6 dicembre 2013
17:07

A Scarperia una scuola eco, partecipata, cablata. E col forno a legna

FIRENZE - "Ecco la piccola grande lezione che ci viene oggi dal Mugello: la scuola si cambia davvero solo se ci credono tutti, solo se torna ad essere il centro della comunit ".

Cos Stella Targetti, nel pomeriggio a Scarperia, partecipando alla cerimonia di inaugurazione del nuovo sistema tecnologico presso il locale Istituto Comprensivo. "Un sistema - ha precisato - con un valore che va oltre la necessit di rendere sempre pi digitale la scuola, obiettivo peraltro irrinunciabile in un mondo 2.0. Laboratori informatici e nuova connettivit di rete sono infatti nati grazie all'impegno di tanti soggetti diversi, dal Comune alle famiglie, dalla scuola alle aziende locali. Tutta la comunit ha partecipato allo sforzo di innovare l'Istituto Comprensivo che, oggi, appartiene ancora di pi a tutta la comunit ".

La scuola di Scarperia ha acquistato fisionomia di un "centro civico": resta aperta 14 ore al giorno, anche grazie all'apporto del mondo scolastico e della comunit esterna. Genitori e insegnanti hanno collaborato sui diversi fronti di una scuola "ecologica e partecipata": i personal computer sono stati donati da aziende locali e rimessi a nuovo grazie a riformattazioni specifiche; il cablaggio stato ottenuto non utilizzando sistemi a onde radio in modo da evitare quei potenziali danni alla salute, che nessuno pu escludere, derivanti da campi elettromagnetici; le lavagne interattive messe in ogni classe sono state auto-prodottte. Ma i "messaggi" non si fermano qui: la comunit che vive attorno alla scuola recupera giocattoli e libri usati, restaura ambienti e arredi, cura il giardino. E gestisce un forno a legna.