Economia
11 dicembre
19:09

Rossi alla Solvay: "Mantenere la presenza del manifatturiero"

Rossi alla Solvay:

ROSIGNANO SOLVAY (LI) "La strada maestra quella di mantenere in Toscana la presenza di un manifatturiero che produce ricchezza e che incorpora scienza e tecnologia. Non possiamo permetterci di perdere una presenza di questo tipo e perci la Regione sar al vostro fianco".

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che nel corso della sesta tappa del suo "Viaggio in Toscana", il tour che ha iniziato il 21 ottobre scorso sull'Amiata e che lo porter a visitare tutte le 34 Zone che compongono la regione, ha trascorso l'intera giornata in Bassa Val di Cecina.

Il presidente, accompagnato dal direttore dello stabilimento, Davide Papavero e dal sindaco di Rosignano, Alessandro Franchi, ha visitato alcune delle centrali di controllo e si incontrato con alcuni dipendenti e con una rappresenza dei sindacati aziendali.

"Ho potuto apprezzare ha aggiunto Enrico Rossi la capacit del management di guardare con tenacia al futuro e di affrontare le sfide che il mercato e la crisi impongono. Per me sar importante chiudere la legislatura regionale dando certezze per una ripresa che deve venire. Penso ad esempio che sar possibile sfruttare, fin dalla met dell'anno prossimo e grazie all'anticipazione da parte della Regione di 80 milioni di euro, l'occasione offerta dai fondi comunitari che noi dedicheremo a finanziare chi fa innovazione tecnologica e ricerca".

Il presidente ha detto che, pur non vedendo la fine del tunnel della crisi, ha avuto modo di vedere direttamente una Toscana che in grado di resistere e che nell'export ha mostrato una straordinaria capacit di stare sui mercati internazionali e di conquistarli, cio una Toscana "dinamica, vitale, reattiva".

La sua conclusione stata netta: "Siamo convintamente dalla vostra parte e come istituzioni faremo fino in fondo ci che dobbiamo a partire dalla valorizzazione della vostra determinazione".

Ha infine auspicato di poter tornare alla Solvay quando i bandi europei saranno emessi e avendo la possibilit di sottoscrivere un patto per lo sviluppo tra l'azienda e le istituzioni.