Salta al contenuto

Toscana Digitale, tre tappe in sette giorni a Prato, Grosseto e Livorno

28 giugno 2018 | 19:18
Scritto da Walter Fortini
 


FIRENZE - Prato, Grosseto e poi Livorno. Partito da Lucca all'inizio del mese, il tour "Toscana  digitale" macina in pochi giorni altre tre tappe. L'appuntamento è per venerdì 29 giugno dalle 9.30 alle 13.30 al Museo del Tessuto di Prato, lunedì 2 luglio (stessa ora) alla Camera di commercio a Grosseto e venerdì 6 luglio  al Cisternino di Città a Livorno.

Luoghi diversi, ma identici i temi: un'occasione per raccogliere istanze e idee sull'agenda digitale, condividere azioni e offrire spazi di partecipazione e confronto ad enti, imprese e cittadini sulle infrastrutture e piattaforme digitali, sui servizi on line, sulle smart cities e la comunicazione pubblica.  Il format è innovativo: non il classico convegno ma incontri organizzati in gruppi di lavoro ed aperti alla partecipazione. Basta iscriversi e lo si può fare dalla pagina del sito regionale www.regione.toscana.it/toscana-digitale-form-tour-in-toscana. Gli incontri sono organizzati dalla Regione in collaborazione con Anci e Cispel Toscana, ovvero le associazioni che rappresentano rispettivamente i Comuni e le aziende di pubblico servizio.

La Regione Toscana ha creato un grande ecosistema: banda larga e ultralarga per navigare veloci su internet anche nelle zone più periferiche, un data center pubblico per fornire servizi e ospitare i sistemi di Comuni e amministrazioni pubbliche, le piattaforme Arpa, Iris, Dax, Fert, Interpro. Il viaggio nei territori sarà l'occasione per fare il punto su cosa è stato fatto e quello che resta da fare. Si parlerà di Open Toscana, che è la ‘casa' dei servizi digitali: una piattaforma aperta creata dalla Regione e che si candida ad ospitare i servizi dei Comuni, luogo anche della partecipazione e della collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione. Ci sarà poi un focus dedicato alle smart cities – open data, ambiente, sicurezza, infomobilità e molto altro -  perché nelle città intelligenti cittadini e imprese lavorano meglio, consumano meno energie, organizzano le proprie vite in modo più semplice, hanno miglior accesso alle informazioni. Un modello da replicare perché nessun territorio rimanga indietro. E poi ci sono naturalmente le piattaforme web e social e le chat per parlare in modo più diretto con i cittadini.

Ad aprire l'incontro a Prato il 29 giugno saranno, alle 10, l'assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli e il presidente di Anci e sindaco di Prato Matteo Biffoni. L'introduzione tecnica è affidata alla responsabile dell'ufficio per la transizione digitale, Laura Castellani. A Grosseto con Bugli aprirà la mattinata l'assessore comunale Giacomo Cerboni e a Livorno l'assessore all'innovazione Francesca Martina.


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Diritti e cittadinanza, Consumatori

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- La Regione dopo la riforma
scarica »
- Toscana BXL
 scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare