Salta al contenuto

Vaccini, l'appello congiunto di assessore Saccardi e Fimmg

19 ottobre 2015 | 13:09
Scritto da Lucia Zambelli
 


FIRENZE - "Vaccinarsi è l'unico modo per proteggere se stessi e chi ci sta intorno dalle malattie come influenza, meningite e polmonite. Quindi invitiamo tutti i medici di famiglia a vaccinare i propri pazienti che appartengono alle categorie per le quali è necessaria la vaccinazione. E i genitori a far vaccinare i propri figli". Questa volta l'appello è congiunto, e a rivolgerlo ai medici e alla popolazione sono l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e Vittorio Boscherini, vicesegretario nazionale della Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale).

Ci sono accordi specifici - ricordano Saccardi e Boscherini - che rendono obbligatorio per i medici eseguire la vaccinazione antinfluenzale per gli ultra65enni e le categorie a rischio, e anche quella contro lo pneumococco per i nati nel 1950, che, assieme alla somministrazione della vitamina D a tutti gli ultra65enni, rientra tra le novità della campagna 2015-2016 presentata proprio pochi giorni fa. "Queste vaccinazioni - sottolinea Boscherini - rientrano tra i compiti e le funzioni obbligatorie per i medici di medicina generale. Non solo: voglio ricordare che il nostro contratto prevede che tutte le campagne di vaccinazione recepite da un accordo tra Regione e medici di famiglia siano obbligatorie per i medici. Quindi anche quella contro il meningococco C, per la quale nel maggio scorso fu siglato uno specifico accordo tra Regione e sindacati medici. E tutte queste vaccinazioni - aggiunge ancora Boscherini - sono senza alcun onere a carico dei cittadini".

"Mi rivolgo quindi a tutti i medici - è l'appello dell'assessore Saccardi - Quel 55% che già sta vaccinando contro il meningococco C, continui a farlo. Quel 45% che ancora non l'ha fatto, aderisca alla campagna vaccinale e vaccini i propri pazienti che rientrano tra le categorie per le quali è prevista la vaccinazione. E tutti i medici e i pediatri svolgano un ruolo attivo con i propri pazienti, invitandoli a vaccinarsi e illustrando i benefici della vaccinazione".

Con l'arrivo del freddo, il rischio di contrarre malattie infettive aumenta, e dunque l'appello a vaccinarsi si fa più pressante. "Non fare la vaccinazione antinfluenzale - ricordano Saccardi e Boscherini - diminuisce le difese e aumenta anche la circolazione del batterio della meningite. L'attuale circolazione del batterio del meningococco C potrebbe essere causata anche dal calo di vaccinazioni antinfluenzali della scorsa stagione".

La Toscana per le vaccinazioni vai alle pagine del sito dedicate a tutte le vaccinazioni


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Salute

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Emergenza idrica 2017

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Telegram Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale