Salta al contenuto

Vamas, Rossi: "I distretti vincono grazie alla qualità. Presto un marchio per valorizzare la 'toscanità'"

14 giugno 2019 | 17:42
Scritto da Pamela Pucci
 


SAN MINIATO (Pi) - Inaugurato oggi a Ponte a Egola, comune di San Miniato, nel distretto produttivo del cuoio, il nuovo stabilimento dell'azienda Vamas, suolificio nato nel 1973 ed oggi capofila di un Patto di filiera che coinvolge 24 piccole e medie imprese toscane, per un totale di circa 250 addetti. Si tratta di un capannone di oltre 2000 metri quadri, in precedenza sede del Cuoificio Toscano, ristrutturato con un investimento da circa 2 milioni di euro per ospitare di nuovo attività produttive.

Al taglio del nastro ha partecipato, insieme all'ad di Vamas Ivano Vagnoli  ed al neo sindaco di San Miniato Simone Giglioli, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.

"La storia di Vamas - ha detto Rossi -  dimostra che la responsabilità verso i lavoratori e verso il territorio, alla fine paga. Anche in Toscana c'è stato chi, in passato, ha rinunciato a produrre ed ha scelto la delocalizzazione o la rendita immobiliare. Durante la crisi c'era chi diceva che l'epoca dei distretti era finita, ma i fatti impattano che solo la tecnologia ed il saper fare, frutti della tradizione di questo territorio e del suo stretto rapporto con la ricerca e le Università, ci hanno permesso di reagire alla crisi ed uscire da questi 10 anni critici con il miglior export tra tutte le Regioni italiane, ad eccezione del Trentino Alto Adige, ed un Pil mediamente più alto anche rispetto alle realtà del nord-est che di solito vengono prese come esempio".

"Qui ci sono le basi di tutta la filiera della moda, che rappresenta l'eccellenza Toscana", ha aggiunto il presidente. "Qui i grandi marchi internazionali trovano materia prima di altissima qualità e attenzione all'innovazione delle lavorazioni e dei materiali, sempre più eco-compatibili, in linea con quella che credo sarà inevitabilmente l'evoluzione del settore moda. Se gli imprenditori toscani decideranno i puntare sull'economia circolare, noi saremo al loro fianco".

Per valorizzare ancora di più le produzioni toscane, la Regione varerá un marchio di  localizzazione che identificherà ogni prodotto agricolo o manifatturiero nato in Toscana. "Sarà un modo - ha spiegato Rossi - per esplicitare il legame inscindibile, unico e non replicabile, tra imprese, prodotti e territorio, spesso alla base della qualità e del gradimento riconosciuti a livello internazionale per quanto viene ideato e realizzato in Toscana. Il 13 maggio scorso la Giunta regionale ha avviato l'iter per il marchio, nella prossima seduta lo vareremo".

Il presidente si è infine complimentato per il recupero urbanistico di un capannone dismesso, per nuove assunzioni effettuate nel 2019 e per l'avvicinamento, nell'ottica di una produzione 'a km zero' di lavorazioni prima effettuate a 20 km da Vamas. Il nuovo stabilimento va ad aggiungersi agli altri 4 già facenti capo all'azienda (di cui due, ex Tuttocuoio ed ex Marros, recuperati da precedenti dismissioni). Al suo interno sono state trasferite le attività del Suolificio Emira, partner del patto di filiera con 32 dipendenti, che produce suole per Vamas manufatti destinati a prestigiosi marchi della moda internazionale.

Questo intervento si inserisce nel quadro degli accordi contenuti in un protocollo d'intesa stretto tra Vamas e la Regione Toscana nel 2018, con l'obiettivo di ridurre i cicli di movimentazione della produzione mirando all'obiettivo del ‘chilometro zero'. L'accordo tra Regione e Vamas ha inoltre come finalità una migliore formazione del personale, l'innovazione tecnologica, la sperimentazione di nuove metodologie produttive, l'attrazione in Toscana di potenziali partner e la ricerca di nuove opportunità di lavoro.

 


  • Condividi
  • Condividi
Questo contenuto è stato archiviato sotto Lavoro e formazione, Economia

Seguici su Facebook Twitter YouTube  Instagram RSS

Contenuto Web

Enrico Rossi Presidente
Monica Barni Vice Presidente
Vittorio Bugli Presidenza
Vincenzo Ceccarelli Territorio
Stefano Ciuoffo Economia
Federica Fratoni Ambiente
Cristina Grieco Istruzione
Marco Remaschi Agricoltura
Stefania Saccardi Sanità


L'agenda della Giunta

servizio antincendi boschivi

Leggere in Toscana

App Toscana Notizie (versioni per iOS e Android)

WhatsApp Toscana Notizie - 366-6694483

Facebook Toscana Notizie - Pagina ufficiale

Le Storie della domenica

Contenuto Web
scarica »
- Per la storia di un confine difficile

scarica »
- La Regione dopo la riforma

scarica »
- Toscana BXL

 scarica »

- Agrifood toscano:
qualità, benessere e innovazione
scarica »
- La violenza anche se non
si vede si sente
scarica »
- Una Toscana da leggere
scarica »
- Treno della Memoria 2015
scarica »
- Storie di piatti e territori
scarica »
- La Toscana digitale
scarica »
- La memoria tutto l'anno
scarica »
- La Toscana in chiaro
scarica »
- E' tutto un altro clima
scarica »
- Cosa insegna il fiume
scarica »
- Arrivano dal mare