Economia
Lavoro

Piombino, Rossi: "Governo adotti al più presto il decreto sui costi dell'energia"

Piombino, Rossi:

FIRENZE - "Quella di oggi è una giornata importante, si inaugura la ripresa delle attività della Magona. Ed è importante anche perché a Piombino era presente Sanjeev Gupta, manager nonché proprietario del gruppo Liberty, che mi ha manifestato la volontà di presentare un piano per investire ancora su questo stabilimento". Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, a margine dell'"Inauguration Day" di Liberty Magona.

Una visita, quella di Rossi a Piombino, che è stata anche l'occasione per parlare delle acciaierie con la dirigenza del gruppo Jindal: "Anche loro mi dicono che stanno andando avanti nella costruzione della nuova linea per le rotaie e che stanno lavorando alla presentazione del progetto del nuovo forno".

"Tanto il gruppo Liberty quanto il gruppo Jindal – sottolinea il presidente – mi hanno però indicato una necessità assoluta, ovvero che il governo nazionale adotti quanto prima il decreto sui costi dell'energia, una condizione, mi dicono, di pregiudizio per i nuovi investimenti".

"Questa necessità – ricorda Rossi – è stata riconosciuta anche nell'accordo di programma che il governo ha firmato con il gruppo Jindal: se non si adotta questo decreto sui costi dell'energia si mette a repentaglio la siderurgia a Piombino".

"Nei prossimi giorni – conclude il presidente – continuerò ad attivarmi con la nuova compagine di governo, parlando con i ministri, perché questo decreto si adotti quanto prima".