Salta al contenuto

Simoncini: "Pmi e start up al centro dell'attenzione"

9 luglio 2014 | 18:36
Scritto da Barbara Cremoncini
 


FIRENZE – Piccole e medie imprese e start up al centro dell'attenzione della Regione che ha scelto di dedicare a quella che costituisce l'ossatura del suo sistema produttivo e che più ha sofferto i contraccolpi della crisi, la maggior parte delle risorse provenienti dai fondi europei.

 

"Le scelte sono chiaramente delineate nel Programma operativo regionale del Fesr che in due misure concentra circa il 60% delle risorse a finanziare interventi dedicati alle piccole e medie imprese. Alle pmi sono riservati anche la quasi totalità dei finanziamenti previsti dai tre nuovi bandi per ricerca e sviluppo e innovazione tecnologica che sono stati presentati oggi all'interno di Toscana Technologica-Smau.

 

E' all'interno della manifestazione che ha visto alla Fortezza da Basso affluire un folto pubblico di operatori e imprenditori, che l'assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini è ritornato sull'argomento intervenendo ad un dibattito sul tema: "Innovare le imprese attraverso le start up".

L'assessore ha colto così l'occasione per chiarire i dubbi sollevati da alcune organizzazioni di categoria. "Noi vogliamo ripartire dalle imprese dinamiche che sono quelle che hanno saputo reggere alla crisi. E questo vuol dire partire dalle piccole imprese, perchè sono proprio loro, come rivela l'Irpet, le imprese dinamiche. E lo dimostra proprio la partecipazione e l'interesse per l'evento di questi due giorni".  

 

"Entro breve tempo sarà presentata al consiglio regionale la nuova legge sulla competitività, dedicata proprio alle pmi e alle microimprese, che punterà a favorire la creazione di nuove realtà imprenditoriali. A questo mira anche l'iniziativa della Start up House, con cui si conta di mettere a disposizione di aziende in crescita soluzioni logistiche all'interno di centri di ricerca e poli tecnologici". Non è tutto. "Solo uno dei tre bandi di prossima pubblicazione – ricorda - è riservato alle grandi aziende e comunque sempre in partenariato con le pmi. Stiamo per varare inoltre un'altra misura che prevede, per piccoli progetti di investimento in innovazione, la possibilità di accedere ai finanziamenti attraverso voucher, con minori costi ed oneri burocratici per le imprese. Poi, a fine settembre, saranno riaperti anche i bandi per l'accesso al credito attraverso il fondo rotativo e il fondo di garanzia per investimenti e liquidità delle piccole e medie imprese".        


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Economia

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare