Lavoro
7 ottobre
15:17

Alternanza Scuola Lavoro: aperto bando da 2,6 mln fino al 29 novembre

Alternanza Scuola Lavoro: aperto bando da 2,6 mln fino al 29 novembre

FIRENZE – Aperto l'avviso pubblico per la concessione di finanziamenti per il potenziamento dei PTCO, Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento, ex Alternanza Scuola Lavoro. Le risorse disponibili ammontano a 2,6 mln di euro, fondi FSE; la scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il prossimo 29 novembre.

Le nuove disposizioni statali in materia di alternanza scuola lavoro hanno introdotto alcune novità. Anzitutto è cambiata la denominazione in Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (PCTO) ma soprattutto sono diminuiti sia il monte ore minimo previsto per le diverse tipologie di scuole superiori ed i finanziamenti. "La Toscana però – spiega l'assessora regionale a formazione, istruzione e lavoro Cristina Grieco - ha deciso di continuare a sostenere e a facilitare le azioni di alternanza scuola lavoro, considerando l'interazione tra scuola, mondo produttivo e territorio quale elemento strategico per l'economia regionale. Le alleanze formative scuola-istituzioni-mondo del lavoro sono fondamentali per dare agli studenti un'occasione di imparare lavorando, di orientare le proprie scelte e di sviluppare quelle competenze trasversali che proprio nell'economia digitale hanno acquistato maggiore rilevanza e che sono sempre più richieste".

Obiettivo del bando è potenziare le ore di PCTO negli istituti tecnici e professionali, in modo da garantire a tutti gli studenti un'offerta formativa integrata di avvicinamento al mondo del lavoro e un presidio efficace alla gestione della transizione. Gli istituti tecnici e professionali che partecipano al bando si impegnano ad innalzare il computo orario dei percorsi PCTO di 200 ore aggiuntive per almeno una classe III, una IV e una V per l'anno scolastico 2020-2021. La Regione, grazie ai 2,6 mln di euro di risorse FSE, sostiene i costi per i moduli sulla formazione dei tutor, interni ed esterni, sullo svolgimento dei percorsi sulla sicurezza, sul lavoro e sull'auto imprenditorialità e sulla valutazione degli apprendimenti e sulla certificazione delle competenze. Il bando rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani.

Informazioni, bando e modalità di presentazione della domanda