Economia
Lavoro
16 settembre 2019
15:14

Rossi alla Liberty Magona: "Fiducioso che Piombino resterà un'importante realtà siderurgica"

PIOMBINO (Li) - "Sono fiducioso che Piombino resterà un'importante realtà siderurgica. E questo anche grazie agli investimenti della Liberty Magona". Ha esordito così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, nel suo intervento di benvenuto al nuovo proprietario della ex Magona, il più antico (sta per compiere 130 anni) stabilimento siderurgico di Piombino. E, rivolgendosi all'inglese di origini indiane, Sanjaan Gupta, Rossi ha aggiunto di augurarsi che la nuova proprietà duri nel tempo, assicurando tutto il sostegno possibile da parte della Regione Toscana.

"Qui - ha aggiunto Rossi - avete una classe operaia fortemente qualificata e motivata, in grado di produrre al meglio con passione e disponibilità. La Regione è a vostra disposizione per concedere contributi agli investimenti, così come facciamo con quelle imprese che investono e creano occupazione e siamo pronti a concertare con voi corsi di formazioni volti alla qualificazione del vostro personale".

Gupta, che ha promesso di produrre acciaio zingato sostenibile, con l'obiettivo di ridurre a zero gli infortuni sul lavoro, ha parlato della filosofia aziendale, tesa ad incrementare la produzione (ha delineato un obiettivo di crescita del 50 per cento) grazie ad una ottima logistica del sito di Piombino, alla presenza di un porto adeguato e competitivo oltre che di maestranze appassionate e competenti.

Il presidente Rossi ha ripreso il tema del porto e quello dei collegamenti, sottolineando come la Regione ha investito molto in questi due settori e sta lavorando con Anas per realizzare con 50 milioni di euro la variante Aurelia e anche più efficaci collegamenti ferroviari con l'area portuale.

"Insomma - ha concluso il presidente - qui a Piombino troverete senz'altro le migliori condizioni per il vostro sviluppo. Benvenuti in Toscana".