Salta al contenuto

Turismo, Ciuoffo: "Per crescere ancora occorre saper anticipare le tendenze"

30 novembre 2016 | 15:52
Scritto da Federico Taverniti
 


FIRENZE – Turismo in Toscana in crescita costante negli ultimi anni, a dimostrazione della capacità di saper intercettare e anticipare le motivazioni di viaggio, dell'attitudine tutta toscana all'accoglienza e soprattutto della professionalità degli operatori del settore. Commenta soddisfatto, l'assessore al turismo Stefano Ciuoffo nel corso dell'incontro ‘Destinazione Toscana 2020' che si è tenuto in apertura di #BTO2016, Buy Tourism Online, alla Fortezza da Basso di Firenze, l'ennesimo segno positivo che caratterizza l'andamento turistico 2016.

"Quella che emerge dall'analisi delle stime fatte da Irpet – ha detto Ciuoffo – è una Toscana che fa da traino al movimento. Ma anche una Toscana che guarda avanti e che cerca, in occasioni come la BTO, di esplorare, costruire e indagare le politiche di governo del turismo per il proprio territorio. E lo fa attraverso la costruzione di prodotti innovativi, per essere sempre un passo avanti e capire quali possono essere le nuove motivazioni di viaggio. Aldilà del dato 2016, sottolineerei la continuità di questa positività che dà la misura del successo delle politiche adottate in questi anni. Una crescita costante, fatta salva la parentesi negativa del 2012, che serve a dare serenità agli operatori, a consolidare le aziende, a motivare gli investimenti fatti e a gestire con maggior capacità ed accortezza quelli futuri".

Altro elemento chiave che spiega la crescita del turismo in Toscana è la certezza di potere lavorare nel settore poggiando su basi solide. "E quindi – ha aggiunto l'assessore - con una prospettiva di lungo periodo. E' un settore esposto molto più di altri agli eventi, però in Toscana ci sono tutte le condizioni per chi ha voglia di investirci e lavorare. La Toscana ha una diffusa, estesa e consolidata attitudine all'accoglienza, all'offerta turistica e alla capacità ricettiva. Valori che esprimiamo e che non sono altro che i temi di fondo del nuovo Testo Unico che parla, prima che di regole, sanzioni ed altro, di una visione che fa della sostenibilità e dell'accessibilità i propri tratti distintivi".

"La visione di un turismo che attende gli eventi – ha detto ancora Ciuoffo - è una visione superata. A questo stiamo cercando di porre rimedio con una legge più adeguata ai tempi. Quella tuttora in vigore parla di un altro mondo, privo delle nuove tecnologie, scritta quando ancora c'era la villeggiatura, quando Trivago, Booking o Airbnb, per citarne alcuni, non esistevano. Tutto questo merita una risposta, operare in un settore privo di regole è impensabile, ed in una situazione del genere il mercato cerca, come è naturale, di occupare tutti gli spazi  lasciati liberi. Assistiamo a processi di trasformazione, molti dei quali positivi, che vanno indirizzati e valorizzati, e altri che, se non corretti, potrebbero portare ad una Toscana diversa rispetto a quella che ipotizziamo per il futuro. La sostenibilità, sotto questo profilo, è il motivo dominante della nuova legge, perché i caratteri distintivi di questa regione non possono essere messi in discussione, piegati alle logiche di mercato. Saperli gestire e conservare – ha concluso - significa elevare la qualità nella costruzione dei prodotti turistici e dell'offerta".


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Turismo

Seguici su Facebook Twitter Google+ YouTube Flickr Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale