23 gennaio 2013
10:54

Il programma del viaggio

Cinque giorni ad Auschwitz e Birkenau con i ragazzi toscani. Il programma

FIRENZE - Riparte il treno della memoria, l'ottavo in undici anni da quando nel 2002 la Regione Toscana, allora pioniera e poi seguita da altri, ha deciso di portare in Polonia gli studenti delle scuole superiori e poi anche dell'Universit : per non dimenticare e per capire, per ascoltare dai sopravvissuti e per vedere di persona gli orrori di quello che stato lo sterminio nazista. Degli ebrei, ma non solo degli ebrei.

 

 

Fino al 2005 il treno toscano della memoria partito tutti gli anni. Poi, dal 2006, accaduto ad anni alterni: il treno nei dispari, altre iniziative con i ragazzi (diecimila al Mandela Forum di Firenze, l'anno scorso) nei pari.

 

L'ottavo treno della memoria toscano partir domenica 27 gennaio 2013, attorno a mezzogiorno, dalla stazione fiorentina di Santa Maria Novella, con a bordo 506 studenti di 82 diverse scuole superiori di tutta la regione, 83 insegnanti e 51 studenti universitari dei tre atenei. Oltre a diversi rappresentanti istituzionali e testimoni dell'Olocausto. Rientro a Firenze il 31 gennaio.

 

Ecco il programma:

 

DOMENICA 27 gennaio

Partenza in tarda mattinata dalla Stazione di Firenze Santa Maria Novella con un treno delle ferrovie italiane. Cambio al Tarvisio, dopo circa sei ore, su charter tedesco.

 

LUNEDI' 28 gennaio

Arrivo alla stazione ferroviaria di Oswiecim (Auschwitz) intorno alle 7,30. Trasferimento in pullman al campo di Sterminio di Birkenau per la visita guidata del campo.

 

A fine mattinata, ritrovo di tutti i partecipanti di fronte alla sauna. Seguir corteo verso il Monumento internazionale alle vittime del nazifascismo dove ogni ragazzo pronuncer al microfono il nome di giovani deportati ad Auschwitz, deceduti o liberati, prevalentemente ebrei, ma anche deportati politici e "zingari", molti nati o arrestati nelle province delle diverse scuola partecipanti.

 

Segue la cerimonia al Monumento internazionale, con intervento dei rappresentanti istituzionali della Regione. Al termine della cerimonia si riforma il corteo con le candele accese verso l'uscita dal campo.

 

Alle ore 17,30 presso il Cinema Kiov di Cracovia proiezione del film Never forget to lie, di Marian Marzynski . Intervento- testimonianza del regista, bambino ebreo nascosto da cristiani e per questo sopravvisuto all'Olocausto

 

MARTEDI' 29 gennaio

Durante la mattina visita dei blocks e del Museo Storico di Auschwitz 1. Prima si svolger una breve cerimonia nel campo , con deposizione di corone, interventi e inni italiano ed europeo). Nel pomeriggio rientro a Cracovia per l'incontro con i testimoni presenti al viaggio: le sorelle Andra e Tatiana Bucci, deportate ad Auschwitz ancora bambine quando vivevano a Fiume, per la sesta volta sul treno, e Marcello Martini, giovane staffetta partigiana della resistenza toscano, di Montemurlo in provincia di Prato ma da tempo residente a Torino, deportato all'et di quattordici anni a Mauthausen. Interveranno anche i rappresentanti delle associazioni presenti.

 

MERCOLEDI' 30 gennaio

Visita della citt di Cracovia, compreso il ghetto. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria di Cracovia e partenza per il rientro a Firenze, con cambio di nuovo a Tarvisio.

 

GIOVEDI' 31 gennaio

Arrivo a Firenze nella tarda mattinata o nel primo pomeriggio.