Emergenza e sicurezza
Protezione civile
2 gennaio
10:38

Rossi scrive a Gabrielli per Lucca e Massa Carrara

Il presidente della Regione Enrico Rossi ha chiesto una nuova dichiarazione dello stato di emergenza nazionale e soprattutto nuove risorse finanziarie per le province di Lucca e Massa-Carrara. Lo ha fatto inviando una lettera al capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli alla luce delle ultime ondate di maltempo che hanno investito quelle zone provocando ancora numerosi e gravi danni alla rete stradale, l'interruzione della viabilit e l'isolamento di diversi centri abitati.

"L'evidente e significativa insufficienza delle risorse disponibili scrive Rossi a Gabrielli - non ci consentir di dare una risposta adeguata ai bisogni del territorio e alle esigenze di un ripristino nelle condizioni di sicurezza perlomeno equivalenti a quelle preesistenti". Nel richiedere ulteriori risorse finanziarie per far fronte alle emergenze in atto, il presidente ricorda la lunga serie di problemi legati al maltempo subiti da due mesi a questa parte dalla Toscana, a cominciare dalla tragiche frane di Massa che costarono la vita a tre persone avvenute il 31 ottobre, data a cui risale la prima dichiarazione di stato d'emergenza nazionale.

Ci sono state poi la nevicata del 17 e 18 dicembre che ha investito tutta la regione con le gelate e la conseguente infiltrazione e saturazione del terreno e per finire, la successiva ondata di maltempo che, oltre a determinare l'innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua come Ombrone, Bisenzio, Serchio e Magra con successivi allagamenti, ha colpito con particolare intensit proprio le zone di Lucca e di Massa innescando nuovi fenomeni franosi.