10 luglio
11:58

Rossi oggi a Bruxelles per Agenda strategica 2019-24 - Scarica il podcast TRN

Toscana Radio News del 10 luglio 2019 – Edizione del mattino

Notiziario radiofonico realizzato in collaborazione con l'Agenzia ‘Toscana Notizie'

 

Edizione a cura di Giovanni Ciappelli. In redazione: Rossana Mamberto, Riccardo Pinzauti. E-mail: trntoscanaradionews@gmail.com. Edizione del mattino del 10/07/2019 – anno n.9 n.174 chiusa alle 11.55.

 

Sommario

 

Dalla giunta regionale

  • Rossi oggi a Bruxelles per Agenda strategica 2019-24
  • Piombino, Rossi: "Serve cambio di passo"
  • Sicurezza stradale, 52 intervenuti in Toscana per 4mln di euro
  • Banda larga, anche a Porcari (Lu) la fibra super veloce

 

In Toscana

  • Maltempo, Coldiretti: "Piogge degli ultimi giorni hanno causato danni ad agricoltura"
  • Firenze. Chiantibanca: procura chiude inchiesta, gli indagati sono 19
  • Livorno. Comuni: nuova giunta corregge conti musei, biblioteche
  • Toscana. Lavoro: Gramolati eletto segretario Spi Cgil
  • Pisa. Il tatto orienta i movimenti delle mani con recettori pelle
  • Firenze. Musei: sito offre biglietto a Uffizi da 74 euro, è polemica
  • Firenze. Uffizi: Schmidt, nessun riscatto per il "Vaso di Fiori"
  • Pietrasanta (LU). Comuni: 24 ore per rimuovere volantini matrimoni

 

Cultura e Spettacolo

  • Siena. Structura Naturalis: il prossimo appuntamento con le opere di Olga Niescier
  • Lucca. Canto degli Alberi 2019

 

Notizie di servizio

  • A1 Milano Napoli Direttissima: chiuso per una notte il tratto tra la Quercia e Aglio
  • Livorno. Lavori all'ufficio di Stato Civile

 

Meteo e qualità dell'aria 

  • Previsioni meteo per oggi, mercoledì 10 luglio, a cura del Lamma
  • Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

 

 

Dalla giunta regionale

 

Rossi oggi a Bruxelles per Agenda strategica 2019-24 - Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sarà oggi a Bruxelles per partecipare alla Conferenza "Together for a strong Cohesion policy 2021-2027" organizzata dal Comitato delle Regioni e dalla Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime di cui Rossi è vicepresidente. Al centro della discussione l'"Agenda strategica 2019-2024" lanciata dal Consiglio europeo due settimane fa. La conferenza sarà l'occasione per il lancio del documento "Agenda strategica toscana 2019-2024".

 

Piombino, Rossi: "Serve cambio di passo" - "L'impegno da parte del ministero e dell'azienda mi pare ci sia, ma credo si debba provare ad imprimere una svolta, perché se proseguiamo con lo stesso passo tenuto finora, ciò può pregiudicare l'esito del progetto di tornare a produrre acciaio a Piombino". È questa la convinzione espressa dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine dell'incontro che si è tenuto a Roma, al Ministero per lo sviluppo economico, per discutere dell'attuazione dell'Accordo di programma e del piano industriale presentati alcuni mesi fa dall'indiana JSW Steel Italy (ex Aferpi) per la reindustrializzazione dei sito produttivo di Piombino.

All'incontro erano presenti tra gli altri il presidente dell'azienda Virendar Bubbar, il direttore dello stabilimento Mohan Babu, il sindaco di Piombino, Francesco Ferrari e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali nazionali e locali oltre a quelli della Rsu. "È necessario chiamare in questa sede Ferrovie dello Stato - ha spiegato Rossi - per chiedere che realizzi in due anni e non in cinque la linea di binari interna allo stabilimento, per rendere efficiente lo scarico delle materie prime e il carico dei prodotti finiti. Occorre poi svolgere un ruolo di attuazione dell'Accordo di programma e chiedere ad Invitalia di sbloccare presto la disponibilità dei 33 milioni di euro promessi dal precedente ministro. C'è poi la fondamentale questione del prezzo dall'energia. Come previsto all'articolo 10 dell'Accordo, deve essere garantito all'azienda di poter disporre dello stesso prezzo che Terna pratica nel resto dell'Italia. Per cogliere questi obiettivi servono riunioni più operative e tempi più serrati, con incontri pressoché quotidiani di un gruppo ristretto ed autorevole formato da un rappresentante del Mise, uno della Regione e uno dell'azienda. Da questo punto di vista sono disposto ad impegnarmi a partecipare ad un incontro a settimana perché voglio che il progetto arrivi in porto senza arenarsi". "Adesso - questa la conclusione del presidente Rossi - aspetto i risultati. Sono fiducioso e do il massimo del mio impegno e la garanzia che la Regione rispetterà totalmente ciò che è previsto dall'Accordo di programma. Siamo in una fase di svolta ed è necessario ristabilire a Piombino un clima fattivo e di fiducia, perché i lavoratori sono fiaccati da tanti anni di promesse senza che si intraveda la svolta necessaria".

 

Sicurezza stradale, 52 intervenuti in Toscana per 4mln di euro - Con 4 milioni di euro assegnati dalla Regione a seguito del bando 2019 per la sicurezza stradale, saranno finanziati 52 interventi in ambito urbano, 12 su strade regionali (per 1,2 milioni) e ben 40 (per circa 2,8 milioni) su strade comunali, provinciali o nazionali, dunque di competenza di altri enti. Il bando, al quale in tutto hanno partecipato 73 soggetti, prevedeva il cofinanziamento per un importo massimo di 120mila euro, su progetti finalizzati a prevenire gli incidenti, regolare il traffico, riqualificare il sistema viario, creazione percorsi e corsie preferenziali per bici e pedoni, mettere in sicurezza le due ruote. "Portiamo avanti con coerenza – ha spiegato l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - la scelta di fare della sicurezza stradale uno dei punti fermi della nostra azione di governo. Tutti gli anni, nonostante le difficoltà ben note dei bilanci pubblici, la Regione è riuscita a finanziare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla viabilità regionale, nonché interventi di eliminazione di punti critici anche su quella comunale, provinciale e addirittura statale, purché urbana. Riteniamo che per la sicurezza dei cittadini la prevenzione vada fatta con continuità. Con questo bando finanziamo interventi grandi e piccoli, ma tutti importanti in quanto rimuovono possibili situazioni di rischio e pericolo e utili affinché i cittadini possano viaggiare su strade più sicure e meglio attrezzate". (IN ALLEGATO: CECCARELLI_SICUREZZASTRADEBIS.MP3). A margine della presentazione degli interventi l'assessore Ceccarelli ha commentato anche la situazione della Fi-Pi-Li con i cantieri attivi in queste settimane. (IN ALLEGATO: CECCARELLI_FIPILI.MP3)

 

Banda larga, anche a Porcari (Lu) la fibra super veloce - Grazie all'intervento della Regione Toscana la fibra super-veloce arriva anche a Porcari. E poiché la fibra sarà portata fino alla soglia delle abitazioni (e non solo alle centraline), si potrà navigare fino a un gigabit al secondo: una velocità pari e in qualche caso superiore a quella delle grandi città. La fibra per i collegamenti ultraveloci era già stata installata da tempo, a seguito di un intervento finanziato per 1 milione e 600 mila euro dalla Regione e realizzato da Infratel, azienda "in house" del Ministero dello sviluppo economico. La Toscana è stata tra le prime Regioni in Italia ad aver investito sulla banda ultra larga, dopo quella larga, per portarla nelle cosiddette aree bianche, ovvero le zone dove i privati hanno scelto di non investire perché non conveniente. Il piano, finanziato dalla Regione con risorse europee, punta a far sì che entro il 2020 ovunque, anche nei borghi e territori più periferici, si possa navigare sulla rete veloci. I cantieri si sono aperti l'anno scorso e non c'è un comune in Toscana che non sia coinvolto: nel caso dei più grandi si tratta di poche case sparse, in altri di territori molto più ampi. Porcari rientra in un gruppo di undici amministrazioni pilota, dove i lavori sono partiti ancora prima. L'infrastruttura era già pronta, ma ‘spenta'. Attraverso l'accordo illustrato stamani saranno attivati entro settembre i servizi e così cittadini e imprese potranno ricevere e trasmettere dati ad alta velocità. Il Comune della Lucchesia è il primo esempio a livello nazionale di accordo fra TIM ed Infratel per l'utilizzo e l'integrazione delle reti realizzate da entrambi, ovvero quella pubblica e quella di un operatore privato, al fine di fornire i servizi in tecnologia FTTH (con la fibra cioè direttamente a casa, Fiber to the home) a cittadini, aziende e alla stessa pubblica amministrazione di Porcari.  "Finalmente iniziamo a vedere l'effetto concreto al quale portano gli investimenti che stiamo facendo in tutta la regione perché inizia l'attivazione del servizio e cittadini e imprese possono usufruirne" spiega Vittorio Bugli, assessore alla presidenza e ai sistemi informativi ed e-government della Toscana. "In linea con la ‘Strategia Italiana per la banda ultra larga' ed al fine di raggiungere gli obiettivi fissati dall'Agenda Digitale Europea entro il 2020 – prosegue - , sarà realizzata sul territorio toscano una rete di proprietà pubblica di infrastrutture a banda ultralarga, a valere sulla programmazione comunitaria 2014-2020".

 

 

In Toscana

 

Maltempo, Coldiretti: "Piogge degli ultimi giorni hanno causato danni ad agricoltura" - Dall'inizio dell'estate sono già 117 gli eventi climatici estremi che hanno flagellato l'Italia con tempeste di grandine, nubifragi, trombe d'aria, fulmini, pioggia violenta e forte vento. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati della banca dati europea ESWD sugli eventi estremi. "Il maltempo ha colpito a macchia di leopardo anche la Toscana – sottolinea la Coldiretti toscana in una nota - dopo un mese di giugno che si è classificato come uno dei più secchi della storia, sono arrivate le piogge di questi ultimi giorni che hanno provocato gravi danni all'agricoltura in un momento particolarmente delicato con le coltivazioni di cereali e verdura e frutta prossime alla raccolta. Tra le zone maggiormente colpite dalla forte pioggia di questi giorni si trovano quelle della Lunigiana e della Garfagnana oltre che la provincia di Pisa e di Livorno". Sulla situazione regionale è intervenuto il presidente di Coldiretti Toscana, Fabrizio Filippi. (IN ALLEGATO: FILIPPI_MALTEMPO.MP3)

 

Firenze. Chiantibanca: procura chiude inchiesta, gli indagati sono 19 - La Procura di Firenze ha chiuso le indagini sulla Bcc Chiantibanca, scattate dopo un esposto presentato dall'organismo di vigilanza interno alla banca nel marzo del 2017. Gli indagati sono 19, tra cui il direttore generale, il presidente del cda, i membri del consiglio di amministrazione e tutto il collegio sindacale che erano in carica all'epoca dei fatti contestati, relativi al periodo 2015-2016. Coinvolti anche alcuni funzionari dell'istituto di credito. Nell'inchiesta si ipotizzano, per alcuni fatti specifici, i delitti di ostacolo all'esercizio delle funzioni di autorità pubbliche di vigilanza, nello specifico la Banca d'Italia, e di false comunicazioni sociali.

 

Livorno. Comuni: nuova giunta corregge conti musei, biblioteche - "La precedente amministrazione comunale ha lasciato sguarniti i capitali per cultura, musei e biblioteche, non consentendoci di arrivare a fine anno". Lo denuncia in una nota l'assessore al Bilancio del Comune di Livorno, Viola Ferroni, che in questi giorni sta lavorando alla manovra di riequilibrio per conto della nuova giunta di centrosinistra, riferendosi ai conti lasciati dall'amministrazione di M5s dell'ex sindaco Filippo Nogarin. "Con una variazione triennale - ha proseguito Ferroni - di 1 milione e 900 mila euro siamo riusciti a coprire le spese fino al 2021". L'ultimo trimestre del 2019 è stato coperto con 320 mila euro, l'anno 2020 con 779 mila euro ed il 2021 con 789 mila euro. L'avanzo di bilancio è stato applicato in sede di riequilibrio ed è compreso nei 3,6 milioni di euro della manovra triennale". "Siamo dovuti correre ai ripari", ha aggiunto l'assessore alla cultura, biblioteche e musei ‪Simone Lenzi, "altrimenti saremmo stati costretti a chiudere il Museo della Città e la biblioteca, essendo rimasti senza copertura".

 

Toscana. Lavoro: Gramolati eletto segretario Spi Cgil - L'assemblea generale del sindacato Spi Cgil Toscana riunita ieri all'Hotel Albani di Firenze ha accolto la proposta del segretario generale dello Spi Cgil nazionale Ivan Pedretti e ha eletto con il 97,6% dei voti favorevoli Alessio Gramolati come segretario generale dello Spi Cgil Toscana. Tra i 91 aventi diritto al voto e 73 votanti, 71 sono stati i voti favorevoli (97.6%), due i contrari. Gramolati, spiega una nota sindacale, ha una lunga storia all'interno della Cgil, dall'iscrizione al sindacato nel 1975, ai due mandati come segretario generale della Cgil Toscana, fino al 2015, e sostituisce Daniela Cappelli che a marzo di quest'anno è passata alla Segreteria nazionale dello Spi Cgil.

 

Pisa. Il tatto orienta i movimenti delle mani con recettori pelle - La facilità con cui si eseguono tutti i giorni azioni come quella di spegnere la sveglia quando suona la mattina senza neppure osservarla è sorprendente se rapportata alla complessità dell'anatomia della mano e dei processi neurali responsabili del controllo sensorimotorio. Così uno dei test di uno studio condotto da neuroscienziati e ingegneri dell'Università di Roma Tor Vergata, della Fondazione Santa Lucia, dell'Università di Pisa, e dell'Iit mette in relazione la capacità di controllare efficacemente il movimento delle mani con le sensazioni tattili che i recettori della pelle ci forniscono.

 

Firenze. Musei: sito offre biglietto a Uffizi da 74 euro, è polemica - Un sito che vende biglietti per le Gallerie degli Uffizi a prezzi molto maggiorati. E' l'ultimo caso segnalato da un giornalista francese, su twitter, al Comune di Firenze. Sul profilo di Laurent Marsick, infatti, compare uno screenshot del sito in questione e il prezzo di 74 euro: "Sei pazzo!", commenta in italiano Marsick. "Non è un caso isolato ed è inammissibile - ha attaccato l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. E' inaccettabile - ha ribadito l'assessore comunale - che ci siano siti che richiamano il nome ufficiale di musei cittadini e quindi si mascherano da enti delle istituzioni culturali fiorentine a tutti gli effetti e vendano biglietti a prezzi molto maggiorati. Si tratta di un vero e proprio inganno sulla pelle dei turisti ma anche una beffa nei confronti delle istituzioni culturali della città. Adesso basta: ho avuto un colloquio con la nostra avvocatura e metteremo al setaccio tutti i siti che svolgono una funzione fuorviante e illecita per quanto riguarda i musei civici cittadini e qualora vi fossero irregolarità e scorrettezze metteremo tutte le nostre forze a disposizione per contrastarle".

 

Firenze. Uffizi: Schmidt, nessun riscatto per il "Vaso di Fiori" - "Sarebbe illegale pagare dei soldi per un'opera che è già di proprietà della Repubblica italiana: quindi" per il Vaso di Fiori di Jan van Huysum "non è stato versato alcun denaro, questo lo sappiamo con certezza. Anche perché il governo tedesco è stato interrogato sul tema dall'opposizione in Parlamento ed è stato confermato che non è stato pagato niente: pure per la legge tedesca non è possibile pagare un 'riscatto'". Lo ha detto il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt. La cerimonia di restituzione da parte della Germania del dipinto del pittore olandese Jan van Huysum, sottratto dai nazisti a Palazzo Pitti nel 1944, è prevista il 19 luglio. Schmidt ha poi ricordato che quello per il ritorno del Vaso di fiori è stato "un lavoro di squadra. Questo quadro manca a Palazzo Pitti da 75 anni, ora mancherà per un'altra decina di giorni, ma stavolta è il momento buono per il suo rientro. I carabinieri seguono il caso da 28 anni, e dobbiamo veramente ringraziarli, così come la magistratura, che ha aperto un'inchiesta circa due anni fa; poi c'è il ministero dei Beni culturali, che ha riconvocato la commissione sulle restituzioni, e il ministero per gli Affari esteri e la cooperazione, quindi come si vede è stato proprio un lavoro di squadra". "Questo ritorno - ha concluso Schmidt - è una grande vittoria per l'Italia ma anche per l'Europa e per il mondo".

 

Pietrasanta (LU). Comuni: 24 ore per rimuovere volantini matrimoni - Stop alle affissioni selvagge, basta con i manifesti "illegali" appesi a pali della luce, piante, cabine telefoniche. Unica eccezione, per salvaguardare la tradizione, sono i matrimoni: gli sposi (o chi per loro) hanno 24 ore di tempo per rimuovere gli annunci. Così a Pietrasanta, una decisione del Comune. In caso di mancata rimozione nei tempi indicati, viene spiegato, saranno fatte sanzioni per affissione abusiva. D'altro canto, viene ricordato, l'amministrazione comunale di Pietrasanta del sindaco Alberto Stefano Giovannetti ha il decoro tra i 15 punti del suo mandato elettorale. "In queste settimane, in concomitanza con numerosi matrimoni, sono stati affissi moltissimi volantini - spiega il Comune - Questa attività è consentita, per il tempo strettamente necessario, ma devono essere rimossi entro 24 ore. Altrimenti saremo costretti ad attivare la procedura per le sanzioni".

 

 

Cultura e Spettacolo

 

Siena. Structura Naturalis: il prossimo appuntamento con le opere di Olga Niescier - Un'esplorazione meditativa su Madre Natura e i suoi ritmi, uno sguardo al micro-universo della botanica, un incontro intimo con lo Zen e l'espressionismo astratto. C'è tutto questo nella mostra Structura Naturalis di Olga Niescier alla Galleria Cesare Olmastroni di Palazzo Patrizi in via di Città 75, a Siena dal 12 luglio al 4 agosto. Una raccolta di opere della pittrice polacca che vanno dal 2013 al 2016 e che mostrano appieno la sua grande capacità nell'utilizzare il colore. Sono trame dense che si fanno volume grazie all'applicazione su più strati, spontanea e dinamica propria dell'action painting, del colore stesso, scolpito e inciso, schizzato e rovesciato su tela. Ma anche mescolato a inchiostri, pastelli, pigmenti di polvere e oli fino a unirsi, come per magia, ad erbe essiccate per un effetto 3D unico. La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile tutti i giorni dalle 15.30 alle 18.30.

 

Lucca. Canto degli Alberi 2019 - Da venerdì 12 luglio torna a Lucca la rassegna "Il canto degli Alberi": una serie di concerti di musica di vario genere, allestita nella verde cornice del giardino Botanico, proprio sotto le Mura della città. Il festival si propone come punto d'incontro culturale, favorendo il rapporto tra musica, natura e cultura e convogliando a sé un vasto e variegato pubblico, per età e passioni. La rassegna, infatti, offre ai visitatori un itinerario di ascolto fatto di piccoli eventi preceduti da una piccola presentazione nella quale sarà illustrato l'itinerario di ascolto proposto. Il Canto degli Alberi, ovvero, far conoscere sempre più l'Orto Botanico che rappresenta un vero e proprio museo a cielo aperto valorizzando insieme le esperienze artistiche, diffondere e coltivare la cultura musicale in ogni suo genere coinvolgendo il pubblico di tutte le età in modo attivo, promuovendo la consapevolezza della cultura musicale.

 

 

Notizie di servizio

 

A1 Milano Napoli Direttissima: chiuso per una notte il tratto tra la Quercia e Aglio - Sulla A1 Milano-Napoli Direttissima, per consentire programmati lavori di ordinaria manutenzione degli impianti nelle gallerie, previsti in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli, dalle 22:00 di giovedì 11 alle 6:00 di venerdì 12 luglio, sarà chiuso il tratto compreso tra l'allacciamento con la A1 Panoramica "Località La Quercia" e "Località Aglio", in direzione di Firenze. Nello stesso orario, saranno chiuse le stazioni autostradali di Badia e Firenzuola-Mugello, in entrata verso Firenze e in uscita per chi proviene da Bologna. Inoltre, dalle 21:00 di giovedì 11 alle 6:00 di venerdì 12 luglio, sarà chiusa l'area di servizio "Badia Nuova ovest", situata all'interno del suddetto tratto. In alternativa, chi proviene da Bologna ed è diretto a Firenze, potrà percorrere la A1 Panoramica.

 

Livorno. Lavori all'ufficio di Stato Civile - Lavori in corso all'Ufficio di Stato Civile del Comune di Livorno, che si trova al primo piano del Palazzo Comunale, in piazza del Municipio. Si sta provvedendo ad allestire l'impianto di climatizzazione per rendere più confortevoli gli ambienti, sia per i lavoratori, che per gli utenti. A causa dei lavori, per motivi di sicurezza, l'orario di apertura al pubblico potrà subire momentanee interruzioni. Saranno garantiti gli appuntamenti in agenda, i servizi essenziali delle denunce di morte ed eventuale altre urgenze. I lavori proseguiranno per l'intera settimana.

 

 

Meteo e qualità dell'aria

 

Previsioni meteo per oggi, mercoledì 10 luglio, a cura del Lamma

 

Stato del cielo e fenomeni: cielo parzialmente nuvoloso con possibilità di temporali sparsi, anche di forte intensità, sulle zone centro-meridionali e sui versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino; nel corso del pomeriggio generale miglioramento; sereno o poco nuvoloso in serata.

Venti: deboli settentrionali, in rinforzo fino a forti da nord-est.

Mari: mossi tendenti a poco mossi sotto costa, in particolare sul settore centro-settentrionale, a causa dell'ingresso di venti di terra.

Temperature: in sensibile diminuzione.

 

Qualità dell'aria ieri in Toscana, a cura dell'Arpat

 

http://www.arpat.toscana.it/temi-ambientali/aria/qualita-aria/mappa_qa/index/pm10/tutte/09-07-2019