Salute
Sociale
9 ottobre
14:34

Giornata mondiale della salute mentale, domani a Lucca la marcia per il benessere psicofisico

Giornata mondiale della salute mentale, domani a Lucca la marcia per il benessere psicofisico

FIRENZE - Una marcia non competitiva sulle mura di Lucca in occasione della Giornata mondiale per la salute mentale. L'ha organizzata per domani, mercoledì 10 ottobre, il Coordinamento toscano delle associazioni per la salute mentale. Altre marce si terranno in altre città, a Lucca, sede del Coordinamento delle associazioni, si farà quella principale.

L'appuntamento è per domani, mercoledì 10, alle ore 16.30, davanti al Caffè delle Mura, da dove alle 17 partirà la marcia, con un giro di mura e arrivo a Palazzo Ducale, cortile Carrara, dove ci sarà un buffet, con musica e balli. Tramite la Provincia di Lucca sono state coinvolte anche le scuole.

"La marcia ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sui problemi inerenti il disagio mentale, che è in costante aumento in tutte le fasce della popolazione, e vuole favorire la promozione del benessere psicofisico, bene prezioso per tutti - spiegano gli organizzatori della marcia - La giornata è stata istituita nel 1992 e iniziamente aveva ogni anno un tema specifico, ma lo scopo era comunque quello di promuovere in generale le attività di tutela e di informare positivamente e correttamente la cittadinanza sulle tematiche inerenti la salute mentale, mentre dal 1996 ogni anno c'è un tema specifico. Quest'anno la giornata è dedicata alla prevenzione del suicidio".

Simbolo della manifestazione toscana sarà la candela, "luce per illuminare le menti". La partecipazione alla marcia è gratuita, a ogni partecipante verrà consegnato un gilet della manifestazione, da indossare durante la marcia.

Il Coordinamento toscano delle associazioni per la salute mentale ha l'adesione di 51 associazioni, e il suo scopo principale è quello di tutelare i diritti delle persone con disturbi mentali e delle loro famiglie, facendosi portavoce dei loro bisogni con le istituzioni pubbliche e private, in particolare con la Regione Toscana, con la quale ha da sempre costanti contatti, in un rapporto di reciproca collaborazione e condivisione.