervenuto alla cerimonia nell'aula bunker di Santa Verdiana a Firenze in ricordo del pubblico ministero. Un appuntamento che si ripete ogni anno, dal 2003. C'erano anche i ragazzi delle scuole. "E questo è importante – commenta Bugli –, perché memoria e conoscenza sono essenziali nella lotta alla mafia e alla criminalità e da iniziative come queste, che sono il giusto tributo a persone come Chelazzi, che ha interpretato la professione con grande sentimento ma anche innovazione e capacità di stare sui fatti, può scaturire la curiosità per approfondire e provare a capire quelli anni difficili e importanti (e non ancora del tutto chiari) nella storia del nostro paese". Chelazzi fu il pubblico ministero che coordinò le indagini sulle autobombe del '93-‘94: l'attentato a Maurizio Costanzo (a Roma), la strage di via dei Georgofili a Firenze e quelle di via Palestro a Milano e le due di Roma, a San Giovanni in Laterano e a San Giorgio al Velabro, oltre ai falliti attentati allo stadio Olimpico nel gennaio 1994 e al pentito Salvatore Contorno nell'aprile di quello stesso anno. Fu grazie al suo lavoro , assieme a quello dei colleghi Vigna, Fleury, Nicolosi e Crini, che boss e gregari di Cosa Nostra sono stati condannati definitivamente quali mandanti ed esecutori di quella stagione di terrore.

 

 

In Toscana

 

Arresto Del Grande: manifestazioni a Pisa e Firenze – La Toscana si mobilita per chiedere la liberazione di Gabriele Del Grande, il giornalista toscano tenuto in isolamento in un centro di detenzione in Turchia. Domani a Pisa e a Firenze si svolgeranno due cortei. Intanto oggi il padre di Garbiele, Massimo Del Grande, ha reso noto che "la Farnesina si sta dando da fare per organizzare l'incontro con Gabriele, che dovrebbe avvenire domani, venerdì". I genitori di Gabriele abitano a Panicagliora, un piccolo paese della montagna pistoiese, dove gestiscono un bar-osteria. "Mio figlio lì solo non ce lo lascio - ribadisce Massimo Del Grande - è chiaro che per andare in Turchia c'è una burocrazia che richiede alcuni adempimenti. Noi questa vicenda la viviamo giorno per giorno, momento per momento, ogni tanto ci lasciamo andare, ma è chiaro che bisognerà vedere ciò che serve fare e ciò che è meglio fare. Se serve sono pronto ad andare a Roma e anche in Turchia, Gabriele non lo lascio solo. In questo momento, comunque, c'è la Farnesina, c'è la politica che si è mossa, c'è il ministro Alfano che si sta occupando della vicenda personalmente, è in contatto con il ministro degli esteri della Turchia, vediamo. Se le cose andranno come sembra che debbano andare faremo la corsa per andare ad abbracciarlo all'aeroporto quando tornerà. La nostra speranza è che tutto si concluda nel più breve tempo possibile e nel migliore dei modi".

 

Costa Concordia: Cassazione, udienza al via senza Schettino - Ha preso il via nell'Aula magna della Cassazione l'udienza per il naufragio della nave da crociera 'Concordia' della Costa nella quale è imputato l'ex comandante Francesco Schettino, condannato in primo e secondo grado a 16 anni e un mese di reclusione. A fare ricorso alla Suprema Corte, oltre alla difesa di Schettino che non era presente, è stata la Procura della Corte di appello di Firenze che ritiene troppo mite la pena inflitta a fronte di una richiesta della pubblica accusa di 27 anni di carcere. Il pg della Cassazione Francesco Salzano ha chiesto la conferma della condanna a sedici anni di reclusione e un mese di arresto per l'ex comandante. La prossima udienza è prevista per il 12 maggio e in quella data potrebbe essere emesso il verdetto.

 

Roccastrada (GR). Scuola senza norme antisismiche chiusa, ricorso a Riesame - Si è svolto secondo il piano di riorganizzazione previsto il rientro in aula dalle vacanze pasquali degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Ribolla, nel comune di Roccastrada nel grossetano, trasferiti in altre strutture dopo il sequestro preventivo dell'edificio scolastico perché non avrebbe rispettato le norme antisismiche, così come disposto nei giorni scorsi dalla Procura. Il Comune di Roccastrada ha presentato, intanto, istanza al tribunale del Riesame per chiedere la revoca del sequestro preventivo della scuola di Ribolla ritenendola sicura. "Il rientro in aula degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Ribolla - afferma Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada - è stato organizzato cercando di ridurre quanto più possibile i disagi per le famiglie, i docenti e il personale impiegato nella struttura e di garantire l'attività didattica e i servizi di mensa e trasporto scolastico".

 

Gas: Toscana Energia, dividendo da 19 cent per azione - L'Assemblea dei soci di Toscana Energia, che ha approvato il bilancio d'esercizio 2016 e presentato il bilancio di sostenibilità, ha deliberato la distribuzione del dividendo ordinario, con una quota di 0,1937 euro per azione, in pagamento a luglio. Tra i maggiori azionisti pubblici, il Comune di Firenze con una quota pari al 20,6% incasserà un dividendo di 5,8 milioni di euro, mentre il Comune di Pisa col 4,2% riceverà 1,2 mln. I risultati del bilancio 2016, ricorda la società, evidenziano un fatturato pari a 136 mln e investimenti sul territorio per 50,1 mln. I dipendenti della società sono 444. Il volume di gas distribuito in 104 comuni, con 789mila misuratori attivi su una rete di 7.788 km, è stato di 1.087 milioni di metri cubi di gas.

 

Pisa. L'aeroporto passa di categoria - Meno cancellazioni, più puntualità anche in caso di nebbia per l'aeroporto Galileo Galilei di Pisa. È arrivato il via libera di Enac per il passaggio di categoria dalla I alla II. L'iter è partito due anni fa una volta terminati i lavori di allungamento della pista principale, nuove luci antinebbia, nuova pavimentazione e l'adeguamento delle superfici di sicurezza. Lo spiega Gina Giani, amministratore delegato di Toscana Aeroporti: «Per un aeroporto che movimenta ogni giorno 18-20mila persone significa un servizio migliore per tantissimi utenti». In alcuni periodi dell'anno infatti Pisa è colpita nel primo mattino e nella tarda serata, a causa dell'inversione termica, da una nebbia che può diventare anche molto fitta e causare ritardi e in alcuni casi cancellazioni come è successo lo scorso autunno. «Adesso manca l'ultimo passaggio, la formazione del personale e la certificazione dell'addestramento, da fine maggio contiamo di raggiungere la piena operatività» conclude Giani

 

Firenze. Lavoro: domani nuovo sciopero a Rsa Villa Gisella - Scioperano nuovamente domani, dopo l'iniziativa dello scorso 9 marzo, le lavoratrici e i lavoratori della Rsa Villa Gisella di Firenze, per protestare contro "la sottoscrizione di un contratto 'pirata' - accusa la Fp-Cgil provinciale - firmato con organizzazioni sindacali scelte dai padroni, inesistenti o scarsamente rappresentative (Confsal, Snalv, Confelp e Ciu)". Il nuovo contratto, per la Fp-Cgil, contiene modifiche peggiorative su retribuzione, permessi, previdenza integrativa.

 

Firenze. Inaugurato il Punto Campagna Amica di Coldiretti in centro - Il centro di Firenze diventa un punto di lancio ulteriore nel cammino deciso e continuo del progetto Campagna Amica Coldiretti: a pochi metri dalla Torre di Arnolfo ha aperto stamattina il primo Punto Campagna Amica del sistema Coldiretti nel capoluogo toscano, e precisamente in Via Matteo Palmieri 25r all'Arco di San Pierino. Si tratta di un'azienda agricola aretina, Terre di Etruria di Terranova Bracciolini, che fa il grande balzo verso la città. Nel Punto appena inaugurato è possibile acquistare infatti confetture, formaggi, salumi, ma anche tonno, pasta e farinacei, ovviamente tutto a km zero. All'inaugurazione ha partecipato anche l'assessore regionale all'agricoltura, Marco Remaschi. (IN ALLEGATO: REMASCHI_CAMPAGNAAMICA.MP3).

 

Firenze. Presentata l'81/ma Mostra Internazionale dell'Artigianato - Un'edizione speciale e dinamica, all' insegna del pop è quella che attende i visitatori da sabato al 1 maggio alla Fortezza da Basso di Firenze per l'81/ma Mostra Internazionale dell'Artigianato, la prima fiera dell'artigianato certificata in Italia, organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con le principali istituzioni ed associazioni di categoria. Una fiera che accorda voci differenti, una girandola intrigante e coloratissima di iniziative collaterali e spettacoli, un viaggio alle radici della creatività, un'infinita varietà di proposte artigianali, dimostrazioni dal vivo, tessere di un mosaico in movimento messe in campo dagli oltre 800 espositori provenienti da ogni angolo d'Italia e da 50 paesi esteri, con gli STATI UNITI a fare la parte del leone come paese Ospite d'Onore. All'interno della kermesse commerciale sono ospitati quest'anno, in segno di solidarietà, a titolo gratuito alcuni artigiani provenienti dai centri terremotati del centro Italia. Alla presentazione sono intervenuti l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo ed il consigliere delegato di Firenze Fiera, Lapo Baroncelli. (IN ALLEGATO: CIUOFFO_MOSTRAARTIGIANATO.MP3; BARONCELLI_MOSTRAARTIGIANATO.MP3).

 

 

Cultura e spettacolo

 

Livorno. Torna il FI-PI-LI Horror Festival - Dal 22 al 25 aprile 2017 Livorno accoglierà cineasti, artisti, scrittori accomunati dalla passione per il mondo della paura e del fantastico. Nei 4 giorni del festival si terranno eventi, proiezioni, anteprime nazionali, interviste esclusive, incontri letterari tutti volti ad indagare un tema – quello della paura – e riuscire a declinarlo nelle molteplici forme che questo sentimento evoca nello spettatore e nella società contemporanea. Lo sguardo cinefilo e letterario si allarga per coinvolgere maggiormente gli spettatori di questo evento unico in terra toscana. Da sempre il FIPILI Horror Festival si è contraddistinto per la ricerca e la promozione, attraverso concorsi video e letterari, di giovani talenti da premiare e valorizzare. Il concorso video è composto dalla sezione horror/thriller e dalla sezione fantascienza. Ci sarà un premio del pubblico denominato premio Vincent Dawn (in onore di Bruno Mattei) e un premio relativo ai cortometraggi internazionali. Il concorso letterario – denominato "La paura fa 90 righe" – premierà il miglior racconto breve e la miglior poesia.

 

Mercatale (FI). Un intero paese rivive gli anni '50 - I mitici anni '50 fanno ruggiscono a Mercatale Val di Pesa. La Festa dei Confetti, un'antica tradizione che la frazione di San Casciano, nel cuore della campagna fiorentina, celebra dall'immediato dopoguerra, cambia pelle per offrire a cittadini e turisti un viaggio nel tempo a ritmo di swing. E' "Vintage Collection", la speciale occasione in cui un intero paese torna indietro di oltre mezzo secolo per rivivere il clima di rinascita, accompagnato dal piacere di stare insieme e dalla voglia di ricostruire e guardare al futuro con ottimismo e fiducia. Sullo sfondo di questo immaginifico scenario dal gusto retrò Mercatale si stenterà a riconoscere nella domenica dei confetti, prevista per il 23 aprile. Piazze, circoli, negozi e spazi pubblici si animeranno sin dalla mattina con mercatini vintage, sfilate di abiti da sposa e vestiti d'epoca, trucco e acconciature vintage, mostra di auto e moto degli anni '50, dimostrazione di ballo latin swing.

 

 

Notizie di servizio

 

Grosseto. Agevolazione tariffaria idrica: pronto il bando per il 2017 – E' stato pubblicato oggi a Grosseto il bando per accedere all'agevolazione tariffaria idrica per il 2017 per i nuclei familiari con particolari situazioni socio-economiche. I moduli per presentare la domanda saranno disponibili online sul sito del Comune (www.comune.grosseto.it) nella sezione Bandi e gare e nella sezione Novità oppure possono essere ritirati all'Ufficio relazioni con il pubblico, in corso Carducci 1/A-3. Lo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17.30 e il sabato dalle 9 alle 12. Le domande devono essere inoltrate entro il 19 maggio con raccomandata con avviso di ricevimento e dovranno essere indirizzate al Comune di Grosseto - Servizi sociali e sport - Agevolazione idrica, piazza Duomo 1 Grosseto. Le domande potranno anche essere inviate anche con posta certificata all'indirizzo: comune.grosseto@postacert.toscana.it; in questo caso l'invio dovrà essere effettuato dalla casella di posta elettronica certificata le cui credenziali siano corrispondenti all'intestatario della domanda. Info: Servizi sociali del Comune di Grosseo, in via Gramsci 6; www.autoritaidrica.toscana.it.

 

Siena. Per lavori stop punto prelievi ospedale - E' programmato per sabato 22 aprile un nuovo intervento di manutenzione sulla rete elettrica del policlinico Santa Maria alle Scotte. I lavori, che inizieranno alle 6.30 e dureranno circa due ore, interesseranno i lotti I e II e il centro didattico e, pertanto, si spiega in una nota dell'Aou, "tutti gli ambulatori e i servizi al pubblico ubicati in queste aree, compresa la diagnostica per immagini, il punto prelievi unico, il centro emotrasfusionale per le donazioni di sangue, la libera professione, l'attività di risonanza magnetica, saranno chiusi al pubblico e tutti gli appuntamenti già fissati saranno riprogrammati nel minor tempo possibile". L'Aou spiega inoltre che "potrebbero verificarsi disservizi sulla rete telefonica e informatica e saranno quindi attive le squadre di emergenza e uno staff tecnico dedicato per eventuali necessità. Non saranno attivi i fax e saranno disattivati alcuni ascensori, segnalati con specifica cartellonistica. L'Aou senese si scusa per i disagi".

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per domani, venerdì 21 aprile, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: sereno o poco nuvoloso.

Venti: in sostenuto regime di brezza lungo la costa, deboli di Grecale sulle zone interne.

Mari: poco mossi sottocosta, mossi a largo.

Temperature: minime stazionarie con ancora possibilità di gelate, massime in lieve aumento sino a 18-20 gradi.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana (rilevazioni Arpat)

 

Agglomerato di Firenze: qualità dell'aria buona

Zona Collinare Montana: qualità dell'aria buona

Zona Costiera: qualità dell'aria buona

Zona Prato-Pistoia: qualità dell'aria buona

Zona Valdarno Aretino-Valdichiana: qualità dell'aria buona

Zona Valdarno Pisano-Piana lucchese: qualità dell'aria buona

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/19-04-2017

 

Meteo e salute per domani, venerdì 21 aprile, a cura del Cibic-Unifi

 

Temperature percepite pressoché stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi soprattutto sulle aree dell'interno. Condizioni di disagio da freddo al mattino e in serata, valori percepiti ancora lievemente inferiori alla norma. Giornata idonea allo svolgimento di attività sportiva all'aperto.


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

 

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale