Salta al contenuto

Treno della memoria, quei 'terribili' numeri di Auschwitz

26 gennaio 2011 | 16:23
Scritto da Walter Fortini
 


CRACOVIA (Polonia) – La tragedia di Auschwitz può essere raccontata anche con i numeri, uno più terribile dell'altro. Eccone alcuni:

 

 

1 milione e 300 mila

Sono i deportati ad Auschwitz. Di loro 1,1 milioni erano ebrei, tra i 140 e i 150 mila polacchi, 25 mila zingari. 15 mila russi e 25 mila di altre etnie. Ma sono solo stime, per difetto spesso.

 

230 mila

E' la stima dei bambini deportati ad Auschwitz: 211 mila erano ebrei.

Si salvarono in circa 600.

 

700

I bambini nati all'interno del campo di Auschwitz: si salvarono in 46.

 

728

Tanti furono i primi ad arrivare il 14 giugno 1940 nel campo di Auschwitz. Erano tutti prigionieri politici polacchi. Molti erano giovani, esponenti di un'elite che i nazisti volevano annientare. Ogni pretesto per l'arresto era buono: l'aver baciato una ragazza tedesca ad esempio, o l'aver maltrattato un cavallo. Altri furono deportati per fare spazio alla colonizzazione tedesca di intere regioni annesse. Altri ancora erano esponenti della chiesa polacca.

Il primo convoglio dall'Italia, da Roma per la precisione, arrivò invece il 23 ottobre 1943. C'erano sopra più di mille deportati.

 

15-2o

Erano i minuti necessari per morire, d'asfissia, nelle camere a gas. Una morte atroce, con le persone che si arrampicavano le une sulle altre alla ricerca di aria, congelate dalla morte come statue tra mille spasmi.

 

40.000

I deportati italiani ad Auschwitz. Di questi 8.369 furono ebrei. Morirono in 37 mila.

 

800

Quanti, in cinque anni, hanno provato a fuggire dal campo. Ce l'hanno fatta in 144. La fuga più spettacolare fu quella di quattro polacchi che si travestirono da soldati tedeschi e fuggirono con una loro auto. La fuga (non riuscita) più commovente è quella, forse, di una polacca e di un belga, che ad Auschwitz si conobbero ed innamorarono. Fuggirono per amore, nella speranza di poter progettare una vita insieme, ma furono ripresi (e uccisi) dopo due settimane.

 

Notizie correlate:

Leggi qui il racconto e tutte le notizie del Treno della memoria 2011


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Cultura, Diritti e cittadinanza

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- La Regione dopo la riforma
scarica »
- Toscana BXL
 scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare