Salta al contenuto

Sicurezza. Oggi a Firenze il convegno "Toscana Sicura. Percorsi di sicurezza urbana" - Scarica il podcast TRN

14 aprile 2018 | 12:00
 


Toscana Radio News del 14 aprile 2018 – Edizione del sabato

 

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Rossana Mamberto. In redazione: Riccardo Pinzauti, Giovanni Ciappelli. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del sabato del 14/04/2018 – anno n.8 n.66 chiusa alle 11.40.

 

Sommario

 

Dalla Giunta regionalea

  • Sicurezza. Oggi a Firenze il convegno "Toscana Sicura. percorsi di sicurezza urbana"
  • Montagna. 1 milione di euro per gli impianti sciistici dei comprensori toscani
  • Salute: in Toscana crescono trapianti e donazioni di organi
  • Arriva l'alta velocità in Val di Chiana

 

In Toscana

  • Prato. Avvocati, psicologi e infermieri 'di strada' per le persone ai margini
  • Firenze. Concerto per Idy Diene: il ricavato andrà famiglia
  • Firenze. Leonardo: crescita anche con nuovo aeroporto
  • Siena. Fondazione Mps: più erogazioni nell'era Clarich
  • Piombino (LI). ArcelorMittal ufficializza la cessione
  • Pisa. Nuovo ospedale: tra poco al via i lavori
  • Lucca. Intercultura: il sindaco incontra un gruppo di giovani studenti
  • Toscana. Il Gallo Nero diventa sempre più verde
  • Prato. Imprese: ciclo di incontri per farle nascere

 

Cultura e spettacolo

  • Lucca Effetto cinema: un grande set per famose pellicole
  • Siena. Proseguono, fino al 3 giugno, le aperture speciali del Museo dell'Acqua

 

Notizie di servizio

  • Firenze. Lavori a statale Consuma: divieto a Tir dal 16 aprile
  • Pisa. Litorale: da lunedì attivi i cassonetti automatizzati

 

Meteo e qualità dell'aria

  • Previsioni meteo per il fine settimana a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat
  • Meteo e salute a cura del Cibic-Unifi

 

 

 

Dalla Giunta regionale

 

Sicurezza. Oggi a Firenze il convegno "Toscana Sicura. percorsi di sicurezza urbana" – Si concluderà alle 13 il convegno on corso a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Presidenza della Regione Toscana, sul tema della sicurezza urbana. Una mattinata incentrata su pratiche di ascolto e confronto utili a far emergere buone prassi, proposte e raccomandazioni, per la redazione partecipata di Linee Guida regionali sulle politiche per la sicurezza urbana. Dopo l'apertura di Matteo Biffoni, presidente di Anci Toscana, è intervenuto  Vittorio Bugli, assessore regionale alla politiche per la sicurezza, ponendo l'attenzione sul tema "Le politiche per la sicurezza urbana come sfida per il governo locale". A seguire tre tavoli di lavoro su "Cosa fare, come fare e cosa non fare" che vedono il coinvolgimento di amministratori, enti, forze dell'ordine, scuole e università, cittadini e associazioni. In particolare gli intervenuti si confrontano su "Videosorveglianza e strumenti di controllo del territorio"; "Progettazione e riqualificazione dello spazio pubblico"; "Presidio sociale, culturale e commerciale". (VITTORIO BUGLI)

 

Montagna. 1 milione di euro per gli impianti sciistici dei comprensori toscani – Sono stati approvati dalla giunta regionale i criteri e le modalità per accedere ai finanziamenti destinati alle micro, piccole e medie imprese che gestiscono stazioni sciistiche nei comprensori toscani. Il relativo bando, che prevede una dotazione di 1 milione di euro, è in arrivo nelle prossime settimane. Con questo bando la Regione metterà a disposizione delle imprese un contributo per le spese di funzionamento e manutenzione degli impianti, per aumentarne la sicurezza e per modernizzarli. I destinatari sono le micro, piccole e medie imprese, in forma singola o associata, che gestiscono impianti sciistici nei comprensori di Garfagnana, Montagna Pistoiese, Amiata e Zeri. Gli interventi ammissibili sono quelli necessari per la manutenzione degli impianti sciistici e delle strutture annesse, finalizzati all'adeguamento, ammodernamento, messa in sicurezza degli impianti stessi, compresa la fornitura di sistemi di controllo. Il costo totale ammissibile del progetto presentato deve essere compreso tra un minimo di 10 mila ed un massimo di 300 mila euro. L'agevolazione viene concessa sotto forma di contributo a fondo perduto in conto esercizio fino ad un massimo dell'80% delle spese di funzionamento ritenute ammissibili.

 

Salute: in Toscana crescono trapianti e donazioni di organi - In Toscana crescono le donazioni e i trapianti di organi, i cui numeri dopo i positivi risultati del 2017 continuano a crescere anche in questi primi mesi del 2018. Il punto su donazioni e trapianti è stato fatto a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, in un incontro organizzato dall'Organizzazione Toscana trapianti, su ‘Associazioni della donazione e del trapianto di organi, tessuti e cellule: chi siamo e quali sono i nostri programmi', a cui hanno partecipato tra gli altri l'assessora al diritto alla salute Stefania Saccardi ed Adriano Peris, il coordinatore regionale dei trapianti Adriano Peris. In particolare nel 2017 in Toscana sono stati 100 su un milione di abitanti i donatori segnalati, rispetto ai 45 della media nazionale. In questi primi mesi del 2018 si registra però anche un'impennata di opposizioni cioè donatori segnalati, ma con diniego al prelievo di organi per trapianto espresso in vita, o espresso dai congiunti aventi diritto. "I toscani sono generosi – commenta l'assessore alla salute della Toscana Stefania Saccardi –, e manifestano questa generosità anche nelle donazioni. Un grazie, quindi, prima di tutto alle famiglie, che in un momento di estrema sofferenza per la perdita del loro congiunto, decidono di donarne gli organi per aiutare altri a vivere". Riguardo alle opposizioni il coordinatore regionale dei trapianti Adriano Peris spiega: "La nostra Regione ha ritenuto opportuno intervenire fattivamente in due ambiti: il primo riguarda il progetto ‘Una scelta in comune', sviluppato in collaborazione con Aido e con il Centro nazionale trapianti, nell'intento di favorire, nei cittadini che rinnovano la carta di identità, una maggiore consapevolezza sul tema; il secondo, riguarda specificatamente lo studio del fenomeno delle opposizioni". (SACCARDI)

 

Arriva l'alta velocità in Val di Chiana - Via libera al progetto per l'Alta velocità in Val di Chiana e nella provincia di Siena. Dopo l'inaugurazione dello scorso 27 febbraio della nuova stazione ferroviaria di Chiusi, rinnovata grazie ad un investimento di 6 milioni ha permesso di ampliare la gamma di nuovi servizi qualificati per i passeggeri, la Val di Chiana e la provincia Senese avranno ora anche l'Alta Velocità.  Il progetto, che si inserisce in un piano complessivo di riqualificazione del trasporto ferroviario sulla linea Firenze-Roma, è stato approvato oggi nel corso di un tavolo tecnico tenutosi a Firenze, presso il Provveditorato alle opere pubbliche della Toscana, alla presenza del Vice ministro delle Infrastrutture e dei trasporti,  Riccardo Nencini, dell'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, del consigliere regionale Stefano Scaramelli, del sindaco di Siena Bruno Valentini, del sindaco di Chiusi Juri Bettollini e dei rappresentanti di Trenitalia. "Con l'alta velocità – spiega il Sindaco di Siena Bruno Valentini - Il tempo di percorrenza del tratto Siena-Chiusi, sarà adesso di un'ora e 5 minuti, ed il tratto Chiusi-Roma meno di 40 minuti. Sarà possibile andare da Siena a Roma in un'ora e 45 minuti di treno. Un primo concreto passo avanti per i collegamenti da e per Siena, che risponde ad una carenza storica e che potrà essere potenziato in futuro in base all'utilizzo effettivo del servizio. Con questo accordo – conclide valentini - abbiamo scritto una piccola pagina nuova nella storia dei collegamenti ferroviari del nostro territorio". 

 

 

In Toscana

 

Prato. Avvocati, psicologi e infermieri 'di strada' per le persone ai margini - Un legale, uno psicologo e un infermiere di strada, per aiutare senza  dimora  e persone in grave difficoltà socio economica, ma anche per risolvere situazione di degrado e di conflitto. Sono le principali novità per il 2018 del Progetto NOI - mediazione di Strada, un progetto coordinato dalla cooperativa sociale "Il Cenacolo" aderente al Consorzio Co&So, con la cooperativa "Pane e Rose"e finanziato dal Comune di Prato e dalla Regione Toscana nell'ambito del Progetto Prato, in collaborazione con il Pin Polo Universitario Pratese. Le novità del 2018 sono state illustrate ieri dal vicesindaco e assessore alle Politiche per la cittadinanza Simone Faggi, dal direttore dell'area inclusione e accoglienza de "Il Cenacolo" Andrea Ricotti, dalla responsabile dell'area inclusione di "Pane e Rose" Lara Toccafondi, dal coordinatore di Progetto NOI Marco Ceccarelli e dal direttore del Pin Enrico Banchelli, in occasione della presentazione del  report sul lavoro svolto nel 2017. Lo scorso anno, l'attività di mediazione e sostegno degli operatori e dei professionisti ha coinvolto 1145 persone che vivono una condizione di marginalità, 712 uomini, 433 donne e una famiglia. 401 persone hanno tra i 41-50 anni, 297 tra i 31 e i 40, 212 tra i 51-60 anni, 159 tra i 19 e i 30 anni, poi 5 minori e 82 persone oltre i 61 anni. Le persone intercettate con problemi di tossicodipendenze sono state 81, 39 invece sono le persone intercettate che vivono per strada con problemi di tipo psicologico o psichiatrico. (ANDREA RICCIOTTI)

 

Firenze. Concerto per Idy Diene: il ricavato andrà famiglia - Un concerto alla memoria di Idy Diene, ucciso lo scorso 5 marzo sul ponte Vespucci da Roberto Pirrone a colpi di pistola, per lanciare, attraverso la musica, un messaggio di fratellanza e solidarietà: è l'iniziativa che la Scuola di musica di Fiesole lunedì 15 aprile con inizio alle 21 dedicherà all'ambulante senegalese al Teatro Puccini. L'intero incasso della serata sarà donato alla famiglia Diene. Il concerto, che ha il patrocinio del Comune di Firenze, verrà eseguito dall'orchestra Vincenzo Galilei, espressione dei corsi di triennio della Scuola di musica di Fiesole, che si esibirà per la prima volta a Firenze ed eseguirà musiche di Rossini, Mozart e Haydn, diretta da Edoardo Rosadini. Il concerto della Scuola di musica di Fiesole è realizzato in collaborazione con il Consolato onorario del Senegal di Firenze, la Comunità senegalese di Firenze e Teatro Puccini Associazione culturale. Intervista a Pamela Tempestini, membro dell'orchestra studentessa della scuola.

 

Firenze. Leonardo: crescita anche con nuovo aeroporto - Leonardo vuole crescere a Firenze, auspica che continui la collaborazione con le istituzioni locali, e sogna il potenziamento dell'aeroporto. Parola di Alessandro Profumo, amministratore delegato della ex-Finmeccanica, ieri in città per il convegno "Difesa europea - Capacità tecnologiche e know-how per una sfida globale", organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. «A Campi Bisenzio - ha affermato - ci sono veramente delle grandissime capacità, abbiamo 970 persone, più della metà laureate: sulla base di queste competenze continueremo a crescere». Secondo Profumo «è fondamentale avere gli elementi di base del nostro sviluppo, che sono risorse eccellenti, quindi il sistema universitario; un sistema istituzionale che ci accompagna». Le collaborazioni con la Regione e il Comune, per l'ad, «sono estremamente importanti, ma soprattutto focalizzate all'attività di ricerca: noi qua abbiamo appunto diverse competenze, dobbiamo mantenerle e tutelarle tutte». E anche il tema infrastrutturale sta a cuore a Leonardo, soprattutto per quanto riguarda il potenziamento dell'aeroporto di Firenze, che Profumo considera «importante per poter avere una interconnessione fra Firenze e i vari punti del mondo nei quali lavoriamo».

 

Siena. Fondazione Mps: più erogazioni nell'era Clarich - E' stato presentato a Palazzo Sansedoni a Siena il resoconto di fine mandato della deputazione amministratrice della Fondazione Mps, composta dal presidente Marcello Clarich, dalla vice presidente Bettina Campedelli e dai deputati Giovanna Barni, Alessandro Fabbrini e Marco Frigerio. Dal 2015 ad oggi, i contributi finanziari complessivamente deliberati hanno registrato un incremento costante: +13% nel 2016 rispetto al 2015; +26% nel 2017 sul 2016; dal 2015 al 2017, quindi, l'incremento è stato di +43%, aumento che risulta ulteriormente atteso anche nel 2018, con una previsione di nuove erogazioni per 4,3 milioni (+5% annuo, +50% sul 2015). La Fondazione, a conferma della ripresa dell'attività istituzionale, ha visto crescere il rapporto tra importi deliberati e patrimonio netto a fine anno, nell'arco temporale 2015-2017, con lo 0,9% nel 2017, rispetto allo 0,6% del 2015 (atteso all'1% nel 2018). «L'azione combinata fra erogazioni di somme in denaro e apporto di servizi, professionalità, capitale umano e relazionale, una sorta di erogazioni "in natura", a servizio di processi e progetti di utilità sociale, ha rappresentato un approccio integrato, a favore del territorio di riferimento», spiega una nota dell'Ente senese, che sottolinea anche la «ripresa dell'attività istituzionale, con il progressivo consistente recupero dello strumento dei bandi, privilegiando l'emanazione di bandi tematici rispetto ad un unico bando generalista come avveniva in precedenza, e con l'introduzione diffusa di pratiche di co-progettazione a modelli ibridi, in grado di unire l'attività di co-progettazione a specifici strumenti erogativi». Fondamentale nel quadriennio, il processo di riduzione degli oneri attuato dalla deputazione amministratrice, con un abbattimento di circa il 58%, rispetto al 2013 (da 11 a 4,6 milioni). Da rilevare, in particolare, rispetto al 2013, la riduzione dei compensi degli organi di circa il 53% e dei costi del personale di circa il 50%. Nell'ultimo anno, il patrimonio netto si è incrementato di circa 13 milioni.

 

Piombino (LI). ArcelorMittal ufficializza la cessione - ArcelorMittal di Piombino ha annunciato che ha presentato un pacchetto di cessioni nell'ambito della revisione in corso da parte della Commissione europea per l'acquisizione dell'Ilva di Taranto. Il pacchetto comprende 4 impianti in Europa e alcune linee in Belgio e, appunto, quello a Piombino, l'unico impianto della società in Italia. La proposta di vendere tali asset rimane soggetta al riesame e all'approvazione finale da parte della Commissione europea. La Commissione europea dovrebbe raggiungere una decisione definitiva sul caso entro il 23 Maggio 2018. La notizia non è nuova a Piombino tanto che sul futuro di ArcelorMittal, l'ex Magona, aveva già messo gli occhi Arvedi con tanto di incontro con i sindacati.

 

Pisa. Nuovo ospedale: tra poco al via i lavori - Manca ormai poco alla partenza dei lavori per il completamento del nuovo Ospedale di Cisanello a Pisa: l'intervento è stato aggiudicato al raggruppamento di imprese formato da Inso Sistemi per le Infrastrutture Sociali SpA (Capogruppo), Consorzio Integra Società Cooperativa, Gemmo Spa, come riporta la delibera dell'Aoup di mercoledì 11 aprile. Ora si attende la firma del contratto (35 giorni) e gli interventi potranno partire. Mentre continuano le operazioni per il nuovo parcheggio a sigaro che porterà a 4000 i posti auto per l'ospedale. Il completamento dell'Ospedale di Cisanello accoglierà i reparti rimasti al Santa Chiara. Prevista la costruzione di edifici ad uso sanitario e didattico da realizzare in 4 anni per un totale di 642 posti letto che si aggiungeranno ai 1.100 attuali. Nel bando sono comprese anche la gestione e la manutenzione per 9 anni dell'Ospedale di Cisanello, sia dei nuovi edifici che di quelli precedenti e le operazioni di trasferimento dei reparti dal Santa Chiara a Cisanello. Per un totale di 430 milioni di euro. L'aggiudicatario dovrà inoltre procedere all'acquisto (120 milioni di euro) ed alla valorizzazione immobiliare del complesso monumentale dell'ex-Santa Chiara secondo il piano Chipperfield. Attualmente i 2/3 delle attività ospedaliere sono ospitate a Cisanello e 1/3 nel vecchio Santa Chiara. Manca l'ultima fase: la realizzazione degli ultimi edifici a Cisanello, il trasferimento dei reparti rimasti e la riqualificazione dell'area dell'ospedale storico che diventerà un nuovo quartiere, un'operazione urbanistica che avvicinerà la zona di piazza dei Miracoli all'area della Cittadella e dei vecchi Macelli dove saranno realizzati un Museo della Scienza dedicato a Galilei e il Museo delle Antiche Navi di Pisa. Un'operazione in più fasi iniziata anni fa e che sta cambiando il volto della città grazie al trasferimento dell'Ospedale dal centro storico, nel quartiere di Santa Maria, a Cisanello in nuove e moderne strutture, più funzionali e più accessibili con viabilità e parcheggi adeguati

 

Lucca. Intercultura: il sindaco incontra un gruppo di giovani studenti - Il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini insieme all'assessora Lucia Del Chiaro hanno incontrato un gruppo di giovani studenti che stanno prendendo parte a programmi di Intercultura in varie regioni italiane e che erano in visita a Lucca nell'ambito della settimana di scambio promossa dal centro locale di Intercultura di Pescia, competente per le province di Lucca e Pistoia. March e Julai della Thailandia, Danae e Andres del Cile, Begun Sun della Turchia, Mich degli Stati Uniti e Matea della Bosnia, hanno visitato palazzo Orsetti, i principali monumenti cittadini, le mura urbane e la casa museo di Giacomo Puccini. Intercultura onlus, che fa capo a Afs Intercultura Programs, organismo mondiale per la mobilità studentesca, dà la possibilità a giovani di età compresa fra 16 e 18 anni di partecipare a programmi interculturali in oltre 65 Paesi del mondo. L'attività di Intercultura prevede che i ragazzi vivano in un altro Paese, in un'altra famiglia, in un contesto culturale differente da quello di origine, da un minimo di 2 mesi a un massimo di un intero anno scolastico, con lo scopo di costruire una personalità aperta alle differenze, al rispetto e alla libertà di cultura e religione, per affrontare meglio le problematiche legate alle intolleranze e permettere ai ragazzi di attivare risorse utili per se stessi e per il loro futuro.

 

Toscana. Il Gallo Nero diventa sempre più verde - Cresce l'attenzione dei produttori del Chianti Classico verso l'agricoltura sostenibile e la conduzione biologica del vigneto. Un trend iniziato nei primi anni Duemila che oggi coinvolge un numero sempre più importante di aziende viticole nel territorio del Gallo Nero. Da un campione di 115 aziende prese in esame dal Consorzio Chianti Classico (circa un terzo di quelle socie del Consorzio che imbottigliano Chianti Classico con propria etichetta) risulta che il 62% ha già la certificazione biologica o è in conversione. Le prime certificazioni risalgono alla fine degli anni 90 e negli ultimi cinque anni sono state numerose le aziende che hanno richiesto la certificazione. L'utilizzo di componenti chimiche per trattare i vigneti, dichiarano i produttori, è ben al di sotto le soglie limite imposte dalla Ue e in alcuni casi è del tutto eliminato, a favore di metodi alternativi. Il sondaggio effettuato dal Consorzio non evidenzia unicamente questo aspetto. La sostenibilità gioca un ruolo importante: quasi il 70% delle aziende mette in atto buone pratiche di gestione del suolo come l'inerbimento e una su tre sfrutta fonti energetiche alternative, come pannelli solari e impianti fotovoltaici. Non sono rari i casi in cui l'energia viene prodotta anche utilizzando le biomasse tramite appositi impianti, e frequente pratica è il compostaggio del materiale organico di scarto, per esempio della potatura, delle fecce e delle vinacce. Ma non è solo vigneto: meno di un ettaro su cinque è dedicato all'agricoltura, e i restanti sono coperti da boschi. La gestione delle foreste è un tema di grande attualità (oltre che una tradizione antica) e la pratica di mantenere il bosco "sano" (rinnovamento della vegetazione, contenimento di malattie) concorre alla conservazione della biodiversità e dell'equilibrio dell'ecosistema Chianti Classico.

 

Prato. Imprese: ciclo di incontri per farle nascere - Nella provincia di Prato c'è voglia di impresa e i dati statistici lo confermano: nel 2017, infatti si è registrata la nascita di 2491 nuove imprese. Ed è proprio per questo motivo che la Camera di commercio di Prato ha organizzato tre iniziative per aiutare aspiranti o piccoli imprenditori a fare nascere o crescere la propria impresa e per fornire elementi informativi di base necessari per capire le opportunità e le minacce conseguenti al 'mettersi in proprio', allo scopo di evitare salti nel buio. Il primo incontro, 'Crowdfunding reward based: il futuro si fa in tanti', si terrà mercoledì 18 aprile alle 14.30 presso la sala convegni dell'Ente camerale. A seguire, martedì 15 maggio, sempre in Camera di commercio di Prato, si parlerà di 'Business plan: come presentarlo efficacemente in 7 minuti'. Ed infine l'ultimo appuntamento 'Fare impresa: difficile, ma possibile' è fissato per martedì 12 giugno.

 

Cultura e spettacolo

 

Lucca Effetto cinema: un grande set per famose pellicole - Lucca si trasforma in un grande set cinematografico per Effetto cinema notte, evento nell'ambito di Lucca film festival e Europa cinema, organizzato per oggi. Nell'evento, realizzato col sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca, coinvolti 39 locali che si ispireranno a famose pellicole: novità di quest'anno un premio per i migliori costumi. L'evento principale, che si rifà al cinema degli ospiti del Lucca film festival, Ruper Everett, Martin Freeman e Stephen Freas, si terrà in piazza San Michele, dalle 19 con scenografie, balli, animazioni, luci e audio. Le aree in cui sarà sarà divisa la città sono cinque in base ai temi cinematografici scelti: Adventure, Ghost, In the 70's, Crazy e Games. I locali partecipanti saranno trasformati nei film scelti: dai grandi classici come Casablanca ad Arancia Meccanica, da Rocky a nuove hit come Assassin's Creed e Pixels. Torna anche per il secondo anno la movie street band La La Band e dalle 24 in poi l'Effetto cinema official after party.

 

Siena. Proseguono, fino al 3 giugno, le aperture speciali del Museo dell'Acqua - Proseguono le aperture straordinarie del Museo dell'Acqua (via Fonti di Pescaia 1) di Siena per tutti i week end e i giorni festivi, fino al 3 giugno, sarà possibile acquistare direttamente i biglietti in loco oppure on line dal sito web: www.museoacqua.comune.siena.it. E' comunque consigliata la prenotazione perché le visite sono sempre a numero programmato e in orari prestabiliti per consentire una corretta fruizione del percorso multimediale che guida il visitatore alla scoperta del museo, delle Fonti di Pescaia e del relativo bottino. Gli ingressi sono alle 9.30, 11.15 e 16.30 (costo del biglietto 10 euro, 5 quello ridotto per la fascia di età 11-19 anni e gli over 65 residenti a Siena). Il Museo dell'Acqua, situato sopra le antiche Fonti di Pescaia, occupa tre piani, due di origine settecentesca ed il terzo ottocentesca, e permette ai visitatori di conoscere ed apprezzare una delle realizzazioni più straordinarie della storia di Siena: il sistema dei bottini, delle fonti e dei manufatti che portavano l'acqua in città. Il percorso museale è stato progettato con un approccio multimediale (10 installazioni con 12 proiettori video, 11 sistemi di messa in onda, 10 impianti audio, 8 impianti sensistica e 4 monitor), attraverso filmati, narrazioni e oggetti che rendono particolarmente coinvolgente e piacevole la visita.

 

Notizie di servizio

 

Firenze. Lavori a statale Consuma: divieto a Tir dal 16 aprile - La statale della Consuma, SR70, sarà interdetta ai mezzi pesanti da lunedì 16 aprile tra le località Palaie e Consuma, in provincia di Firenze, in pratica l'intero tratto fino al valico. Inizierà infatti la parte più significativa ed 'invasiva' dei lavori per il miglioramento della strada regionale. A causa di opere di scavo per l'allargamento della sede stradale in località Camperiti (Km 1+400) parte della carreggiata sarà occupata dal cantiere. I restringimenti renderanno impossibile il passaggio di autotreni ed autoarticolati (o comunque di tutti i veicoli con lunghezza superiore a 12 mt e larghezza superiore a 2,55 mt). Per questi mezzi sarà dunque istituito un divieto di transito a partire dal Km. 1+000, cioè dalla rotatoria di Palaie, fino al Km 15+550 in località Consuma nel Comune di Montemignaio (piazzale Ristorante Miramonti). Il divieto di transito si protrarrà, salvo imprevisti, fino al 16 giugno. Nessun problema, invece, per il transito dei mezzi di Busitalia. Per tutte le altre categorie di veicoli sarà istituito un senso unico alternato regolato da semaforo. Questo potrà causare rallentamenti e code nelle ore di punta. Le opere di scavo si sposteranno successivamente al km 6+600 (loc. Fonte al Cerro) e saranno attuate con le stesse modalità. Per ridurre i tempi di realizzazione è possibile che i due cantieri siano attivi in contemporanea.

 

Pisa. Litorale: da lunedì attivi i cassonetti automatizzati - L'attivazione dei cassonetti automatizzati con serratura elettronica sul litorale Pisano è l'ultima fase dell'introduzione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti (porta a porta nei quartieri compreso Calambrone e villaggio dei pescatori, cassonetti automatizzati in centro storico e a Marina e Tirrenia) che ha permesso in meno di due anni di passare dal 40% ad oltre il 60% di raccolta differenziata, diminuendo inoltre il totale dei rifiuti prodotti e contrastando la migrazione dei rifiuti. Grazie a questo la Tari è stata già abbassata con diminuzioni dal 2 all'8%. Tutti i cassonetti saranno utilizzabili con la tessera elettronica, già distribuita la scorsa estate alle utenze iscritte alla Tari, a partire da lunedì 16 aprile (domenica 15 aprile ultimo giorno di apertura senza tessera) e saranno presenti sul litorale sei assistenti ambientali di Geofor, che controlleranno in maniera itinerante le operazioni di conferimento dei rifiuti presso le varie postazioni, mettendosi a disposizione dei cittadini che avessero bisogno di aiuti e chiarimenti. A partire da lunedì i servizi di rimozione dei rifiuti abbandonati saranno raddoppiati, con due passaggi quotidiani, uno al mattino e uno al pomeriggio, per evitare l'accumulo di rifiuti fuori delle postazioni che si potrebbe verificare nel periodo di rodaggio del sistema. Chi fosse ancora sprovvisto della tessera o l'avesse smarrita, può farne richiesta presso l'Ecosportello Geofor aperto presso l'URP del Comune di Pisa a Palazzo Pretorio, Lungarno Galilei 43, aperto dal lunedì alvenerdì con orario dalle 9 alle 12, tel. 050.910666. Per ricevere ulteriori informazioni, è attivo il numero verde 800.981.212; mentre per chi dovesse effettuare nuove iscrizioni o modifiche alla propria posizione Tari occorre recarsi alla Sepi, in via C. Battisti 53 (attivo il numero verde 800.432.073).

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per il fine settimana a cura del Lamma - Sabato. Stato del cielo e fenomeni: sereno o poco nuvoloso in mattinata, localmente velato dal pomeriggio con annuvolamenti più consistenti in serata. Venti: da nord-est tra deboli e moderati con locali rinforzi in serata sulla costa e sull'Arcipelago. Mari: poco mossi sotto costa; fino a mossi al largo. Temperature: in sensibile aumento. Domenica. Stato del cielo e fenomeni: nuvoloso o molto nuvoloso con possibilità di isolate deboli piogge.Venti: tra deboli e moderati nord-orientali. Mari: poco mossi sottocosta, mossi al largo. Temperature: minime in sensibile aumento, massime in lieve o contenuto calo.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

I dati sulla qualità dell'aria ieri in Toscana sono consultabili direttamente on line, all'indirizzo web http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/bollettini

 

Meteo e salute a cura del Cibic-Unifi

Non disponibile

 


  • Condividi
  • Condividi

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web

scarica »
- #Toscana BXL
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare