Salta al contenuto

Trapianti di fegato, Pisa al vertice della classifica nazionale

20 gennaio 2016 | 11:30
Scritto da Lucia Zambelli
 


FIRENZE - Il centro trapianti di fegato dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana è al vertice della classifica nazionale. Lo dicono i dati del Centro Nazionale Trapianti. Nel 2015 Pisa è in testa, con 119 procedure, seguita da Torino (108), e Bergamo (97). In totale, nel 2015 sono stati eseguiti in Italia  1.090 trapianti di fegato, in 21 centri distribuiti nel nostro Paese (vedi tabella allegata). Il risultato riportato dall'équipe pisana diretta dal professor Franco Filipponi cade a 20 anni esatti dall'inizio dell'attività di trapianto di fegato e rappresenta il miglior risultato di sempre per l'Azienda e per la Toscana. "Questo record - è il commento dell'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - è il prodotto della vocazione trapiantologica della Toscana e si fonda su un'intensa attività regionale di donazione di organi, frutto dell'impegno dei cittadini, delle strutture sanitarie e della guida dell'Organizzazione Toscana Trapianti. Nel 2015 la Toscana continua a svettare in cima alla classifica nazionale di donazione di organi, con tassi più del doppio superiori rispetto alla media nazionale".   

Oltre alla Toscana, che con 33 procedure per milione di abitanti guida saldamente la classifica, l'attività trapiantologica epatica conosce eccellenze in altre regioni italiane. Tra queste spiccano la Lombardia con 276 procedure realizzate nei 4 centri di Milano e Bergamo (27.6 per milione di popolazione), il Veneto con 128 procedure eseguite tra i centri di Padova e Verona (26,1 per milione di popolazione), il Lazio con 153 trapianti fegato eseguiti nei 5 centri romani (pari a 25,9 per milione di popolazione), l'Emilia Romagna con 114 trapianti nei centri di Bologna e Modena (25,6 per milione di popolazione) e il Piemonte (108 procedure pari a 25.5 per milione di popolazione). Seguono a distanza le regioni del Sud, tra cui registrano i risultati migliori la Sicilia con 55 trapianti (11 per milione di polazione) e la Campania con 41 (pari a 7 per milione di polazione). Nonostante una generale stabilità delle attività di donazione, il numero totale dei trapianti di fegato del 2015 è aumentato rispetto al 2014, a testimonianza dell'impegno e delle capacità professionali di tutti gli operatori impegnati nel nostro Paese.

Il record del centro pisano è il frutto dell'impegno personale e della dedizione dell'équipe chirurgica ed epatologica diretta dal professor Filipponi, anestesiologica diretta dal dottor Gianni Biancofiore, e del personale infermieristico delle strutture di coordinamento trapianti, di sala operatoria, di terapia intensiva e degenza. A essi si aggiungono tutti i servizi diagnostici e le Unità operative aziendali che da anni collaborano stabilmente al programma trapiantologico epatico: l'Anatomia Patologica, la Radiologia, il Centro Trasfusionale, il Laboratorio, le Gastroenterologie e Medicine e le Malattie Infettive. Il programma di trapianto di fegato conta, inoltre, sulla collaborazione di strutture e servizi in tutte le Aziende Ospedaliere e Ospedaliero Universitarie regionali e di una fitta rete d'interazione con le associazioni di volontariato regionali e nazionali. 

(Ha collaborato Emanuela Del Mauro - ufficio stampa AOU Pisana)  

Donare organi e tessuti, una scelta consapevole

Organizzazione Toscana Trapianti


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Salute

Seguici su Facebook Twitter Google+ YouTube Flickr Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale