Infrastrutture e mobilità
24 gennaio
4:07

Livorno 'porto europeo'; Ceccobao: 'Ora il lavoro più importante'

FIRENZE - "Il lavoro deve andare avanti. Ottenuto il riconoscimento di Livorno come porto collegato alle reti di trasporto transeuropee, ora ci attende il compito più importante: confermare il valore strategico di questa infrastruttura toscana come piattaforma logistica del corridoio Berlino-Palermo. La Regione continuerà a fare con assoluta convinzione la sua parte; mi aspetto che il ministro Matteoli, che ringrazio per il sostegno che ha ci ha dato in questa fase, continui ad essere al nostro fianco". L'assessore ai trasporti, Luca Ceccobao, torna sulla notizia dell'inclusione dello scalo livornese nello studio preliminare della Commissione europea sui principali porti continentali.

"Questo primo risultato - prosegue Ceccobao - è anche la prova di quanto efficace e decisivo sia il lavoro di squadra e il prevalere di una positiva logica di sistema. L'azione comune di Regione, Ministero, Autorità portuale ha consentito di recuperare una situazione che sembrava compromessa: la riunione che abbiamo fatto a Bruxelles nel dicembre scorso, con il prezioso contributo del nostro ufficio presso la Ue, è servita a far sentire la voce forte, unitaria e convincente della Toscana. Continuerà ad essere questo - conclude - il nostro metodo di lavoro".