13 dicembre 2013
16:55

Nuovo blitz di Rossi sui treni dei pendolari - Scarica il podcast TRN

Toscana Radio News del 13 dicembre 2013 - Edizione del pomeriggio

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia Toscana Notizie'

Edizione a cura di Nicoletta Bardossi. In redazione: Rossana Mamberto, Riccardo Pinzauti, Giovanni Ciappelli. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del pomeriggio del 13/12/2013 anno n.3 n. 404 chiusa alle 16.55.

Sommario

Dalla Giunta regionale

  • Strage di piazza Dalmazia a Firenze: fino a domenica le commemorazioni
  • Nuovo blitz di Rossi sui treni dei pendolari
  • Fondo Sociale Europe: la Toscana scommette sui giovani
  • Serena, Sabrina, Sara: tre giovanissime che ce l'hanno fatta anche grazie al Fse
  • Turismo in Toscana: un'occasione per la crescita
  • Calano i cacciatori in Toscana

In Toscana

  • Intossicati tre bambini cinesi e una donna in un dormitorio a Campi Bisenzio (Fi)
  • Tavolo nazionale su Prato: Alfano, "Interverremo"
  • Costa Concordia: nuovo sopralluogo sul relitto
  • Pisa la citt della Toscana con il maggior numero di parcheggi a pagamento
  • Chirurgia laparoscopica per operare le appendiciti: specialisti da tutta la Toscana

Cultura e spettacolo

  • A Lucca i commercianti organizzano il "Christmas Game"
  • A Marradi (Fi) al via i mercatini di Natale
  • Al teatro Gugliemi di Massa, Pinter di Peter Stein

Notizie di servizio

  • Fiera di Natale ad Arezzo: i divieti
  • Signa (Fi): uscita bando fondo anti crisi anno 2013
  • FiPiLi: chiusura dello svincolo di Pisa Aurelia

Meteo e qualit dell'aria

  • Previsioni meteo per domani a cura del Lamma
  • Qualit dell'aria in Toscana (rilevazioni Arpat)
  • Meteo e salute a cura del Cibic-Unifi per domani

Dalla Giunta regionale

Strage di piazza Dalmazia a Firenze: fino a domenica le commemorazioni - Firenze non dimentica quello che successo il 13 dicembre del 2011 in piazza Dalmazia, quando Gianluca Casseri spar tra la folla del mercato di piazza Dalmazia, uccidendo due persone, Modou Samb e Mor Diop, due uomini di origini senegalesi, e ferendo anche Cheikh Mbengue, Mor Sougou e Moustapha Dieng. A Palazzo Sacrati Strozzi (Sala Pegaso) si svolto il convegno "13 dicembre 2011-13 dicembre 2013 a due anni dalla strage di Firenze torniamo a parlarne in un'altra prospettiva". Sono intervenuti, tra gli altri, la ministra all'integrazione Cecile Kyenge, il ministro degli affari esteri e dei senegalesi all'estero Mankeur Ndiaye. Le iniziative continuano domani sabato 14 dicembre con la proiezione presso l'Istituto Francese (Borgo Ognissanti 2) del film "La pirogue" di Moussa Tour che racconta l'odissea dell'immigrazione. In sala sar presente il regista (dalle 15.30). Domenica sera, infine, dalle 19 presso il Circolo Rinascita di Campi Bisenzio si svolger una cena di raccolta fondi per portare a termine i progetti iniziati nei villaggi di Mor e Moudou.

Nuovo blitz di Rossi sui treni dei pendolari - Nuovo sopralluogo sui treni, questa mattina, per il presidente della Regione Enrico Rossi e l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, che hanno raggiunto Firenze con la linea Faentina, passando da Vaglia. "Stamani sono alla stazione di Borgo S.Lorenzo", ha scritto il presidente Rossi sul suo profilo Facebook. "Il treno delle 7.32 in orario. un treno diesel Minuetto, moderno, pulito e confortevole, in arrivo da Faenza. Ma, mi dicono i pendolari, che ci sono ancora troppi treni vecchi". Sentiamo l'assessore regionale i trasporti, Vincenzo Ceccarelli (Ceccarelli)

All'arrivo nel capoluogo, il presidente ha registrato oltre ad un ritardo di 8 minuti, altre difficolt : "Le Ferrovie, anche quando le cose non vanno male-male, non smettono di sorprendere", scrive sempre su Facebook. "Stamani all'arrivo a Firenze con 8 minuti di ritardo c'era la polizia ferroviaria che in virt del Regio Decreto del Ministero della Guerra (del 1941) ha impedito alle telecamere di fare le riprese. Sentiamo su questo il presidente Rossi (Rossi su regione decreto)

Il ritardo di 8 minuti segnalato dal presidente stato causato dall'interferenza tra il servizio regionale sulla linea Faentina e quello dei treni sulla tratta Roma-Firenze, in particolare i molti treni ad alta velocit . Sentiamo il presidente Rossi (Rossi su viaggio treno)

Da domenica "il servizio migliorer ", ha spiega il presidente. "Con il cambio di orario ci saranno, finalmente, altri 4 nuovi Minuetto in sostituzione delle vecchie carrozze. La Faentina sar coperta per il 90% da materiali nuovi. Si parte per Firenze".

Fondo Sociale Europe: la Toscana scommette sui giovani - La Regione ha deciso di mettere le politiche a sostegno dell'autonomia e occupazione dei giovani al centro degli interventi della nuova programmazione del Fondo sociale europeo per gli anni 2014-2020. "Abbiamo fatto del Fse una leva fondamentale per la valorizzazione del capitale umano, promuovendo e facendo crescere istruzione, formazione, ricerca, occupazione. Per quanto riguarda i giovani, in particolare, la Toscana stata apripista di esperienze come quella dei tirocini, con il progetto Giovanis , che hanno anticipato scelte raccolte poi sia a livello nazionale, che comunitario. Per questo la giunta ha approvato uno specifico Programma". Cos , l'assessore alle attivit produttive lavoro e formazione Gianfranco Simoncini, intervenuto oggi in apertura dell'evento organizzato a Livorno per fare il bilancio dei sette anni di attivit del Por Fse 2007-2013 e tracciare le linee degli interventi da mettere in campo per i sette anni a venire. L'assessore ha ricordato la Toscana arriva alla scadenza con le carte in regola, con un livello di impegni (86%) e pagamenti (68,3%) molto avanzato, concretizzatosi in nuove leggi (imprenditoria giovanile e femminile e tirocini) e interventi per formazione, orientamento, inserimento nel mondo del lavoro, mobilit internazionale, tutela dei diritti e sostegno al lavoro dei pi deboli.

Serena, Sabrina, Sara: tre giovanissime che ce l'hanno fatta anche grazie al Fse Sara, Sabrina, Serena: tre giovanissime che ce l'hanno fatta e, dopo un'esperienza di tirocinio presso un'azienda, sono riuscite a trasformare questa attivit formativa in un vero e proprio lavoro. Sono storie diverse, ma con un identico lieto fine. Sono un bel segnale, anche perch non sono le uniche e possono costituire un esempio positivo e un incoraggiamento. Ma, soprattutto, sono la conferma che gli strumenti che la Regione Toscana ha scelto di mettere in campo con i fondi Fse vanno nella giusta direzione. Serena Conti e Sabrina Danti, 20 anni entrambe, erano disoccupate. Sono state assunte dall'azienda Brogi a seguito di due percorsi di tirocinio, uno promosso dalla Provincia di Livorno, l'altra direttamente dalla Regione con Giovanis . Il risultato finale stato apprezzato dal titolare dell'azienda che valuta molto positivamente l'esperienza. Sara Taddei approdata ad un'occupazione nel settore della nautica grazie ad uno stage presso l'azienda Steel Yacht: era gi laureata, quando ha scelto un percorso che la avvicinasse di pi al mondo del lavoro, ovvero un progetto IFTS (Istruzione formazione tecnica superiore), promosso dalla Regione. Il progetto si chiamava Nauteak Cup 49901. Nell'ambito del corso, ha poi scelto di fare lo stage, previsto dal percorso di studi, presso l'azienda Steel Yacht dove si destreggiata con grinta e competenza. Dopo la fine del corso ha ricevuto e accettato dall'azienda una proposta di lavoro.

Turismo in Toscana: un'occasione per la crescita - Il turismo una attivit che pu dare risposte importanti per la crescita, funzionale alla ripresa dell'economia e dell'occupazione anche per i Paesi pi toccati dalla crisi economico-finanziaria. "Per incentivare un confronto periodico sui temi legati allo sviluppo sostenibile del settore turistico e sul ruolo che possono giocare le Regioni europee, abbiamo contribuito alla nascita nel 2001 di questa sede di confronto, e nel 2007 di quella rete NECSTouR che siamo onorati di presiedere ha affermato a Bruxelles l'assessore al turismo della Regione Toscana Cristina Scaletti nel suo intervento d'apertura alla undicesima edizione di Euromeeting, dedicata al Turismo 2014-2020 per una crescita sostenibile". Circa 250 i presenti al seminario, provenienti da tutta Europa in rappresentanza delle regioni pi rappresentative del movimento turistico continentale. Con loro rappresentanti della Commissione UE e del Comitato delle Regioni, e parlamentari europei. All'interno di questo movimento, la Toscana punto di riferimento, e non casualmente. Il turismo rappresenta infatti per la Toscana il 12 per cento del PIL.

Calano i cacciatori in Toscana - Il dato che mostra come le doppiette siano in vertiginoso calo emerso stamani, durante il convegno sul tema "Strategie e proposte per l'equilibrio naturale del territorio: cinghiali, caprioli, daini, cervi e mufloni in Toscana", organizzato dalla Regione Toscana all'auditorium del Consiglio regionale a Firenze. I cacciatori toscani che hanno esercitato l'attivit venatoria nel 2012 sono stati 86.983, con un calo del 6,5% rispetto all'anno precedente. Erano 106 mila nel 2007, ma a met anni '90 se ne contavano circa 160 mila e nei primi anni '80 erano 270 mila. Anche l'et avanza: il 55 % dei cacciatori attivi ha infatti pi di 60 anni. Solo 3178 sono i giovani fra i 18 e i 29 anni. Secondo una legge naturale, se calano i predatori (nella fattispecie i cacciatori) crescono le prede, nella fattispecie gli ungulati. I caprioli, che erano circa 140 mila nel 2007, sono diventati oltre163 mila nel 2011. E i cinghiali? Le stime dicono che i cinghiali sono il doppio di quelli che vengono abbattuti. Nel 2007 i danni risarciti per la fauna selvatica sono stati circa 2 milioni e mezzo. L'81% per oltre 2 milioni di euro, erano causati dagli ungulati, il 69%, pari a 1 milione e 720 mila euro, dalla sola specie cinghiale. Le colture pi colpite risultano quelle cerealicole, seguono le colture viticole e le olivicole.

 

In Toscana

 

Tavolo nazionale su Prato: Alfano, "Interverremo" - "Ci sono 4mila aziende in regime di illegalit a Prato e lo Stato deve impedire che continuino ad operare in modo che siano rispettati i diritti umani, le leggi italiane, che siano salvate vite umane e protetta l'economia legale della zona". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, che ieri al Viminale ha presieduto il Tavolo nazionale per Prato, cui hanno partecipato tra gli altri i ministri Annamaria Cancellieri, Giovannini e Kyenge, il governatore della Toscana, Enrico Rossi.

Intossicati tre bambini cinesi e una donna in un dormitorio a Campi Bisenzio (Fi) - Quattro persone, tre bambini di 6, 11 e 8 anni e una donna di 37, tutti di nazionalit cinese, sono rimasti intossicati per una fuoriuscita di monossido di carbonio da uno scaldabagno. E' successo a Campi Bisenzio, dove hanno sede quattro laboratori tessili gestiti da cittadini cinesi. Le loro condizioni non sono gravi. Sul posto sono intervenuti carabinieri, vigili del fuoco, sanitari del 118 e personale Asl. Lo stabile stato posto sotto sequestro.

Costa Concordia: nuovo sopralluogo sul relitto - Il collegio del tribunale di Grosseto ha dato il via libera ad un nuovo sopralluogo sul relitto della Costa Concordia all'Isola del Giglio disponendo un'ordinanza per svolgere nuovi accertamenti tecnici sugli apparati della nave, ora che l'operazione di raddrizzamento (parbuckling) permette l'accesso ad ambienti rimasti a lungo non raggiungibili. Tra gli apparati da verificare, il generatore d'emergenza, il funzionamento degli ascensori, lo stato del ponte zero; previsto anche un accesso alla plancia di comando per reperire eventualmente apparati informatici. L'incarico della nuova perizia stato formalmente conferito ai periti del tribunale e le operazioni inizieranno dal 9 gennaio 2014 al tribunale di Grosseto. Dopodich , ha comunicato il presidente del collegio, giudice Giovanni Puliatti, periti e consulenti delle parti potranno decidere la data del giorno in cui andare all'Isola del Giglio per salire a bordo. I giorni utili sono quelli in cui le condizioni meteorologiche e marine consentiranno di andare nella nave in sicurezza.

Pisa la citt della Toscana con il maggior numero di parcheggi a pagamento - Nel 2011 fra i comuni capoluogo di provincia della Toscana era Pisa (148,5) quello con il maggior numero di posti parcheggio (stalli di sosta) a pagamento ogni mille vetture circolanti. Rispetto al 2000, quando gli stalli di sosta su strada ogni mille vetture erano 81,5, vi stato un aumento dell' 82,3%. Queste informazioni emergono da una elaborazione su dati Istat condotta dal Centro Studi Continental. L'analisi del Centro Studi Continental ha evidenziato anche quali sono in Toscana gli altri capoluoghi di provincia con il maggior numero di stalli di sosta a pagamento ogni mille vetture. In cima a questa classifica, dopo Pisa che occupa la quinta posizione a livello nazionale, troviamo Firenze (142,4) dove l'aumento rispetto al 2000 stato del 122,4%, e Prato (55,9). A seguire Lucca (41,8), Arezzo (37,1), Grosseto (36), Pistoia (31,2), Livorno (25,2), Massa (17,9) e Siena (16,8). A livello nazionale, nel 2011 i comuni capoluogo di provincia disponevano in media di 51,1 stalli di sosta a pagamento ogni mille vetture circolanti. Rispetto al 2000, quando gli stalli di sosta su strada ogni mille vetture erano 30,7, vi stato un incremento del 66,3%.

Chirurgia laparoscopica per operare le appendiciti: specialisti da tutta la Toscana - Saranno presenti la gran parte dei chirurghi e degli infermieri degli ospedali della Toscana domani, sabato 14 dicembre al Convengo regionale sulle appendiciti operate in laparoscopia che si svolger a Pistoia presso l'Ospedale San Jacopo. L'iniziativa promossa dall'associazione dei chirurghi ospedalieri italiani e patrocinata dalla ASL3. Presidente dell'importante convegno il dottor Sandro Giannessi direttore dell'area funzionale chirurgica che, anche in questo specifico settore, ha ottenuto negli ultimi anni importanti risultati: in particolare nel trattamento dell'appendicite in fase acuta nelle giovani donne. Con questo metodo l'anno scorso i chirurghi coadiuvati dagli infermieri hanno operato il 95,65% delle appendiciti urgenti in donne con un'et compresa tra i 15 e i 49 anni (la media nelle altre aziende pubbliche di 87,52%).

Cultura e spettacolo

A Lucca i commercianti organizzano il "Christmas Game" - Continuano le iniziative promosse dal Consorzio centro commerciale Citt di Lucca di Confcommercio in viste delle ormai prossime festivit natalizie. La grande novit di questo 2013 il "Christmas Game" che, a ripresa della apprezzatissima caccia al tesoro realizzata lo scorso 24 agosto in occasione della seconda edizione della "Notte Bianca", metter ancora una volta in gara tutti gli interessati in un'altra emozionante sfida. Le modalit ? Segrete fino all'ultimo, visto che verranno rese note soltanto sabato 21 dicembre, giorno in cui il gioco andr in scena con ritrovo in piazza San Michele e partenza alle 16. Le iscrizioni, gratuite, saranno possibili a partire dall'inizio della prossima settimana, con modalit che verranno presto rese note e che prevedono un massimo di mille partecipanti.

A Marradi (Fi) al via i mercatini di Natale - A organizzarli nelle domeniche 15 e 22 dicembre il Comune di Marradi con l'associazione Graticola d'Oro e la Confcommercio di Marradi-Faenza. Non solo bancarelle con prodotti artigianali, idee regalo, decori, ma anche cori natalizi, gastronomia, animazione per i pi piccoli col laboratorio di Babbo Natale e gli elfi, il carretto con l'asinella Pippi. E per chi ama la natura e il trekking, alle 10,30 da piazza Scalelle passeggiate ed escursioni guidate alla scoperta di Marradi e dintorni. I mercatini di Natale di Marradi sono anche mercatini di solidariet e legalit : nelle due domeniche si potranno infatti trovare e acquistare i cesti de Il Natale di Libera realizzati dall'associazione Libera con i prodotti provenienti dai terreni confiscati alle mafie, nell'ambito della campagna nazionale 'Facciamo un pacco alla camorra'.

Al teatro Gugliemi di Massa, Pinter di Peter Stein - Stasera con repliche sabato 14 e domenica 15, torna al teatro Guglielmi di Massa la grande prosa d'autore. A confronto, ne "Il Ritorno a casa" di Harold Pinter messo in scena da Peter Stein, due pietre miliari del teatro. L'innovativo e premiato regista tedesco si cimenta infatti con uno dei testi pi cupi dello scrittore premio Nobel dove il feroce dramma familiare, lo scontro violento tra l'universo femminile e la cieca bestialit dell'uomo sono i presupposti di un gioco crudele e imprevedibile tra vittima e carnefice. Per informazioni, biglietti il numero del teatro Guglielmi lo 0585.41678 quello dell'ufficio cultura lo 0585.490213.

Notizie di servizio

Fiera di Natale ad Arezzo: i divieti - La fiera di Natale di piazza Sant'Agostino ad Arezzo comporter per due domeniche consecutive, il 15 e il 22 dicembre dalle 6 alle 24, i divieti di transito e di sosta in via Pietro Aretino nel tratto compreso tra via Assab e via Margaritone e in via Margaritone nel tratto compreso tra via Pietro Aretino e via Crispi. In virt di questi divieti i veicoli provenienti da via Assab, giunti all'intersezione con via Crispi per immettersi nel flusso di circolazione hanno l'obbligo di svolta a sinistra e di arrestarsi e dare la precedenza ai veicoli in transito.

Signa (Fi): uscita bando fondo anti crisi anno 2013 - Il Comune di Signa ha approvato il bando di concorso per l'assegnazione di un contributo straordinario a favore dei soggetti colpiti dai processi di crisi occupazionale - anno 2013. E' possibile presentare la domanda presso l'Urp del Comune di Signa fino al giorno 10 gennaio 2014. Sul sito istituzionale del comune sono reperibili tutte le informazioni e la relativa modulistica.

FiPiLi: chiusura dello svincolo di Pisa Aurelia - Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 del 17 dicembre

sulla strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno per lavori di ripristino delle barriere laterali prevista la chiusura dell'Uscita dello Svincolo di Pisa Aurelia in direzione Pisa.

Previsioni meteo per domani a cura del Lamma

Stato del cielo e fenomeni: nuvoloso o molto nuvoloso per nubi basse; possibili pioviggini, pi probabili lungo la costa, nel Valdarno Inferiore e sui rilievi a ridosso delle pianure centro-settentrionali. Inizialmente sereno o poco nuvoloso in montagna, ma tendenza ad aumento della nuvolosit nel corso della giornata.

Venti: deboli da est, sud-est.

Mari: calmi o poco mossi.

Temperature: minime in lieve aumento, massime stazionarie. Condizioni favorevoli all'accumulo ed al ristagno di inquinanti.

Qualit dell'aria ieri in Toscana

Agglomerato di Firenze: qualit dell'aria scadente.

Zona Collinare Montana: qualit dell'aria buona.

Zona Costiera: qualit dell'aria tra buona e accettabile.

Zona Prato-Pistoia: qualit dell'aria accettabile.

Zona Valdarno Aretino-Valdichiana: qualit dell'aria accettabile.

Zona Valdarno Pisano-Piana lucchese: qualit dell'aria scadente

Meteo e salute a cura del Cibic-Unifi per domani

Temperature percepite pressoch stazionarie nei valori massimi salvo locali lievi diminuzioni. In lieve aumento le minime percepite mediamente di 2 C. Le massime oscilleranno intorno a 9-14 C sui maggiori centri urbani. Tassi di umidit dell'aria in aumento che associati alle basse temperature potranno localmente determinare la riacutizzazione di dolori osteoarticolari nei soggetti che soffrono di artrite reumatoide. La giornata sar idonea allo svolgimento di attivit all'aperto durante le ore centrali della giornata.

 

 

 

Allegati