Cultura
1 luglio
19:13

A Calcinaia prima tappa della staffetta Vinci-Amilly. Barni: ''Un simbolo del grande viaggio nel sapere di Leonardo''

FIRENZE – E' partita  la corsa a staffetta di mille chilometri "Sur les traces de Leonardo da Vinci" da Vinci ad Amilly, in Francia, e oggi alle 11 ha tagliato il primo traguardo a Calcinaia (Pi).

"E' un'iniziativa – ha commentato la vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni – che tra le tante del ricchissimo programma allestito dalla Regione Toscana per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo – bene simboleggia non solo il viaggio, l'ultimo, del genio di Vinci dall'Italia alla Francia, ma anche e soprattutto quello di cui Leonardo è stato protagonista nei territori del sapere e della scienza. Cultura e sport corrono assieme – ha detto – per esaltare la conoscenza di questo protagonista assoluto della cultura di ogni tempo".

La vicepresidente Barni ha accolto gli oltre 20 tra podisti e cicloamatori protagonisti della staffetta, che arriverà alla destinazione finale il 6 luglio, insieme al presidente della Regione Centro-Val di Loira Fraçois Bonneau, al consigliere della Regione Centro Val di Loira, Jalila Gaboret, al sindaco di Calcinaia Cristiano Alderigi, all'assessore al gemellaggio Flavio Tani (Calcinaia è legata alla cittadina francese) e all'assessore del Comune di Amilly Jean-Charles Lavier.

"Abbiamo un obiettivo – ha spiegato ancora Barni –, che vorremmo misurare alla fine di questo lungo e denso calendario di manifestazioni: riportare Leonardo alle origini del suo mito per far comprendere l'inestimabile suo apporto all'avanzamento della conoscenza non solo nel nostro paese, ma in Europa e nel mondo".

"Sur les traces de Leonardo da Vinci" si inserisce nell'ambito dell'intensa rete di scambi ed accordi di collaborazione intessuti negli ultimi anni fra la Toscana e la Regione francese Centre-Val de la Loire e che hanno al centro le celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci: nell'ottobre scorso le due Regioni hanno firmato un Memorandum, mentre è dell'aprile di quest'anno la presentazione congiunta dell'accordo, che si è tenuta al Parlamento europeo di Strasburgo, alla presenza della vice presidente Barni che, nell'occasione, ha illustrato anche il portale "la Toscana di Leonardo".