Cultura
Diritti
Università e ricerca
5 giugno
12:11

"Story of my life", il 6 giugno al Tenax il viaggio di due richiedenti asilo

Domani, giovedì 6 giugno alle 21.15 l'associazione culturale Controradio Club, Controradio e Regione Toscana presso al Tenax Theatre (via Pratese 46, ingresso libero) presentano "Story of my life/mi rammento" canto corale contro il razzismo.

Lo spettacolo, che apre una finestra sul tema del razzismo è scritto, diretto ed interpretato da Maria Cassi. Sul palco cinque giovani ragazzi immigrati in Italia dall'Africa: Henry Ogboin, Babalola Olokunboyo, Yahaya Ouedraogo, Paul Okoye e Godspower Job.

Attraverso musica, danza e letture "Story of my life/mi rammento" mette in scena il viaggio dei ragazzi richiedenti asilo dalla loro terra d'origine, le loro aspettative e le loro passioni mescolando momenti molto emozionanti a gag esilaranti, senza né vittimismo né accuse. L'evento, che si inserisce all'interno del progetto "100 storie contro il razzismo", di cui lo spettacolo è figlio, è un progetto per le scuole, ideato da Lorenzo Cipriani e Marco Imponente realizzato con il patrocinio e contributo della Regione Toscana, all'interno dei Piani Educativi Zonali.

Oltre 3.000 studenti delle scuole secondarie superiori hanno assistito al "Canto Corale" rappresentato in 10 teatri in Toscana (Teatro Era, Pontedera; Teatro Salesiani, Borgo San Lorenzo; Politeama Pratese, Prato; Palazzo Esposizioni, Empoli; Teatro Garibaldi, Figline Valdarno; Cinema La Compagnia, Firenze; Nuovo Auditorium, Scandicci, Plesso scolastico Istituto Marconi, Siena; Sala della Provincia, Lucca; Melos, Pistoia). L'obiettivo è stato quello di promuovere riflessioni e azioni contro le varie forme di razzismo a cui stiamo assistendo in tutta Italia e che valorizza i percorsi già realizzati sul tema di razzismo, tolleranza ed inclusione da parte della Regione Toscana.